Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

CALCIO

Un Crotone indomito tiene testa al Toro

Michele Affidato- Banner News

Cme previsto il Crotone si presenta a Torino con gli stessi undici che hanno battuto l’Inter. Il Toro risponde rispolverando Maxi Lopez accanto a Belotti. La partita comincia e sono i granata a fare gioco anche se occasioni da gol non se ne vedono. Primo sussulto al 14esio quando Ljajic impegna da lontano un attento Crodaz.

La prima vera palla gol è del Crotone e capita sui piedi di Trotta. Al 20esimo Trotta, lasciato solo, riceve la palla ad un metro dalla porta ma tira di ginocchio e Hart respinge, la palla finisce di nuovo a Trotta che inspiegabilmente l’allontana dalla porta, il Toro non riesce a liberare l’area e la palla finisce sul sinistro di Crisetig, che, da fuori area, sfiora l’incrocio.

Il brivido risveglia il Toro che aumenta la pressione e arrivano le prime occasioni da gol per i granata fermati solo da un grande Cordaz. Al 35esimo Belotti si presenta davanti Cordaz che lo ipnotizza, stessa cosa due minuti dopo con Maxi Lopez il cui tiro viene bloccato dal portiere del Crotone. Finale di tempo con il brivido. Al 46esimo Ceccherini ha la palla giusta sulla testa ma la mira è sbagliata e l’occasione fallisce. Passa un minuto ed è il Toro a sfiorare il gol con Ljajic che da fuori area mette la palla sotto l’incrocio, ma Cordaz dice ancora no.

Negli spogliatoi Mihailovic cambia strategia e sostituisce Mai Lopez con Boyè, cambio che segnerà la partita.

I primi 15 minuti sono un incubo per il Crotone, il Toro pressa e attacca e le occasioni da gol si moltiplicano, ma i granata hanno davanti un grande Cordaz che le prende tutte. Dal 52esiimo al 63esimo il Torino ha sette occasioni da gol. Apre la fiera dell’occasione persa, Zappacosta, tiro parato da Cordaz; un minuto dopo è Iago Falque che tira centrale; al 55esimo Boyè sfiora il palo da fuori area a Cordaz battuto; al 58esimo Barreca si vede respinto il suo tiro, al 61esimo è di nuovo Iago Falque ha provare il diagonale ma Cordaz è insuperabile, passa un minuto e ci prova Belotti m anche questa volta non c’è nulla da fare. Mister Nicola cambia e manda in campo Sampirisi al posto di Rohden, ma il Torino continua a premere.

Al 65esimo Doveri si inventa un rigore inesistente e Belotti porta in vantaggio il Toro. Ci si aspetta la goleada ma invece è il Crotone a cominciare a giocare e premere. Nicola fa entrare Nalini per Trotta e poi Simy per Martella.

La pressione del Crotone genera i suoi frutti. Al’81esimo angolo di Stoian, torre di Nalini e Simy insacca il gol del pareggio.

La partita continua ma l’attenzione e l’orecchio si sposta a Firenze.

Dopo 4 minuti di recupero Doveri fischia la fine e la festa del Crotone viene rovinata soltanto da un altro rigore, a Firenze a favore dell’Empoli, rigore che gela gli entusiasmi rossoblu.

Giatur

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Anti incendio – Laterale

Trony Laterale – Scad. 29/09/2022

Io bimbo – Laterale/Smartphone
Michele Affidato – Banner laterale
Poerio Centro Revisioni – Laterale
Catrol

ALTRO IN CALCIO