Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

IN EVIDENZA

#AtalantaCrotone 5-1 | Cosmi: «Emerse le difficoltà, la squadra deve crederci»

Foto: FcCrotone.It
Michele Affidato- Banner News

#AtalantaCrotone 5-1 | Una gara nata sotto una stella poco fortunata quella del Crotone targato Serse Cosmi. Prima della sfida infortuni per Ounas e Di Carmine che si sono andati ad aggiungere alle diverse indisponibilità di rosa. Una gara che ha visto l’Atalanta di Gian Piero Gasperini tenere i fili del gioco andando ad evidenziare tutte le problematiche tecniche e caratteriali della squadra crotonese. Questa, a fine gara, la disamine del tecnico rossoblù.

«Credo che affrontare l’Atalanta sia complicatissimo in Italia per tutte le squadre. Prima di affrontarla una volta che venivo intervistato ho sempre detto che c’era una sola squadra che riusciva a dominare l’avversario. Altre squadre, pur avendo maggiore qualità, difficilmente riuscivamo ad essere così concrete. Affrontandola ne ho avuto la conferma, ho visto quali sono le qualità tecniche e fisiche dell’Atalanta, ma anche la capacità immediata di giocare la palla, alcuni calciatori della Dea li ho allenati e li trovo anche migliorati».

L’allenatore si sofferma sulla prova dei suoi ragazzi.

«Nel primo tempo siamo stati in partita, abbiamo affrontato però questa partita senza sette calciatori della rosa, alcuni già erano indisponibili da alcune gare, altri si sono aggiunti domenica senza dimenticare chi è stato fuori a pochi minuti dalla gara».

Una squadra che nella ripresa ha iniziato a sbandare.

«Io capisco che non è facile vivere questa condizione psicologica, poi c’è la classifica difficile. Iniziare la ripresa e prendere due gol come abbiamo preso, evitabili, ha fatto in modo che la squadra si “piegasse” psicologicamente. Gli avversari non hanno pietà, si deve restare in gara con dignità e orgoglio. Alla fine ci siamo trascinati fino alla fine della gara».

Per la salvezza la strada rimane in salita.

«Per competere bisogna recuperare più calciatori possibile, questa è la priorità. Nella testa della squadra deve entrare il concetto che non è ancora finita. Contro l’Atalanta è stato un test, alcune cose ci possono stare altre invece sono da non proporre più».

L.V.

 


[maxbutton id="2"]
CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

CLASSIFICA SERIE C

SONDAGGIO

ALTRO IN IN EVIDENZA