Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

Le interviste

#CrotonePordenone | Modesto: «Credo nella salvezza, sarà un’impresa bella ma non impossibile»

Michele Affidato- Banner News

#CrotonePordenone | Una gara importante e non impossibile per il Crotone che si appresta ad ospitare il Pordenone all’Ezio Scida. Due formazioni appaiate in classifica, due squadre con all’attivo solamente otto punti.

Un match da capitalizzare al massimo per il Crotone di Francesco Modesto che ha presentato questo match in conferenza stampa.

«Abbiamo avuto veramente poco tempo per valutare, in mezzo c’è stata la Coppa Italia. Ogni partita per noi è vitale, la scelta di Molina e Benali fuori è arrivata con la società. Abbiamo deciso di avere gente che crede fino alla fine in questa squadra e che possa continuare a credere nella salvezza, fino alla fine, perseguendo questa impresa».

Il tecnico rossoblù crede nella salvezza, un motivo che lo ha spinto a ritornare.

«Ci credo tanto, perchè le cose a metà a me non piacciono. Mi sono sempre preso le responsabilità, anche nella vita personale. Io questo voglio trasmettere a tutti, con serenità e perseguendo il lavoro. Quello che stiamo vivendo qui a Crotone ora forse non è mai successo. Bisogna trasmettere qualcosa che in questi mesi non si è visto, si cerca di far ricaricare le batterie e far avere la mentalità e la voglia di rivalsa. Penso che sia tutto vitale, da qua alla fine. Sarà impresa bella ma non impossibile».

Un Crotone che deve ritornare all’antico, all’umiltà che lo ha sempre contraddistinto per rialzare la testa.

«Le generazioni sono cambiate, lo vedo anche con i miei figli, ora sono totalmente diversi da prima i ragazzi. Erano tempi totalmente diversi, oggi sono molto più viziati i giovani, questo sicuramente non ti porta ad annusare il pericolo. Abbiamo bisogno di gente che crede veramente nell’impresa della salvezza, questo è il mio messaggio».

La squadra rossoblù sembra mancare oltre che di esperienza anche di qualità in alcuni interpreti.

«I giocatori devono avere sempre l’orgoglio di reagire, ad oggi abbiamo tre gare in questo lasso di tempo, poi si dovranno prendere dei provvedimenti. Questi ragazzi vanno aiutati, chi arriverà dovrà avere la fame giusta ed essere abituato a giocare in queste situazioni».

Il tecnico, anche quando è stato lontano dalla squadra, ha seguito il Crotone facendo le sue riflessioni.

«Mancherei di rispetto a mister Marino se parlassi di quello che è stato fatto, non ho voglia di commentare. Il passato è passato. La prima frase che ho detto ai miei giocatori è stata “ripartiamo, da parte mia e da parte vostra”. Poi se c’è qualcuno che non ci crede lo può dire, per il bene del Crotone e di tutti».

Sul Pordenone il tecnico ha le idee chiare.

«Abbiamo preparato la gara con gli uomini giusti e con un modo di affrontarla, a fine gara vedremo cosa avremo raccolto. L’atteggiamento dovrà essere sicuramente aggressivo e positivo. Mulattieri? Speriamo di averlo per Parma».

Ascolta le parole di Francesco Modesto

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Trony Laterale – Scad. 09/02/2022

Io bimbo – Laterale/Smartphone
Michele Affidato – Banner laterale
Poerio Centro Revisioni – Laterale
Catrol

ALTRO IN Le interviste