Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

CAMPIONATO

#CrotoneVerona | Cosmi: «Abbiamo il dovere di entrare in campo e cercare la vittoria»

Foto: FcCrotone.It
Michele Affidato- Banner News

#CrotoneVerona | Vigilia di campionato per il Crotone di Serse Cosmi che ospita all’Ezio Scida l’Hellas Verona di Ivan Juric. Una gara all’andata vinta dagli Scaligeri (2-1) e che ora, nel girone di ritorno, vedrà in campo solamente l’orgoglio profuso da due squadre senza ormai obiettivi. Queste le dichiarazioni del tecnico crotonese.

«Credo che il Verona negli ultimi due anni con Juric abbia dimostrato di essere una grande squadra, allenata benissimo, che sa stare in campo e ha dei valori comportamentali e tecnici. Mi aspetto una partita difficile anche se il Verona ha degli obiettivi limitati. Per noi il traguardo è il penultimo posto, che sarà una cosa all’apparenza inutile, ma che per me e la società ha grande valore».

Il tecnico, dopo le cinque reti di Roma, valuta eventuali cambiamenti.

«Non abbiamo sbagliato solo in difesa ma anche in attacco. Se c’è possibilità qualcosa cambieremo, abbiamo gare ravvicinate anche con giorni in meno per recuperare. Tornerà Di Carmine tra i convocati, vedremo, mi aspetto sicuramente una reazione ad una sconfitta che dopo il 2-0 ha assunto contorni inopportuni. Noi, tranne la gara contro l’Atalanta, siamo sempre stati dentro alle pertite. Quei venti minuti finali di Roma non sono stati una bella cosa al di là dei meriti delle altre squadre».

Sul gioco espresso da Juric, il tecnico rossoblù ha un suo pensiero.

«Juric non lo scopro io, è un allenatore che da una sua impronta alla squadra, tattica, comportamentale e tecnica. E’ un allenatore tra quelli in Italia tra i più definiti, le sue squadre si riconoscono benissimo. Credo che lui sia uno dei pochissimi allenatori pronti a misurarsi con squadre con ambizioni diverse».

Un finale di stagione con poche gioie per il Crotone. Al suo arrivo il tecnico forse aveva immaginato un percorso differente.

«Sicuramente,  pensavo di dare una mano non di certo nel risolvere da solo i problemi. Avrei voluto, sperato, fare qualche risultato positivo in più. I risultati non sono arrivati per i motivi che tutti sanno, se devo parlare del mio lavoro dico che sono soddisfatto di quanto fatto durante le settimane e nella maniera con la quale la squadra è stata in campo ma anche di avere creato qualcosa. E’ normale che se ci si basa sui risultati, soprattutto l’ultimo sia inutile fare conferenza stampa. Il mio staff ha lavorato bene, ci sono mancati i risultati e non la qualità del lavoro espresso».

Spazio a qualche altro calciatore nel finale di stagione…

«La Serie A è la Serie A. Non ho mai creduto nei debutti di pochi minuti per fare contento qualcuno. Sicuramente ho fatto esordire calciatori in gare importanti, sicuramente qualche calciatore che ha giocato meno può essere preso in considerazione, vedremo. I calciatori? Rispondo per me, la società sicuramente chiede di valorizzare dei calciatori per dei motivi seri ma anche perchè chi va in campo debba andare con qualcosa da raggiungere. Per me giocare senza obiettivi è dura».

L.V.

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Io bimbo – Laterale/Smartphone

Trony Laterale – Scad. 19/10/2021
Michele Affidato – Banner laterale
Poerio Centro Revisioni – Laterale
Catrol

ALTRO IN CAMPIONATO