Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

NEWS

Crotone Calcio | Vrenna: “Non ho niente da rimproverarmi, ho fatto tutto per la squadra”

Michele Affidato- Banner News

Crotone Calcio | Un Crotone che sarebbe dovuto scendere in campo negli ultimi due match del 2021-2022 contro Parma e Como, entrambe in trasferta, ma che invece dovrà catapultarsi con la testa al nuovo anno solare con un occhio di riguardo all’apertura ufficiale delle trattative di mercato di gennaio.

Nei giorni scorsi, intervenuto nel corso della trasmissione Turnover in onda su EsperiaTv a fare il punto è stato il presidente rossoblù, Gianni Vrenna che non si è nascosto prendendo di petto ogni aspetto della prima parte di stagione della sua squadra. «La nostra squadra, purtroppo, ha perso tanti scontri diretti come quelli con Cosenza, Vicenza, Alessandria e Spal. La speranza è quella di vedere una ripresa con il rientro in panchina di mister Modesto che possiamo dire che caratterialmente è uno bello “tosto”. La necessità è quella di poter liberare mentalmente la squadra. Sento spesso in giro voci che dicono che la società ha incassato tanti soldi, ma la società ha investito e anche tanto. Siamo la terza o la quarta società presente nel torneo a quanto monte ingaggi. Accetto tutte le critiche di questo mondo ma non che qualcuno possa pensare che con il calcio abbia guadagnato».

Un presidente che accetta dunque le critiche ma non le manda a dire a chi prova a mettere in dubbio la sua buona fede e l’amore per questi colori. «C’è molta gente che non ha capito la realtà di Crotone e dove viviamo. Il mio errore più grande? Gli errori non li commette chi non fa nulla. Abbiamo una squadra con valori importanti, basta vedere la presenza di gente come di Estevez o Nedelcearu ma anche Canestrelli e Donsah, senza tralasciare lo stesso Maric pagato dal Monza ben 5 milioni. Noi pensavamo di poter essere competitivi, abbiamo sbagliato, adesso ci rimboccheremo le maniche e ripartiremo con la speranza di poter portare qui 5-6 elementi che possano far risollevare la nostra classifica».

A suonare la carica prima e dopo la recente sfida contro il Pordenone è stato anche il tecnico Francesco Modesto, richiamato dopo la breve e sfortunata parentesi di Pasquale Marino. Su di lui la società ora sembra riporre massima fiducia per raddrizzare una delle stagioni più difficili di questa attuale proprietà. «L’impegno della società è massimo, vogliamo risollevare questa squadra. Diciamo la verità, la classifica per quanto riguarda le prestazioni espresse dai ragazzi è anche bugiarda. Abbiamo spesso preso gol all’ultimo minuto e gettato via gare per mancanza di cattiveria e concentrazione. Questo però non può succedere e la squadra lo sa. Ho visto contro il Pordenone una squadra cattiva e arrabbiata, sapeva e doveva vincere e lo ha fatto».

Un segnale di ripresa che Gianni Vrenna ha notato nello scontro contro i neroverdi, un segnale incoraggiante. «Ci sono state quelle doti richieste e spesso mancate, si è iniziato a vedere qualcosa. Bisogna continuare su questa linea. Esonero di Modesto? Purtroppo non si può tornare indietro, pensavamo di cambiare allenatore di dare uno scossone. Avevamo scelto un tecnico importante come Pasquale Marino ma questo non è servito. In quel momento ritengo di aver fatto la scelta giusta, ovviamente quando pensi di aver fatto bene e ritorni sui tuoi passi sicuramente è vero che si è sbagliato. Peccato, ma non ho nulla da rimproverarmi, ho fatto tutto per il bene del Crotone e non per il male della squadra».

A mancare è tra l’altro il pubblico che è sempre stato vicino alla squadra ad esclusione degli Ultras, sempre presenti. Sul mercato una precisazione è fatta dal numero uno rossoblù. «Interverremo in difesa, esterni bassi e alti, attaccanti e centrocampisti. Questa è l’idea per gennaio».

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Trony Laterale – Scad. 09/02/2022

Io bimbo – Laterale/Smartphone
Michele Affidato – Banner laterale
Poerio Centro Revisioni – Laterale
Catrol

ALTRO IN NEWS