Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

CAMPIONATO

#TurrisCrotone 2-4 | Tanta “cazzimma” per questo Crotone che ritrova la vittoria esterna

Michele Affidato- Banner News

#TurrisCrotone | Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Il Crotone risponde al Catanzaro e al Pescara andando a vincere a Torre del Greco in una partita tutt’altro che facile.

Rossoblù che partono benissimo e nei primi dieci minuti sfiorano a ripetizione il gol, poi il vantaggio inaspettato dei padroni di casa e la reazione immediata del Crotone che ha pareggiato con Kargbo e poi passato in vantaggio con il solito Gomez. Nella ripresa Tribuzzi inventa il terzo gol, e dopo il ritorno della Turris, ci pensa Chiricò a chiudere definitivamente la partita. Vittoria meritata per i rossoblù che vanno in gol con tutti gli uomini d’attacco, superano di nuovo il Pescara e si riportano a 3 punti dal Catanzaro. Per la Turris prova generosa e di carattere ma questo Crotone è stato “troppo”.

La Cronaca

Pronti via ed il Crotone è subito pericoloso. Calapai arriva sul fondo e mette la palla al centro, la sfera arriva sui piedi di Kargbo che da ottima posizione spara alto. Dopo un minuto e mezzo, i rossoblù hanno la palla buona per passare in vantaggio. Passa un altro minuto e mezzo ed è sempre Kargbo ad avere la palla buona ma il tiro viene deviato in calcio d’angolo, deviazione evidente per tutti tranne che per l’arbitro che assegna la rimessa.

All’ottavo è Tribuzzi ad essere pericoloso con un’azione in solitaria che l’ha portato davanti a Perina, ma il portiere campano è bravo a mettere in angolo.

Al decimo, altra occasione per il Crotone, con Kargbo che sfonda a sinistra e poggia al centro per Gomez che colpisce male da buona posizione e spreca malamente l’opportunità.

Al 13esimo, alla prima occasione, la Turris passa in vantaggio. Leonetti riceve la palla in area, viene chisuo e prova il tiro che smorzato diventa un assist per Maniero che solo davanti a Branduani non può sbagliare.

Al 23esimo la Turris ha la palla per il raddoppio, Contessa pennella al centro per Maniero che colpisce di testa chiamando Branduani alla grande risposta.

Risponde subito il Crotone con un bel tiro di Chiricò che scheggia il palo alla sinistra di Perina.

Non passa nemmeno un minuto e Chiricò ci riprova di destro questo volta ma  il portiere campano è pronto e respinge in tuffo.

Al 30esimo il Crotone pareggia con un’azione molto simile a quella della Turris. Corner di Petriccione, palla a Giron che prova a tirare ma la palla gli viene rimpallata, sfera che arriva al Tribuzzi che prova il tiro ma strozza troppo il pallone, la conclusione si trasforma in un assist per Kargbo che, solo davanti a Perina, non può sbagliare e insacca.

Passano meno di due minuti ed il Crotone ribalta il risultato con Gomez che di testa, su corner di Petriccione, anticipa Perina ed insacca il gol del vantaggio rossoblù.

Al 37esimo Giron ci prova dalla lunghissima distanza, la palla a portiere battuto scheggia la traversa.

Il signor Giaccaglia assegna un minuto di recupero durante il quale la Turris batte due calci d’angolo ma senza creare pericoli a Branduani.

La ripresa comincia con gli stessi ventidue del primo tempo.

Al 52esimo il Crotone segna ancora. Tribuzzi ruba palla e si inserisce in aria, supera due uomini e di sinistro, da posizione angolata, la mette sotto la traversa.

Passano due minuti e Kargbo tenta l’eurogol con un tiro da centrocampo, che per pochissimo non beffa Perina.

Al 65esimo, Maniero trova il corridoio e lancia Santaniello, Branduani in uscita fuori area, con una scivolata riesce ad anticipare l’attaccante lucano.

Al 73esimo la Turris accorcia le distanze, con Maniero che sfrutta al meglio un cross preciso di Contessa.

Al 76esimo il Crotone sfiora di nuovo il gol con Gomez che non riesce a sfruttare una palla vagante catturata in area. Sul corner consecutivo Kargbo la spizza e Boccia salva sulla linea.

All’81esimo Chiricò chiude la partita sfruttando nel migliore dei modi un preciso di assist.

Al 90esimo, Frascatore ci prova dalla distanza con un bel tiro teso su cui Branduani interviene in tuffo.

Sono quattro i minuti di recupero assegnati dal signor Giaccaglia in cui c’è solo da segnalare un bel tiro a volo di Santaniello finito alto sopra la traversa.

Giatur

 

Tabellino

Turris (4-3-3):

Perina, Boccia, Di Nunzio (Aquino 87′), Frascatore, Contessa, Gallo (Acquadro 87′), Finardi, Haoudi, Santaniello, Maniero, Leonetti.

A disp. Donini (GK), Fasolino (GK), Aquino, Vitiello, Acquadro, Ardizzone, Di Franco, Ercolano, Invernizzi, Taugourdeau, Longo, Stampete

All. Pasquale Padalino

 

Crotone (4-3-3):

Branduani, Calapai, Golemic, Cuomo, Giron (Mogos 75′); Awua (Giannotti 54′), Petriccione, Tribuzzi (Vitale 75′); Chiricò (Pannitteri 82′), Gomez (Bernardotto 82′), Kargbo.

A disp. Dini (GK), Gattuso (GK), Bove, Giannotti, Bernardotto, Vitale, Mogos, Papini, Rojas, Crialese, Panico, Pannitteri, Tumminello.

All. Franco Lerda

 

Arbitro: Filippo Giaccaglia di Jesi.

 

Ammoniti: Awua (C) 16′; Gallo (T) 48′; Di Nunzio (T) 64′; Boccia (T) 74′.

Marcatori: Maniero (T) 13′; Kargbo (C) 30′; Gomez (C) 32′; Tribuzzi (C) 52′; Maniero (T) 73′; Chiricò (C) 81′.


[maxbutton id="2"]
CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

CLASSIFICA SERIE C

SONDAGGIO

ALTRO IN CAMPIONATO