Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

CAMPIONATO

Serie B | Il Campionato degli Italiani tra i pochi ad avere il VAR

Michele Affidato- Banner News

Serie B | Si è svolto a Coverciano il tradizionale incontro organizzato alla vigilia dell’inizio dei Campionati tra la Presidenza dell’AIA, le Componenti Federali e l’organico della CAN. “E’ un evento che abbiamo voluto vivere in maniera non troppo formale anche per il momento legato all’emergenza pandemica” ha detto il Presidente dell’Associazione Italiana Arbitri Alfredo Trentalange, che ha poi sottolineato l’importanza di aver riunito, per questo appuntamento di inizio Stagione Sportiva, non solo gli arbitri ma anche gli assistenti “E’ la prima volta e qui abbiamo la nostra squadra al completo – ha dichiarato dal palco – Ci piace infatti essere considerati non come singoli ma come un’unica squadra, dalla Serie A a tutti i 30 mila arbitri che ogni domenica scendono in campo”.

Dopo il videomessaggio del presidente della FIGC Gabriele Gravina ‘arbitrate senza paura di sbagliare, sempre con lo stesso amore che coltivate fin da bambini’ è intervenuto  il Segretario Generale della FIGC Marco Brunelli che ha ricordato fra le novità quella storica della Serie BKT che da quest’anno utilizzerà la tecnologia Var ‘una delle poche seconde categorie ad averla’.

“Sono soddisfatto perché la nostra è una grande squadra – ha detto il responsabile della CAN Gianluca Rocchi relazionando sull’andamento dei tre giorni di raduno a Coverciano – Quello della CAN è un gruppo giovane con una grande voglia di imparare. Saremo la 41° squadra in campo, tra Serie A e B, e come tale dobbiamo ragionare”. Rocchi ha poi introdotto una novità operativa dal prossimo 23 agosto, il Game’s Day, con gli arbitri che incontreranno tutte le società di A e di B per parlare di regolamento ma non solo .

A parlare dell’introduzione del VAR durante la regular season della Serie B è stato il Componente di Lega Gabriele Nicolella che ha portato i saluti del presidente Mauro Balata trattenuto a Roma da un impegno istituzionale ringraziando il presidente Trentalange, Rocchi e tutto il corpo arbitrale: “Il percorso condiviso continua – ha detto – da parte nostra ci sarà sempre tutta la disponibilità e la collaborazione necessaria”.

Presenti anche i vertici dell’Associazione Calciatori e Allenatori. “Siamo uomini di campo e siamo sempre stati dalla stessa parte – ha detto il Presidente AIC Umberto Calcagno – Nel doppio tesseramento c’è il segno più tangibile di cosa si debba fare per creare nuove generazioni di arbitri e di calciatori, perché vedere le cose con gli occhi degli altri non è mai facile”. “Bisogna avere il coraggio anche di sbagliare come allenatori, arbitri e calciatori, in modo da migliorare lo spettacolo del mondo calcio in questa difficile annata” ha concluso il Presidente AIAC Renzo Ulivieri.

Al termine dell’incontro è stato consegnato a Marco Di Bello, della Sezione di Brindisi, il Premio Giovanni Mauro, assegnato all’arbitro internazionale maggiormente distintosi nella precedente Stagione Sportiva.

Fonte: LegaB.It

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Io bimbo – Laterale/Smartphone

Trony Laterale – Scad. 19/10/2021
Michele Affidato – Banner laterale
Poerio Centro Revisioni – Laterale
Catrol

ALTRO IN CAMPIONATO