Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

Le interviste

#CrotoneCosenza 3-3 | Maric: «Vogliamo dare tutto, si deve vincere e farlo subito»

Michele Affidato- Banner News

#CrotoneCosenza 3-3 | Tre reti al termine di una gara combattuta, per Mirko Maric sicuramente la migliore prova con la maglia del Crotone. Non sono bastate le sue marcature a portare i rossoblù alla vittoria in uno scontro salvezza fondamentale contro il Cosenza.

Lo stesso calciatore ex Monza si è presentato a caldo in sala stampa facendo il punto sulla gara e sul finale di stagione.

«Nei primi 25-30 minuti penso che abbiamo fatto bene, abbiamo avuto qualche occasione, non abbiamo fatto gol. Dopo aver subito la rete del Cosenza c’è stata confusione in campo, abbiamo preso lo 0-2 negli ultimi secondi. Nella ripresa abbiamo mostrato il carattere segnando due volte. Non siamo stati attenti, volevamo vincere. Ci sono ancora 14 gare, bisognerà fare punti fuori casa perchè senza vincere sarà difficile».

Un Crotone che continua a faticare nel concretizzare le occasioni in reti, nonostante alcuni movimenti siano anche giusti.

«Limiti caratteriali o tecnici? A questo può rispondere il mister. Noi sicuramente entriamo bene nelle gare, in ogni sfida abbiamo tante occasioni. Nelle prime 15-20 gare abbiamo quasi sempre segnato ma non riuscivamo a tenere la porta inviolata. Ora che riusciamo a farlo meglio non facciamo gol. Noi vogliamo ancora dare tutto, ogni gara diamo il cento per cento. E’ normale che sbagliando queste occasioni c’è del rammarico. Può essere un problema di tecnica, di testa ma sicuramente siamo pronti a dare tutto».

Un Maric che ha mostrato tanta voglia e cattiveria, soprattutto nella ripresa.

«Dopo un primo tempo del genere, sullo 0-2, non potevamo perdere niente. Abbiamo fatto subito due reti, potevamo essere tranquilli e invece abbiamo preso il 2-3. E’ difficile contro una squadra che gioca con 7-8 calciatori dietro come il Cosenza, dobbiamo guardare meglio le ripartenze, soprattutto a come abbiamo preso il terzo gol, non deve succedere».

Al Crotone sembra mancare il carattere, in alcuni frangenti di gara. 

«Siamo una squadra molto giovane, dopo aver subito il gol del Cosenza abbiamo sentito tanta pressione. Ci sta, è così. Sullo 0-1 c’era pressione, le gambe così vanno in difficoltà. Anche contro l’Ascoli eravamo 2-0 e abbiamo preso il 2-2, così come a Frosinone. E’ il calcio, può succedere. Volevamo vincere anche stando sotto 0-2, non ci siamo riusciti ma ci abbiamo provato».

Gli squali, al netto della prestazione, hanno una certezza: vengono castigati al primo errore.

«Al primo tiro prendiamo gol, succede nelle ultime gare. Il carattere? C’è Golemic e Mogos, oppure Estevez. Abbiamo calciatori di carattere, dei leader. Noi dobbiamo giocare come squadra, tutti insieme per un solo obiettivo. Siamo giovani ma se giochiamo da gruppo possiamo vincere e fare punti contro tutti».

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Trony Laterale – Scad. 25/05/2022

Io bimbo – Laterale/Smartphone
Michele Affidato – Banner laterale
Poerio Centro Revisioni – Laterale
Catrol

ALTRO IN Le interviste