Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

Amarcord

Amarcord | Luca Pellegrini: «Vestire la maglia del Crotone è stato un onore»

Michele Affidato- Banner News

Amarcord | Un calcio d’altri tempi vissuto in una città, quella di Crotone, animata da grandi aspettative. Una dirigenza giovane ma con idee chiare, una squadra con esperienza e qualità in entrambe le stagioni con le quali ha giocato in rossoblù. Non dimentica quei momenti l’ex centrocampista Luca Pellegrini, che ancora oggi ricorda con affetto le annate disputate in Serie C1.

«Sono arrivato in Calabria tramite la Juventus, c’era una collaborazione tramite il dirigente Franco Ceravolo tra il Crotone e i bianconeri e sono approdato in questa bella realtà. Giocare a Crotone, con tanti tifosi presenti allo Stadio, è stato veramente meraviglioso. Ho avuto modo di ricavarmi tanti amici, è stata un’esperienza calcistica positiva che mi ha regalato tanto anche dal lato umano».

I tifosi del Crotone, la loro passione, l’attaccamento alla squadra rimane un ricordo indelebile.

«Ricordo che erano sempre presenti, in casa e in trasferta. Abbiamo giocato in campi come Foggia, Taranto e Avellino, c’era grande trasporto tra squadra e città».

Erano anni dove il calcio di viveva quasi esclusivamente allo stadio.

«Sicuramente non c’era la copertura televisiva che esiste oggi. Ricordo la trasferta a Foggia dove a poche giornate dalla fine del campionato c’era tutto il settore ospiti stracolmo».

La Serie C regalava in quelle stagioni la presenza in panchina di grandi allenatori.

«Noi a Crotone, nelle due mie annate, abbiamo avuto gente come Auteri e Gasperini, preparatore Borelli che ancora oggi insieme al Gasp regala successi all’Atalanta in Italia e all’estero. Da Crotone sono passati calciatori importanti ma anche elementi di staff altrettanto importanti».

A Crotone Luca Pellegrini ha avuto modo di giocare con calciatori che hanno poi calcato i terreni di gioco di Serie A.

«Ho avuto modo di giocare con gente come Paro, Gastaldello, Juric, Artistico e tanti altri. Erano anni molto belli e competitivi in terza serie». Una città piccola e che lasciava vivere i calciatori. «Era un bel clima, un ambiente tranquillo. Durante la settimana i tifosi ti facevano andare in giro senza problemi, ti salutavano e incitavano, non mancava occasione per una raccomandazione per la gara che si doveva andare a disputare. C’era la vicinanza umana. Io arrivavo da Como, dal Nord, una cosa che però mi è rimasta impressa è la presenza di tanta gente anche agli allenamenti, il calcio era vissuto tutta la settimana».

Una prima annata da titolare, una seconda condizionata da un infortunio.

«Ho giocato praticamente da titolare nel 2002-2003 con mister Auteri, poi la stagione successiva a causa di in infortunio al ginocchio ho avuto poco spazio. Nel primo torneo in Calabria ho segnato anche una rete contro la Viterbese».

Nonostante siano passati degli anni rimane il legame di amicizia con elementi in rosa in quelle annate.

«Sento ancora Pecorari, capita di vederci. Sento Paro, Rossi, Geraldi, Porchia e tanti ragazzi che hanno vestito questa maglia. Io nel mio piccolo ho partecipato, loro hanno però fatto la storia di questa squadra».

Una palestra di vita Crotone, parentesi che ha dato tanto all’ex centrocampista.

«A Crotone sono riuscito a formarmi, è stata un’esperienza importante sotto tanti aspetti, calcistici ed umani».

Fuori dal rettangolo verde anche una vita sociale tranquilla.

«Ho allacciato dei rapporti, ricordo che frequentavo il Bar Caffè Italia, ho maturato un rapporto umano con Fofò Russo, che mi ha accolto e aiutato in quelle stagioni facendomi sentire a casa». Crotone rimane dunque una parantesi felice. «Sicuramente, sono onorato di aver vestito questa maglia».

L.V.

La rosa della stagione 2002- 2003

La rosa: Dei (p), Caterino (d), Catalucci (d), Geraldi (d), Pavone (d), Pecorari (d), Porchia (d), Rossi (d), Sinato (d), Tankoua (d), Amoruso (c), Juric (c), Leone (c), Pagliarini (c), Ribecco (c), Sciaccaluga (c), Valoti (c), Artistico (a), Bertolini (a), Campolonghi (a), Iervasi (a), Tarantino (a).

Una delle formazioni della stagione 2002 – 2003

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Trony Laterale – Scad. 25/05/2022

Io bimbo – Laterale/Smartphone
Michele Affidato – Banner laterale
Poerio Centro Revisioni – Laterale
Catrol

ALTRO IN Amarcord