Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

NOTIZIE ROSSOBLU

#BeneventoCrotone | Crotone il Benevento una vittoria per l’orgoglio

Michele Affidato- Banner News

Qui Crotone | A dieci gare dal termine non è ancora tempo di distribuire colpe o trovare le motivazioni per un torneo che sembra volgere nel peggiore dei modi per i colori rossoblù. Il Crotone torna in campo, in particolare al “Vigorito” di Benevento, impianto di gioco ostico ai colori rossoblù. Il tecnico Francesco Modesto ha avuto modo di poter lavorare con la squadra in modo continuativo per tutta la settimana, concentrandosi solo sulla gara contro gli Stregoni. Una situazione “nuova” in un mese di febbraio ricco di impegni. Con la zona Play-Out che sembra quasi irrimediabilmente fuori portata il Crotone non potrà mollare la presa: servirà vincere, sempre e in qualsiasi gara per provare a ricucire un “gap” quasi proibitivo. Troppe le gare mancate, tanti scontri diretti sprecati.

Il Crotone deve fare sicuramente ammenda degli errori commessi sottoporta così come per gol evitabilissimi incassati durante le ultime gare. A pesare in questo momento è in particolare lo stato psicologico di una squadra che sembra non mostrare una scintilla, una reazione alle avversità. Gli squali potranno contare su un particolare importante, la situazione di salute della squadra avversaria. Il Benevento – causa positività al Covid-19 – si presenterà sicuramente con diverse assenze, alcune delle quali potrebbero riguardare l’undici iniziale. I Sanniti, tra l’altro, risultano fermi da una settimana avendo saltato la trasferta di Cosenza con match rinviato, ad oggi, a data da destinarsi. Una situazione complicata che Fabio Caserta dovrà provare a gestire, centellinando le forze e gli uomini in campo.

Il Crotone, che già in passato ha affrontato una situazione analoga, sarà dunque chiamato ad approfittarne. Difficile capire chi scenderà in campo visto il “silenzio stampa” che sta caratterizzando le giornate della formazione rossoblù. Bocche cucine per cercare di ricevare la massima concentrazione, una necessità che però non sembra aver portato i frutti sperati nell’ultima gara ufficiale, quella pareggiata per 0-0 all’Ezio Scida contro l’Alessandria. Anche se mister Modesto nelle ultime giornate ha cambiato uomini e modulo, anche per provare a sorprendere gli avversari, al Vigorito si potrebbe avere un ritorno al passato, al 3-4-2-1 anche per garantirsi, sopratutto a centrocampo delle valide alternative. Tra i pali Marco Festa dovrebbe aver ormai superato la concorrenza di Saro. In difesa tre elementi, titolarissimi e inticcabili come Golemic, Nedelcearu e Canestrelli. A centrocampo servirà esperienza contro una squadra, il Benevento, che di esperienza nei singoli sembra averne da vendere.

Per questo motivo potrebbe ritornare dal primo minuto Mogos con Sala sulla fascia opposta. A centrocampo Estevez da capitano non dovrebbe saltare il match con il dubbio Awua-Kone per completare il reparto centrale. In attacco il tecnico potrebbe meditare cambiamenti, ma in un match così importante si potrebbe tornare a vedere un trio che manca ormai da alcune gare dal primo minuto. Kargbo e Maric andrebbero così a giocare alle spalle di Mulattieri.

Una gara da dentro o fuori, un copione che accompagnerà il Crotone da qui a fine stagione. Bisognerà però onorare la maglia e sopratutto provare per lo meno a regalare qualche gioia ad una piazza e una tifoseria che da circa due anni continua a vivere delusioni, in un periodo storico nuovo per la piazza crotonese, abituata, forse bene, nel gioire a stagioni alterne e centrare obiettivi sempre più importanti e prestigiosi.

 

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Anti incendio – Laterale

Trony Laterale – Scad. 24/08/2022

Io bimbo – Laterale/Smartphone
Michele Affidato – Banner laterale
Poerio Centro Revisioni – Laterale
Catrol

ALTRO IN NOTIZIE ROSSOBLU