Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

NEWS

Geraldi: «Il Crotone può centrare la salvezza»

Michele Affidato- Banner News

Un’esperienza breve ma intensa, caratterizzata da momenti difficili ma anche da alcune gioie. L’ex difensore Giuseppe Geraldi ha vestito la maglia del Crotone nella seconda stagione di cadetteria dei rossoblu  nel 2001-2002, un torneo sfortunato che ha visto la squadra retrocessa a fine torneo.  Una militanza in rossoblu proseguita anche nella stagione successiva con 20 presenze e 3 reti, prima di cambiare squadra e dedicarsi ad una nuova avventura. Non ha dimenticato l’ambiente “caldo” dell’Ezio Scida l’ex difensore, emozioni indelebili che rimangono custoditi nei ricordi.

 «La mia esperienza al Crotone è iniziata nel torneo di Serie B, 2001-2002 sotto la guida del tecnico Antonio Cabrini. Era la mia prima esperienza in cadetteria anche se il mio esordio in questa categoria era avvenuto già con la maglia del Torino. Una esperienza per comunque positiva,  anche se mantenere la categoria sarebbe stato molto importante. La stagione successiva ho inizia in Serie C sempre a Crotone prima di essere acquistato a Gennaio dall’Ancona che mi ha girato in prestito al Taranto».

Diverse gare in rossoblu, con un gol che in molto ancora ricordano nel “derby” calabrese contro la Reggina.

«Quella rete mi è rimasta impressa, peccato aver perso quella gara in casa per 2-1, ricordo anche con piacere un Genoa-Crotone in cui feci gol al “Marassi”».

I tifosi ricordano la particolare esultanza che lo ha reso “lo spadaccino”.

“E’ una esultanza nata per caso, i compagni a Livorno mi dicevano che somigliavo ad Antonio Banderas che in quel periodo era stato protagonista del film dedicato a Zorro e da li ho iniziato ad esultare facendo quel gesto goliardico».

Una militanza che ha lasciato alcune amicizie con i compagni di squadra di quella esperienza.

«Diciamo che sento pochi ragazzi anche se rimango in buoni rapporti con tutti. Mi lega però un legame particolare con Sandro Porchia»

Il Crotone a distanza di anni è approdato in Serie A…

«Credo che il Crotone abbia lavorato bene, operando in modo attento sul mercato. Per come il calcio è maturato in questi anni, penso che stia raccogliendo i frutti di un buon lavoro svolto. Questa piazza lascia lavorare in serenità e questo rappresenta un valore aggiunto».

I rossoblu, così come nel precedente torneo, sono impegnati nella lotta per non retrocedere. 

«In basso la classifica è molto livellata, penso che il Crotone abbia le chance di mantenere la categoria. Bisognerà mantenere una buona fiducia mentale e non mollare mai. I pitagorici hanno tutte le potenzialità per fare bene nelle prossime giornate, il Crotone sta attraversando un buon periodo dal punto di vista fisico anche se le gare da affrontare non saranno facili».

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Anti incendio – Laterale

Trony Laterale – Scad. 09/10/2022

Io bimbo – Laterale/Smartphone
Michele Affidato – Banner laterale
Poerio Centro Revisioni – Laterale
Catrol

ALTRO IN NEWS