Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

CAMPIONATO

#CrotonePicerno | Mister Lerda: “Il Crotone deve scendere in campo con l’atteggiamento giusto”

Michele Affidato- Banner News

#CrotonePicerno | Consueto appuntamento con mister Lerda prima della partita domenica. Il Crotone, tornato vincitore da Torre del Greco, ospita allo Scida il Picerno, in una gara che si presenta tutt’altro che facile.

L’allenatore rossoblù ha presentato la partita di domani, analizzando l’avversario e rispondendo alle domande dei giornalisti.

Ecco le dichiarazioni del mister.

L’avversario

“Il Picerno è una squadra la cui classifica non rispecchia il valore. I risultati non stanno premiando le prestazioni fatte sinora. Ho seguito il Picerno sin dal suo esordio, è una squadra che cerca di fare la partita, cerca di fare gioco, ha qualità in avanti. Domani sarà un Picerno che appena avrà l’opportunità cercherà di attaccare, perchè ha giocatori abili sugli esperti ed esperti davanti come Gerardi e Reginaldo. Una squadra che ha espresso sempre un buon calcio, ma che non ha raccolto quanto meritava”.

Il Crotone

“Per noi è importante scendere in campo con l’atteggiamento giusto, il piglio giusto, la determinazione giusta con la mentalità giusta e con la solita umiltà che ci porta a rispettare tutti gli avversari.

Noi stiamo bene, abbiamo fatto una settimana tranquilla con lo spirito giusto, abbiamo preparato bene la gara. Ci arriviamo bene sotto tutti i punti di vista. Anche dal punto di vista fisico siamo arrivati ad un punto tale che stiamo tutti sufficientemente bene, adesso dipende da chi incontriamo, da come stiamo, da chi vedo meglio in un momento rispetto ad un altro. Ma ora che hanno tutti una sufficiente condizione ho più possibilità di scegliere.

Mi aspetto di fare le cose che abbiamo fatto fino ad adesso, le cose che sappiamo fare, le cose che proviamo, le cose che hanno dimostrato di saper fare molto bene. scendere in campo con l’atteggiamento giusto e l’approccio giusto. Per me questo è fondamentale ed i ragazzi lo sanno. Sono certo che non sbaglieremo l’atteggiamento. Per il resto sono ragazzi che sono cresciuti bene insieme, si sono amalgamati, partita per partita si sono conosciuti meglio. Questa miscela che si è creata tra nuovi e vecchi sta migliorando di settimana in settimana, ma l’atteggiamento è quello che non deve mai mancare.

Noi non abbiamo un piano alternativo al nostro gioco. Le squadre che abbiamo incontrato finora sono venute qui a difendersi. Il nostro piano B è far girare in fretta la palla, creare superiorità, giocare a due tocchi quando si deve, sfruttare le capacità dei nostri esterni, e cercare l’uno contro uno per creare superiorità. Questo è quello che dobbiamo fare. Se avessimo spazio, abbiamo i giocatori con le giuste caratteristiche per attaccarli. Se riusciamo se possiamo, se l’avversario ce lo consente, tentiamo di farla noi la partita”.

I tifosi

“Sono contento per l’amalgama che si è creato intorno alla squadra. Noi non possiamo prescindere dal pubblico, che è quello che traina tutto il sistema. Quando gli stadi erano vuoti non era calcio. Adesso si è creato entusiasmo e noi dobbiamo coltivarlo e rendere tutti partecipi. Dobbiamo essere un blocco unico, come lo siamo stati finora. Dobbiamo cavalcare quest’onda. Ma dobbiamo restare umili. Il Crotone negli ultimi dieci anni si è guadagnato spazi importanti nel panorama calcistico italiano. Non si sono scordati, ci guardano sempre con occhi vigili, nonostante siamo in terza serie, e non per questo dobbiamo essere presuntuosi, anzi, dobbiamo essere ancora più umili perchè sappiamo qual è il nostro obiettivo e per far sì di poter ambire a traguardi importanti dobbiamo, tutti i giorni pensare a chi siamo, dove siamo, ma soprattutto essere umili”.

 

 


[maxbutton id="2"]
CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

CLASSIFICA SERIE C

SONDAGGIO

ALTRO IN CAMPIONATO