Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

CAMPIONATO

#ViterbeseCrotone | Qui Viterbese: gialloblù sotto esame, al “Rocchi” arriva il Crotone

Fonte: UsViterbese.It
Michele Affidato- Banner News

#ViterbeseCrotone | Archiviata la Coppa Italia con la vittoria sul Pontedera, la Viterbese torna a spostare il focus sul campionato, dove c’è bisogno di un urgente cambio di marcia.

La sconfitta nello “scontro diretto” contro il Taranto nella scorsa giornata, la 13esima, ha portato la società all’estrema decisione di salutare mister Filippi. Il tecnico, in 13 sfide di campionato, era riuscito a mettere a segno solamente 2 vittorie e 5 pareggi: a completare il bilancio ben 6 sconfitte, per un totale di soli 11 punti in classifica.

Davvero troppo poco per chi spera di salvarsi senza passare per i playout. Dopo aver meditato a lungo la decisione, già vicina dopo il pareggio contro il Potenza, con la rimonta subita senza essere riusciti a mantenere il vantaggio di due gol, il ko contro il Taranto è stato fatale per l’allenatore. La guida del club è stata affidata – almeno momentaneamente – a Pesoli, già tecnico della Primavera gialloblù che sta dominando il proprio girone. Idee chiare e determinazione per il giovane allenatore, che nella prima conferenza alla guida della prima squadra ha spiegato: “Ho trovato una squadra che ha grande entusiasmo.

I ragazzi mi hanno accolto e si sono messi a disposizione, cercando di interpretare le mie indicazioni. In questo giorno non ho avuto modo di lavorare e dare informazioni diverse ma da parte loro c’è grandissima attenzione e sono contento”.

Il percorso alla guida “dei grandi” – in attesa di capire quanto durerà – sembra cominciato bene per Pesoli, che nella prima gara da tecnico della prima squadra, in Coppa Italia contro il Pontedera, ha messo a segno la prima vittoria. L’allenatore era stato chiaro: “La Coppa serve a dare spazio a chi ne ha trovato meno in campionato e a ridare entusiasmo in una situazione che adesso può sembrare scoraggiante. Questa partita casca a pennello”. Detto, fatto. In campo, mister Pesoli ha schierato dal primo minuto i giovanissimi Spolverini (2003) e Giglio (2004).

A decidere, proprio un gran gol del primo, arrivato al 29’ del primo tempo. Una rete che è bastata ai gialloblù per volare ai quarti di Coppa Italia ma soprattutto ad alzare la testa dopo un periodo negativo. Adesso si torna però a pensare al campionato, dove è necessario cambiare marcia vista la situazione disastrosa in classifica. Contro il Crotone, nella 14esima giornata di Serie C, non ci sarà Domenico Mungo, che salterà il match per squalifica.

Per quanto riguarda il resto della rosa, Pesoli dovrebbe avere a disposizione tutti, e chissà che non decida di convocare qualche giovane che conosce bene anche per la sfida di campionato. In attesa di capire se resterà o meno alla guida del club, lo stesso tecnico ha parlato così delle giovani leve: “Bisogna avere cautela, non azzardare l’euforia, ma i giovani secondo me rientreranno in un progetto che li porterà ad essere grandi”.

Ad indicare la strada anche Luca Ricci, che al termine del match contro il Pontedera ha suonato la carica: “C’è ancora molto da giocare ma siamo già in ritardo, la classifica è lì. Il quarto posto è a 20 punti e noi siamo alla fine. Ora c’è il Crotone, è una squadra importante ma sono sempre tre punti, siamo consapevoli che possiamo e dobbiamo fare punti”.

Le idee, dunque, sembrano chiare e condivise tra società, rosa e attuale tecnico, che intanto spera di ricevere la comunicazione della permanenza sulla panchina gialloblù. “Se mi chiederanno di rimanere, mi annullerò per questa società”, ha detto: lui proverà a conquistare la conferma, già a partire da domenica con il Crotone.

Josephine Carinci – ViterboToday


[maxbutton id="2"]
CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

CLASSIFICA SERIE C

SONDAGGIO

ALTRO IN CAMPIONATO