Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

CAMPIONATO

Serie B | Impresa del Monza al “Tombolato”, la Cremonese supera il Brescia

Foto: LegaB.It
Michele Affidato- Banner News

Serie B | Prima parte di gare della 28esima giornata di Serie B 2021-2022 mandate in archivio.  Il Monza nonostante la doppia inferiorità vince (1-2) in casa del Cittadella. Vittoria importante per la Spal (0-2) in casa del Como. Lo scontro promozione tra Cremonese e Brescia vede i grigiorossi vincenti (2-1).

Pareggio (1-1) tra Parma e Reggina al “Tardini” e vittoria esterna (0-1) del Pisa sul campo del Pordenone.

Cittadella-Monza 1-2

Vittoria esterna al cardiopalma per il Monza sul campo del Cittadella. I brianzoli – in nove uomini – conquistano tre punti pesanti grazie ad una rete di Ciurria al 94′ che consente alla formazione di Stroppa di rilanciare le proprie ambizioni. Apre Valoti che al 13′ raccoglie una spizzata in area di Mazzitelli e mette dentro da pochi passi. Il Monza potrebbe raddoppiare ma pian piano il Cittadella si riorganizza sino ad arrivare al pareggio con Baldini su calcio di rigore concesso per fallo su Pavan di Carlos Augusto. La gara è apertissima. Continui ribaltamenti di fronte, del resto la posta in palio è importante.

Si gioca per i playoff. Pavan da lontano mette i brividi a Di Gregorio costringendolo alla deviazione in corner. Ad inizio ripresa si fa vedere Mazzitelli con una punizione dal limite parata da Kastrati. La risposta immediata di Baldini con tiro a giro che non va lontano dall’incrocio. Quindi la partita cambia.

Carlos Augusto si fa espellere, già ammonito, per fallo su Tounkara. Poco dopo tocca a Donati vedersi sventolare il cartellino rosso. Monza in nove uomini. Stroppa deve correre ai ripari cambiando assetto, tutto sulla difensiva. I granata non si fanno attendere e si gettano in avanti con tutto l’organico. Ma ad essere pericolosi sono i brianzoli con Barberis che colpisce il palo esterno su punizione. Gorini inserisce attaccanti freschi per stringere i tempi, ma c’è tanta imprecisione nelle conclusioni. Il Monza è bravo a chiudersi ed impedire ai padroni di casa ogni tipo di conclusione. Ma quando sembrava finita, i brianzoli in contropiede trovano il gol vittoria con Ciurria che se ne va e batte Kastrati con un secco diagonale.

Como-Spal 0-2

La Spal vince con merito a Como, proseguendo la sua risalita verso il centro della classifica. La squadra di casa, invece, cade sul suo terreno dopo tre mesi, al termine di una gara sottotono, lasciata quasi costantemente in mano agli avversari, decisamente più pericolosi.

Il gol di Vido, al 32′, a chiusura di un’azione caparbiamente portata avanti da Zanellato, concretizza una supremazia a cui il Como non è riuscito a reagire. Nella ripresa è ancora la Spal a essere più pericolosa e concreta. Al 57′ Da Riva colpisce l’incrocio dei pali. Al 71′ il gol del raddoppio: Dickmann trova un perfetto passaggio centrale per Melchiorri che beffa la difesa del Como infilando il gol che vale il 2-0 definitivo.

Cremonese-Brescia 2-1

La Cremonese riscatta la sconfitta dell’andata e si aggiudica il derby lombardo superando il Brescia in classifica al termine di un match equilibrato ma ricco di emozioni in uno Zini che registra il record stagionale di spettatori. Il Brescia passa in vantaggio sul primo corner regalato da due difettosi rinvii della difesa grigiorossa. Sul tiro dalla bandierina la palla attraversa l’area, Cistana si china e di testa l’appoggia nell’angolino.

Alla mezzora pareggio grigiorosso. Lungo rilancio di Carnesecchi, Gaetano fugge al controllo di due avversari entra in area e calcia con la palla che colpisce il palo e poi entra in rete. Nella ripresa, regna l’equilibrio con qualche conclusione per parte come al 52′ quando Baez sfiorerà il palo dal limite e al 54′ quando Carnesecchi in tuffo devia un colpo di testa di Palacio. L’equilibrio si spezza al 86′ quando Valeri da sinistra fa partire un pallone lungo per Di Carmine che brucia in velocità il marcatore e con un pallonetto beffa Joronen in uscita.

Parma-Reggina 1-1

Il Parma colleziona calci d’angolo, preme a lungo e si scontra con un Turati eccellente ma, alla fine, deve accontentarsi di un solo punto. Reggina di ferro, capace di soffrire e portare a casa il punto voluto.

Ducali avanti al 19′ quando Vazquez va via e crossa per Simy, sponda per Brunetta ed 1-0. Rispoli impegna Turati, la Reggina è in difficoltà fino al 43′ minuto in cui c’è il primo tiro in porta calabrese di Montalto. Nella ripresa Menez crea scompiglio, Buffon sorveglia. Al 20′ st Di Chiara crossa per Lombardi tiro deviato da Cobbaut e Buffon spiazzato: 1-1. Turati salva ancora su Vazquez, il Parma preme, accumula tiri dalla bandierina ma non sfonda. Proteste nel finale quando Correia viene atterrato in area, Abbattista dice di continuare. Si chiude 1-1.

Pordenone-Pisa 0-1

Altro testa-coda al Teghil di Lignano con il Pordenone che va lentamente verso la C, mentre il Pisa prova a cullare il sogno Serie A superando di misura la squadra friulana. Sono gli ospiti che iniziano meglio il match con una bella rovesciata di Puscas, con lo stesso attaccante che poco più tardi colpisce la traversa. Il vantaggio dei nerazzuri arriva al 27′ con Torregrossa che sfrutta al meglio un cross di Beruatto dopo una spizzata centrale di Puscas. Sprazzi di Pordenone nella ripresa, ma la squadra di Tedino non riesce ad impensierire più di tanto Nicolas.

Ci prova timidamente Butic e successivamente Zammarini che colpisce bene da centro area, ma l’ex portiere Udinese è attento in entrambi i casi. Il Pisa controlla il match senza affondare il colpo trovando il raddoppio di Sibilli colto però in posizione di fuorigioco, con il VAR che conferma l’annullamento della rete. Finisce 0-1 con il Pisa che raggiunge momentaneamente in vetta alla classifica, a quota 52, il Lecce.

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Anti incendio – Laterale

Trony Laterale – Scad. 24/08/2022

Io bimbo – Laterale/Smartphone
Michele Affidato – Banner laterale
Poerio Centro Revisioni – Laterale
Catrol

ALTRO IN CAMPIONATO