Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

CAMPIONATO

#PotenzaCrotone 1-1 | Le Pagelle: Chi sbaglia paga e in attacco si sbaglia troppo. Crotone sprecone

Michele Affidato- Banner News

#Potenza Crotone 1-1 –  Dopo tre giorni dal pareggio di Potenza, in casa Crotone c’è ancora un po’ di amarezza per la mancata vittoria. Una vittoria che era alla portata dei rossoblù pitagorici che, però, hanno sbagliato a non sfruttare le tante occasioni costruite per chiudere la partita.

La beffa all’87 con il gol di Emmausso, non riduce il valore della prestazione dei giocatori di mister Lerda.

 

Le Pagelle di Giatur

 

Branduani 6 – Serata tranquilla per il portierone rossoblù che fino all’87esimo fa quasi da spettatore. Per lui un tiro bloccato a terra e qualche uscita in sicurezza. Incolpevole sul gol. Sicurezza

Calapai 6 – Anche questa volta il laterale rossoblù pensa più a difendere che ad attaccare, ma quando affonda sulla fascia si rende sempre pericoloso. Spina nel fianco

Cuomo 6,5 – Sempre più a suo agio con la fascia da capitano al braccio. Questa volta la partita è dura ma lui non si tira indietro. Certezza

Bove 6 – Un’altra prestazione senza alcuna sbavatura, sfortunato però: non riesce mai a finire una partita. Mastino

Papini (dal 67′) 6 – Per la seconda volta consecutiva entra in campo nel momento più caldo della partita, ma lui si adatta subito e dà il suo contributo. Roccioso

Giron 6,5 – Viene ammonito per una trattenuta dopo 48 secondi, ma il cartellino non influenza minimamente la sua gara. TGV giallo

Awua 5,5 – Se non sbagliasse tanti e tanti passaggi sarebbe da nove, ma per una mezzala la precisione in fase di ripartenza è fondamentale. Impreciso

Crialese (dal 79′) 5,5 – Finalmente l’esordio per lui, peccato però che deve sacrificarsi in un ruolo non suo. Generoso

Petriccione 6,5 – Sale in cattedra sia quando il Crotone attacca che quando difende. Dal suo piede nascono idee sempre geniali, qualche volta non comprese dai compagni. Maestro d’orchestra

Vitale 6,5 – Alla sua prima da titolare fa capire a tutti che può fare tanto. Un assist e un palo che grida ancora vendetta. Pungente

Giannotti (dal 56′) 5 – Da lui ci si aspetta decisamente di più. Entra a partita in corso ma non riesce ad incidere. Confuso

Chiricò 5,5 – Un  po’ meno efficace delle partite precedenti, ma è marcato sempre da più di un avversario. Sulla coscienza il mancato raddoppio, da lui ci si aspetta altro. Guardato a vista

G0mez 6,5 – Finalmente trova il gol, ma a fine primo tempo ha l’occasione migliore per chiudere la partita ma se la divora. Luci e ombre

Tumminello (dal 79′) 5,5 – Sta cercando di trovare la forma migliore, ma ancora non ci siamo. Entra sempre quando la squadra è in difficoltà, lotta, si sbraccia e combatte, ma non riesce mai ad essere determinante. In crescita

 Tribuzzi 5,5 – Lerda lo schiera nel trio d’attacco, il piede c’è ma non trova mai lo spunto. Forse è meglio tornare al suo ruolo naturale. Sprecato

Panico (dal 67′) 5,5 – Tutti lo pensavano in campo dal primo minuto, ma Lerda non l’ha pensata così. Al di là dell’ingiusta espulsione entra ma non incide. Svogliato

 

Il Mister

Lerda 6 – L’aveva detto che bisognava essere più cinici altrimenti si rischia di perdere punti. Ha il problema di una rosa corta che, soprattutto a centrocampo, lo costringe a scelte estemporanee. Veggente

 

L’arbitro

Fiero di Pistoia 4 – Un altro arbitraggio scandaloso. Quel cartellino a Giron dopo 48 secondi sembra una minaccia, ma se poi si guarda il rigore sacrosanto su Tribuzzi, non fischiato, e all’espulsione di Panico, che non fa fallo ma lo subisce, si comincia a pensare male. Nocivo


[maxbutton id="2"]
CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

CLASSIFICA SERIE C

SONDAGGIO

ALTRO IN CAMPIONATO