Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

NOTIZIE ROSSOBLU

Così all’andata | #PescaraCrotone 0-1: una magia di Chiricò decide all’Adriatico

Michele Affidato- Banner News

Così all’andata | Il Crotone porta a casa la vittoria nel big match della terza giornata all’Adriatico contro il Pescara.

Chiricò con una delle sue magie regala la terza vittoria consecutiva ai rossoblù e porta il Crotone in cima alla classifica alla pari con il Catanzaro.

Partita brutta e difficile, in cui i rossoblù hanno messo in evidenza una solidità difensiva di altissimo livello, caratteristica che non era ancora uscita nelle prime due partite.

Il Crotone soffre, non riesce ad esprimere il suo solito gioco ma porta a casa un risultato estremamente positivo senza che Branduani faccia una sola parata in tutta la gara.

Ecco la cronaca.

Lerda e Colombo confermano l’undici di domenica scorsa.

Il Crotone parte forte e va più volte vicino al gol. Chiricò vera spina nel fianco della difesa abruzzese, con Tribuzzi che prova più volte l’inserimento in area. Al settimo Plizzari temporeggia troppo con la palla tra i piedi e Kargbo prova a sorprendere l’estremo difensore biancoazzurro, ma l’occasione per il Crotone si perde.

Al 13esimo Kargbo parte in velocità e brucia gli avversari presentandosi da solo davanti a Plizzari ma il tiro finisce a lato.

Passano quattro minuti ed il Crotone va di nuovo vicino al gol con Gomez che di testa colpisce bene ma il tiro è centrale ed è facile preda per Plizzari.

Al 23esimo è di nuovo Gomez ad avere la palla buona ma il tiro potente si perde alto sulla traversa.

Passano altri quattro minuti ed è Tribuzzi a provarci ma anche questa volta il tiro è centrale.

Il Pescara reagisce e prende in mano le redini del gioco anche se non crea molti pericoli a Branduani.

Per vedere la prima vera occasione del Pescara si deve attendere il 41esimo quando Brosco tenta la conclusione di testa che termina di poco a lato.

Dopo due minuti di recupero l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi.

La ripresa comincia con gli stessi ventidue del primo tempo.

Il Crotone prova a gestire un po’ più la palla ma il Pescara morde le caviglie e pressa alto.

Ne esce una brutta ripresa senza tante emozioni, fino al 65esimo quando Chiricò porta in vantaggio il Crotone su punizione anche grazie ad una deviazione della barriera.

Il Pescara non ci sta e attacca a testa bassa, i rossoblù si chiudono nella propria trequarti rinunciando alle ripartenze nonostante i cambi di mister Lerda non cambiano il volto alla squadra.

La partita si innervosisce e a pagarne è il gioco che sparisce dall’Adriatico. Il Pescara prova a buttare la palla in area ma la contraerea rossoblù con Golemic e Cuomo hanno la supremazia.

Alla fine, dopo sei minuti di recupero, il signor Carrione mette il fischietto in bocca e sancisce la vittoria del Crotone.

Giatur

Tabellino

Pescara 4-3-3:

Plizzari, Cancellotti, Ingrosso (Boden 54′), Brosco, Milani, Gyabuaa, Kraja, Mora, Cuppone, Lesciano, Tupta.

A disposizione: Sommariva (GK), D’Aniello (GK), Palmiero, Kolaj, Vergani, Delle Monache, De Marino, Boben, Desogus, Mehic, Ingrosso, Saccani, Germinario.

All. Alberto Colombo

Crotone 4-3-3

Branduani; Calapai, Golemic, Cuomo, Giron; Awua, Petriccione, Tribuzzi; Chiricò, Gomez, Kargbo.

A disposizione: Dini (GK), Gattuso (GK), Bove, Giannotti, Bernardotto, Vitale, Mogos, Papini, Rojas, Crialese, Panico, Pannitteri, Tumminello.

All. Franco Lerda

Ammoniti: Tribuzzi (C) 31′; Gomez (C) 33′; Kraja (P) 50′; Cuppone (P) 61′; KArgbo (C) 69′; Brosco (P) 70′.

Marcatori: Chiricò (C) 65′.


[maxbutton id="2"]
CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

CLASSIFICA SERIE C

SONDAGGIO

ALTRO IN NOTIZIE ROSSOBLU