Seguici sui social
Crotoneok –  header skin

CAMPIONATO

#AscoliCrotone 1-1 I I rossoblu sono ancora in pandemia da vittoria

Terzo pareggio consecutivo per i rossoblu che dominano la partita ma non riescono a concretizzare

Neanche il tempo di rifiatare e si torna in campo. Al Del Duca di Ascoli il Crotone cerca la prima vittoria dopo il Covid. I due punti conquistati nelle prime due partite (Chievo e Perugia) consentono ai rossoblu di mantenere la seconda posizione in classifica, ma ha permesso agli inseguitori di farsi sotto.
Mister Stroppa inserisce novità in ogni reparto. In difesa fuori Golemic e dentro Curado. A centrocampo: rientro di Barberis, Crociata inserito al posto di Zanellato, Mustacchio dal primo con Gerbo che si accomoda in panchina. In attacco fuori Simy e Messias affiancato a Armenteros.
L’allenatore rossoblu sceglie, quindi, un attacco mobile che non dà punti di riferimento all’avversario e con un crociata che, molto probabilmente, tenterà l’inserimento sfruttando i movimenti delle due punte.

Al quinto minuto Crotone vicino al gol. Cross di Molina sul secondo palo dove arriva Mustacchio che prova il diagonale, palla che attraversa tutta la porta e Armenteros arriva ma il suo tocco è fuori.
È il Crotone a fare la partita con l’Ascoli ben chiuso dietro che prova qualche ripartenza.
Al 17esimo Cordaz rilancia lungo per Messias che si lancia verso l’area avversaria ma è tallonato da due bianconeri, il brasiliano però ci prova ma il suo diagonale finisce largo.
Passano dieci minuti ed il Crotone ci riprova di nuovo con Messias il cui tiro deviato da Molina inganna Leali ma finisce sul palo.
Al 30esimo rossoblu ancora pericolosi. Bel lancio in profondità di barberis, Mustacchio ci crede e Leali in uscita lo anticipa di un soffio.
Non è una bella partita. Supremazia rossoblu ma molto sterile. Nella prima mezz’ora sono sette i tiri del Crotone ma uno solo in porta.
Il signor Sozza assegna tre minuti ddi recupero.
Al 47esimo Messias chiama al grande intervento Leali con un gran mancino da fuori area.
Il primo tempo finisce a reti bianche. Gioco in mano al Crotone (60% di possesso palla per i rossoblu), sette le conclusioni in porta ma nessuna veramente pericolosa se si esclude il palo preso da Messias.
Nell’intervallo Stroppa dovrà comprendere come sfruttare meglio la mole di gioco dei rossoblu.
Novità nell’Ascoli a inizio ripresa: l’ex rossoblu Trotta prende il posto di Ninkovic. Il Crotone, invece, si ripresenta con gli stessi undici del primo tempo.
Al primo minuto, nell’area bianconera succede di tutto: Crociata entra in area da sinistra e crossa, palla deviata che finisce a Mustacchio che di prima colpisce il palo, palla ad Armenteros che prova il colpo ma la palla viene deviata e l’Ascoli si salva.
Passa un minuto e Messias, lanciato in porta, viene placcato da Feriga, dovrebbe essere rosso ma Sozza tira fuori il cartellino giallo. Decisione incredibile che lascia di stucco i rossoblu e non solo loro.
Il Crotone si piazza fisicamente nella metà a po bianconera che sembra incapace, almeno nei primi dieci minuti, di mettere la testa fuori dalla propria trequarti.
La pressione del Crotone non cala ma i rossoblu non riescono a scardinare il bunker messo in piedi da Dionigi che al 60esimo inserisce un altro ex, Eramo, al posto di Morosini.
Stroppa gioca la carta Simy al posto di Armenteros e inserisce Evans al posto di Mustacchio.
Passa meno di un minuto e al 61esimo il Crotone passa in vantaggio con Barberis la cui punizione non viene toccata da nessuno e termina in rete.
Palla al centro e l’Ascoli ha la palla del pareggio: bel filtrante per Scamacca che entra in area ma il diagonale si perde di pochissimo alla destra di Cordaz.
L’Ascoli reagisce e comincia a giocare con il Crotone che arretra un po’ il proprio baricentro.
Al 68esimo altra occasione per l’Ascoli, che con Valentini di testa chiama al grande intervento Cordaz.
Passano due minuti ed è il Crotone ad avere la palla del raddoppio: bel cross di Barberis su cui Marrone arriva con un attimo di ritardo.
Al 72esimo Simy si divora l’occasione più ghiotta: Messias fa impazzire la difesa bianconera, il tiro viene deviato e finisce sul piede di Simy che solo davanti a Leali si blocca e perde l’occasione.
Cambio di fronte e Sernicola trova in area Trotta che di testa la mette fuori.
Al 78esimo l’Ascoli trova il pareggio con Trotta che sfrutta una bella incursione di Pinto.
Trovato il gol del pareggio, l’Ascoli torna a chiudersi ed il Crotone a fare gioco.
All’82esimo Barberis trova Benali in area ma lo stop del 10 rossoblu è lungo e Leali in uscita riesce a bloccare a terra.
Dopo un minuto azione fotocopia con Benali che lancia in area Messias ma anche questa volta Leali arriva per primo sulla palla.
Stroppa inserisce Maxi Lopez per Crociata. Il segnale del mister è chiaro: vuole provare a vincerla.
Sozza assegna quattro minuti di recupero.
Il Crotone preme ma non riesce a creare nessuna palla gol e finisce così, con un pareggio che non accontenta nessuna delle due squadre, ma con i bianconeri che festeggiano come se avessero vinto.
Il Crotone non sa più vincere e con il terzo pareggio consecutivo si fa riprendere dal Cittadella a 52 punti.
La squadra di Stroppa ha messo in evidenza gli stessi limiti delle prime partite con una incapacità, ormai cronica, di rendersi pericoloso con gli attaccanti. Sulle spalle di Simy l’errore sottoporta che, probabilmente, avrebbe cambiato le sorti della partita. Pesano anche i due pali colpiti dai rossoblu che sottolineano il periodo poco fortunato.
Venerdì si torna allo Scida contro il Benevento che con la vittoria di oggi festeggia la matematica promozione in Serie A.

