Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

EDITORIALE

#PotenzaCrotone | Editoriale: La capolista se ne va ma con umiltà

Michele Affidato- Banner News

Dopo quattro partite essere in vetta alla classifica, da soli, e già con due punti di vantaggio sul Catanzaro, ha un gusto particolare.

E’ inutile nasconderlo: questo Crotone piace ma soprattutto ci piace. E ci piace anche leggere i presidenti e gli allenatori avversari che, probabilmente per scaramanzia o forse per cercare di creare pressione sull’ambiente rossoblù, cominciano ad indicare gli squali come i favoriti per la vittoria del campionato.

Si anche questo ci piace… e ci piace perchè veniamo da troppe stagioni amare, non solo le ultime con quelle due retrocessioni che ci hanno fatto precipitare dall’Olimpo del calcio italiano alla Serie C, ma anche nelle precedenti, quando partivamo spacciati, oppure con il dubbio, bene che andava, ci dicevano che potevamo essere la sorpresa del campionato.

Questo bollino da favorita che ci hanno appiccicato addosso non dispiace affatto, anzi… ci piace proprio e a me in modo particolare, così come ho apprezzato in modo particolare la capacità di mister Lerda nel gestire questa pressione. Il nostro allenatore è consapevole della forza della sua squadra, ma nonostante questo, forte della sua esperienza, sta evitando qualsiasi fuga in avanti. Sta continuamente sottolineando un solo concetto: umiltà, che non significa modestia o atteggiamento remissivo, ma indica consapevolezza nella propria forza evitando ogni spavalderia o spacconeria.

La squadra deve restare concentrata,  pensare alla partita, facendo un passo alla volta, perchè si sa che “un viaggio di mille miglia comincia con il primo passo”.

Ed ogni partita, per noi, deve essere un primo passo, senza pensare agli obiettivi già raggiunti, non guardandoci mai indietro, o sotto se pensiamo alla classifica, ed invece puntando sempre avanti, o in alto se continuiamo a pensare alla classifica.

Insomma dobbiamo diventare grandi anche negli atteggiamenti.

E forse in questo anche noi, semplici tifosi, possiamo dare una mano alla squadra, gustandoci le partite con serenità, esaltandoci con le vittorie ma senza deprimersi alla prima negatività. Dobbiamo essere bravi a salvaguardare questo patrimonio che la società ha costruito, senza creare pressioni alla squadra.

Perchè noi lo sappiamo che una squadra è vincente quando tutto l’ambiente è vincente: serve, ancora una volta, un gioco di squadra, tra calciatori, società e città.

Un gioco che noi conosciamo bene.

Ed ora pensiamo a stasera, pensiamo a questa difficile trasferta a Potenza dove, tra le tante avversità, troveremo anche una temperatura di 8 gradi, quasi invernale, un terreno artificiale con quel sintetico che non amiamo poi tanto, ed un ambiente che vorrà mettere lo sgambetto alla capolista.

Non mi resta che augurare un buon weekend a tutti i tifosi del Crotone, ricordandovi che stasera, tutti insieme, dobbiamo sostenere i nostri ragazzi per gridare ancora una volta: Avanti Squali.

 


[maxbutton id="2"]
CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

CLASSIFICA SERIE C

SONDAGGIO

ALTRO IN EDITORIALE