Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

CAMPIONATO

#CrotonePicerno | Qui Picerno: allo “Scida” una sfida Davide contro Golia

Foto: Antonella Pace - AzPicerno.It
Michele Affidato- Banner News

#CrotonePicerno | Quella tra Crotone e Picerno può essere identificata come la sfida tra Davide contro Golia. Ed è facile intuire chi possa rappresentare l’uno piuttosto che l’altro. Per la prima volta nella sua breve storica calcistica, il Picerno sarà di scena allo “Scida”, per una sfida che, guardando la classifica, ha le sembianze di un vero e proprio testa coda.

La squadra di Longo vorrà certamente regalarsi un pomeriggio speciale, da ricordare a lungo. I lucani sono alla ricerca di una vittoria che manca esattamente da otto turni, precisamente dal match interno d’esordio casalingo in campionato vinto 3-1 contro il Foggia. Da quel momento in poi sono arrivati solamente quattro pareggi ed altrettante sconfitte che “giustificano” il penultimo posto che occupano Esposito e compagni.

Poc’anzi parlavamo di storia, quella attuale per il Picerno è la terza partecipazione ad un campionato professionistico, un traguardo raggiunto grazie soprattutto agli sforzi economici profusi da Donato Curcio, imprenditore picernese che negli anni ’60 ha deciso di emigrare negli Stati Uniti, prima di costruire nel 2008 lo stadio che ospita le gare casalinghe dei rossoblù a lui intitolato. A proposito di prime volte, la stagione calcistica 2022- 2023 sta vedendo il tecnico Longo guidare da primatista una formazione professionistica, dopo una lunga militanza tra i dilettanti.

Il modulo prescelto è il 4-2-3-1 o il 4-3-3 che ha caratterizzato tutta la preparazione dei melandrini, ma che con il passare delle settimane hanno cambiato qualcosina sulla trequarti dal punto di vista tattico avanzando il giovane Kouda dietro le punte.

I calciatori più rappresentativi di questa squadra sono due: Emmanuele Esposito e Francesco Pitarresi. Il primo è un attaccante esterno che predilige partire dalla sinistra per poi convergere verso il centro. Milita nel Picerno da ben dieci stagioni, seguendo la trafila dall’Eccellenza alla Serie C. Il secondo è un interno di centrocampo, che da pochi giorni ha rinnovato il proprio contratto fino al 2024. La sua miglior qualità è il tiro dalla distanza, fondamentale che gli permette di battere la maggior parte dei calci piazzati e delle palle inattive.

Inevitabilmente, quello dello “Scida” sarà un pomeriggio speciale per Gian Marco Crespi, portiere classe 2001 che il Crotone ha prestato al Picerno. L’estremo difensore friulano, ricordiamo, che fu prelevato dal ds Ursino nell’estate 2020 dal Gozzano. Con i pitagorici per lui è arrivato anche l’esordio in Serie A in un Crotone – Fiorentina del 22 maggio 2021 terminato 0-0.

Tornando alla formazione, nel Picerno si registra il rientro tra i convocati del centrocampista D’Angelo che non dovrebbe partire titolare. Davanti a Crespi, a destra potrebbe esserci Novella con Monti sulla sinistra. Garcia e Allegretto dovrebbero essere i centrali. A centrocampo ai lati del registra Francesco Dettori, spazio a Kouda e De Cristofaro. Il tridente offensivo invece potrebbe essere formato da Diop con Esposito a sinistra e Golfo a destra.

Federico Pellegrino – Potenza Rossoblù 


[maxbutton id="2"]
CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

CLASSIFICA SERIE C

SONDAGGIO

ALTRO IN CAMPIONATO