Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

NOTIZIE ROSSOBLU

#JuventusCrotone | Rossoblu allo “Stadium” con la voglia di fare l’impresa

Mister Stroppa recupera Molina e Cigarini, out Benali, Cuomo e Djidji
Michele Affidato- Banner News

#JuventusCrotone – I rossoblu sono partiti da qualche ora per Torino. Dopo la conferenza stampa del mister, tornata finalmente in presenza, e un veloce pranzo, la squadra è partita per preparare l’incontro di domani sera contro la Juventus.

Una sfida che sulla carta appare una vera e propria “mission impossible“, ma che potrebbe, nell’infinito scontro tra Davide e Golia, serbare qualche sorpresa.

Per domani, mister Stroppa recupera Cigarini, già in panchina contro il Sassuolo, e Molina. Entrambi lontani dai campi da troppo tempo e per questo difficilmente saranno schierati dal primo minuto, anche se l’idea tenta un po’ mister Stroppa.

Domani sarà una partita in cui “la squadra è consapevole di dover soffrire tanto”, come ha ammesso lo stesso Stroppa in conferenza stampa, ma sa anche di avere le giuste armi per poter far male.

La Juventus ha dimostrato di soffrire gli attaccanti veloci e di fare troppi errori in fase di ripartenza. L’allenatore rossoblu ha studiato la squadra di Pirlo e ha preparato le sue contromosse.

Molto probabilmente vedremo un Crotone più aggressivo, forse con Messias più vicino a Ounas e Di Carmine, ed una squadra più corta che possa ridurre al minimo gli spazi per Ronaldo e compagni.

Per la partita di domani, mister stroppa avrà sì Cigarini e Molina, ma dovrà rinunciare a Djidji, Benali e Cuomo.

Difesa, quindi, nuova, con ballottaggio tra Marrone e Golemic per la maglia di regista difensivo, a meno che il serbo non venga schierato sul centrosinistra con Magallan che potrebbe ritornare titolare a marcare Cristiano Ronaldo.

Enigma anche a centrocampo. Cigarini è pronto per i novanta minuti oppure il mister punterà nuovamente su Zanellato? In realtà l’enigma potrebbe non porsi, l’assenza di Benali, infatti, consente a Stroppa di poter schierare contemporaneamente Zanellato e Cigarini, con Messias libero di svariare e di giocare più vicino agli attaccanti.

Sulle fasce probabile l’inserimento di Rispoli al posto di Pedro Pereira, mentre è intoccabile Reca a sinistra.

In avanti si va verso la conferma della coppia formata da Di Carmine e Ounas.

Ma al di là di come sarà schierata la squadra e della scelta dell’undici titolare, la cosa più importante sarà l’approccio mentale alla partita. entrare in campo da vittima sacrificale oppure da “già sconfitto” sarebbe veramente un errore imperdonabile.

Mettere in campo, grinta, cuore, volontà, polmoni e gambe, questo, invece, sarebbe il giusto omaggio a quella maglia rossoblù che rappresenta un’intera comunità.

Giatur


[maxbutton id="2"]
CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

CLASSIFICA SERIE C

SONDAGGIO

ALTRO IN NOTIZIE ROSSOBLU