Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

Le interviste

#RegginaCrotone | Modesto: «Derby sì, ma non carico la partita. Torno a Reggio con un solo pensiero»

Michele Affidato- Banner News

#RegginaCrotone |  Dopo i quattro match in cui il Crotone di Modesto è rimasto imbattuto, adesso c’è da fare bottino pieno al Granillo per la corsa salvezza, o la permanenza, così come chiamata dal tecnico stesso, in Serie B. Sono arrivati tanti ragazzi con l’attenzione giusta, ha precisato, ma sono le gare che raccontano come è andata la settimana di allenamento.

Si parte dall’analisi del match allo Scida con il Cittadella di Gorini: «Ci è mancata solo la stoccata vincente, in fase difensiva si sono comportati bene contro una squadra che calcia moltissimo in porta, è una crescita che dobbiamo continuare. Un tipo di mentalità giusto, e solo così raggiungeremo il nostro obiettivo».

Il primo derby del girone di ritorno: all’andata, sempre con Modesto, la partita finì allo Scida con un pareggio: «I calciatori vivono il momento e le situazioni, è normale che per noi partite normali da qui alla fine non ci saranno. Servirà l’attenzione massimale per avere un modo giusto di interpretare le gare, un modo preciso. Poi dopo non penso di caricare troppo la gara perchè non vedo dove caricarla. Sappiamo con chi giochiamo, che cosa serve, cosa è, e dopo alla fine è una partita bellissima da giocare, è un derby dove si affrontano due squadre con le problematiche del momento. Noi forse un po’ di più,  adesso anche loro ne hanno, le tensioni ci sono, ma tutto ciò non ci può distogliere da quello che noi dobbiamo fare. I tifosi faranno la loro parte come sempre, però la gestione della gara deve stare nell’attenzione, la voglia. Il minimo errore lo puoi pagare, l’attenzione deve essere massimale e devi giocare con lo stesso spirito che stiamo dimostrando ultimamente».

E’ un Crotone nuovo, quello che la società ha costruito al tecnico, per tenersi ben stretta questa stagione e scrivere una storia nuova: «Stiamo cercando di fare un percorso nuovo, con giocatori cambiati, quindi l’atteggiamento deve essere quello. Qualsiasi squadra ha sempre lo stimolo di vincere tutte le partite. Chi è primo in classifica e chi sta giù. Poi può mancare la serenità della giornata, l’assillo di prendere goal da un momento all’altro, rispetto a qualcuno che può essere più spensierato. Il calciatore gioca per vincere, poi ci sono varie dinamiche e varie storie, scontri salvezza, play off, o scontri per vincere il campionato. Le vicissitudini in ogni squadra sono tutte simili: la nostra predisposizione è il sacrificio, portare qualcosa dalla tua parte».

Da qui alla fine ogni partita sarà giocata, ha precisato, per raggiungere il massimo risultato. «Non contano derby o altro, ma solo l’obiettivo». Canestrelli accusa un risentimento al ginocchio. Adekanye si aggregherà al gruppo tra una settimana, non ha recuperato nemmeno Giannotti. Tutti gli altri a disposizione.

Al termine della conferenza stampa, il tecnico rossoblù ricorda la sua storia legata da calciatore con gli amaranto: «Non posso negare i sentimenti, ho passato periodi bellissimi in quello stadio, con la gente, ho ancora amici con cui ci sentiamo. C’è stato qualcosa di straordinario, sono anche cittadino onorario di Reggio Calabria. E’ bello ritornarci, però ci ritorno col Crotone, il mio unico pensiero, con la mia squadra, con la mia città, dove vivo, dove mia mamma abita a cento metri dallo stadio Ezio Scida. Poi è normale che le cose si separano quando inizierà la partita». La dote da portare in campo, ha concluso, è la partecipazione del gruppo, con cui ha iniziato il nuovo campionato del Crotone: «Il resto lo deciderà il campo».

Danilo Ruberto

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Trony Laterale – Scad. 25/05/2022

Io bimbo – Laterale/Smartphone
Michele Affidato – Banner laterale
Poerio Centro Revisioni – Laterale
Catrol

ALTRO IN Le interviste