Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

NOTIZIE ROSSOBLU

#CrotoneFrosinone | Squali in campo, l’orgoglio non basta: serve solamente vincere

Michele Affidato- Banner News

Qui Crotone | Un Crotone in crisi di identità, di risultati e che vive settimane di tristezza sportiva. La formazione di Francesco Modesto sembra aver iniziato con la sconfitta della 29esima giornata un conto alla rovescia verso il mesto ritorno in Lega Pro, un torneo che gli squali non disputano dal lontano 2008-2009. Una squadra partita in estate, dopo la retrocessione della stagione precedente dalla Serie A, con voglia di affrontare un torneo d’alta classifica ma che ben presto si è dovuta scontrare con una realtà diversa e con tutte le sue fragilità tecniche e ambientali. Con sole due vittorie in campionato gli squali – insieme al Pordenone – rappresentano la squadra che meno ha vinto in campionato, in trasferta poi i rossoblù non hanno ancora vinto – così come il Cosenza – incassando solamente sconfitte e un paio di pareggi qua e là.

La gara contro il Frosinone, dopo il k.o. in pieno recupero causato dalla rete di Cicirelli, rappresenterà la seconda sfida della stagione tra squali e Frosinone. Se all’andata a sedere in panchina fu Pasquale Marino, subentrato a Francesco Modesto, ora a ritrovarsi a competere sarà lo stesso tecnico crotonese ritornato in sella nel mese di dicembre. È proprio da dicembre che il Crotone non vince All’Ezio Scida: ultimo successo Crotone-Pordenone 4-1.

Da quel momento solamente pareggi ma soprattutto tante nuove sconfitte, arrivate oggi a 17, un numero che in Calabria non ricordavano a memoria da molti anni. Prosegue il silenzio stampa della squadra e del tecnico, anche se dopo la sfida contro il Benevento per accordi televisivi, Francesco Modesto si è dovuto per forza di cose concedere ai microfoni dei giornalisti. L’allenatore ha così rimarcato la necessità di dover scendere in campo con motivazioni valide, riprendendo soprattutto i calciatori subentrati nea ripresa. Contro il Frosinone il modulo dovrebbe essere confermato, il 3-4-2-1, con Festa tra i pali, Nedelcearu e Golemic ad agire ai fianchi di Canestrelli.

A centrocampo, sulle corsie esterne una maglia potrebbe essere concessa a Sala e Mogos, mentre al centro dovrebbero essere confermati Awua ed Estevez. In attacco possibile spazio a Kargbo con Maric dietro la punta centrale Mulattieri. Poche vendite di tagliandi nonostante la presenza da diverse settimane della promozione “Porta un amico”, un chiaro segnale di come anche i tifosi più fedeli abbiano smarrito la fiducia in questa squadra. Nell’occhio del ciclone il tecnico, Francesco Modesto. Da ormai oltre un mese il tifo organizzato non fa mancare occasione nel chiederne le dimissioni, con la società che in tal proposito ha sempre confermato la fiducia in quello che, salvo ripensamenti, dovrebbe essere l’allenatore chiamato a traghettare la squadra fino a fine campionato. Nessuno squalificato per il match, da valutare solamente le condizioni di Serpe, difensore non convocato nelle ultime giornate.

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Anti incendio – Laterale

Trony Laterale – Scad. 24/08/2022

Io bimbo – Laterale/Smartphone
Michele Affidato – Banner laterale
Poerio Centro Revisioni – Laterale
Catrol

ALTRO IN NOTIZIE ROSSOBLU