Giatur

Tabellino

Ascoli (3-4-2-1):
Leali, Feriga, Valentini (Troiano 69’), Ranieri, Andreoni, Padoin (Pinto 75’), Brlek (Petrucci 75’), Sernicola, Scamacca, Ninkovic (Trotta 45’), Morosini (Eramo 60’).
All. Dionigi

Crotone (3-5-2):
Cordaz, Curado, Marrone, Cuomo, Mustacchio (Evans 60’), Benali, Barberis, Crociata (Maxi Lopez 87’), Molina, Messias, Armenteros (Simy 60’).
All. Stroppa

Arbitro: Sozza.

Ammoniti: Curado (C) 42’; Feriga (A) 48’; Crociata (C) 63’; Eramo (A) 64’; Ranieri (A) 69’; Troiano (A) 76’;

Marcatori: Barberis (C) 60’; Trotta (A) 78’;

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

SFOGLIA ILROSSOBLU

Io bimbo – Laterale/Smartphone – Scad. 16 Luglio 2020
Mc Donald’s- Laterale

Bar moka – Laterale
Mercatino dell’usato

SONDAGGIO

#CrotoneBenevento 3-0 | Vota il migliore in campo
VOTA
Blobb Gelateria 300×270
Tim Paparo
Poerio – Officina
Catrol
Michele Affidato nuovo

ALTRO IN CAMPIONATO

10/07/2020 18:45
Juve Stabia 0 Virtus Entella 0
10/07/2020 21:00
Benevento Calcio 0 Venezia 0
10/07/2020 21:00
Ascoli Calcio 0 Sportiva Salernitana 0
10/07/2020 21:00
AC Chievo Verona 0 Trapani Calcio 0
10/07/2020 21:00
AS Cittadella 0 FC Crotone 0
10/07/2020 21:00
Pordenone Calcio 0 SC Pisa 0
10/07/2020 21:00
FC Empoli 0 Frosinone Calcio 0
10/07/2020 21:00
AS Livorno 0 US Cremonese 0
10/07/2020 21:00
Spezia Calcio 0 Cosenza Calcio 0
13/07/2020 18:45
Cosenza Calcio 0 Perugia 0
13/07/2020 21:00
Sportiva Salernitana 0 AS Cittadella 0
13/07/2020 21:00
Ascoli Calcio 0 FC Empoli 0
13/07/2020 21:00
Frosinone Calcio 0 Juve Stabia 0
13/07/2020 21:00
US Cremonese 0 AC Chievo Verona 0
13/07/2020 21:00
FC Crotone 0 Pordenone Calcio 0
13/07/2020 21:00
AS Livorno 0 Spezia Calcio 0
13/07/2020 21:00
Trapani Calcio 0 Benevento Calcio 0
13/07/2020 21:00
Virtus Entella 0 SC Pisa 0
17/07/2020 21:00
AS Cittadella 0 Ascoli Calcio 0
17/07/2020 21:00
Juve Stabia 0 AC Chievo Verona 0