Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

Tifosi in RossoBlu

Tifosi in RossoBlu | Loreta Scorza: «Bisogna avere fiducia e credere che i risultati arriveranno»

Michele Affidato- Banner News

Tifosi in RossoBlu | Prime due giornate di campionato archiviate e sosta in corso per le gare delle Nazionali. Gli squali, dopo il pareggio interno contro il Como (2-2), sono usciti sconfitti (4-2) al termine della sfida dello Stadio “Pier Cesare Tombolato” contro il Cittadella.

Una gara sfortunata per gli squali, che nonostante l’impegno non hanno conseguito punti, conservando però la bontà del gioco espresso soprattutto nel primo tempo. A parlare del Crotone è una grande tifosa rossoblù. Si tratta di Loreta Scorza, che anche a distanza – lavorando al Nord Italia – continua a seguire con attaccamento le sorti della squadra crotonese.

Com’è seguire da distanza la squadra della propria terra?

«E’ terribile a priori, ma da due anni a questa parte – causa pandemia – non è stato possibile neanche seguire la squadra “in trasferta”. Ci si accontenta della TV, nella speranza che, grazie ai vaccini tutto faccia rivivere la normalità e si possa continuare a tifare sugli spalti, seppur non a casa propria».

Qual è l’impressione che ti ha fatto dopo due giornate questo Crotone?

«La squadra era palesemente “work in progress”; se consideriamo che maggior parte degli elementi sono arrivati da poche settimane e non abbiano avuto modo di mettersi forma ed in mostra in partita, nonché l’arrivo del nuovo mister e le partenze della vecchia guardia, non si può dare un vero e proprio “giudizio”. Ritengo che il vero Crotone si vedrà nelle prossime giornate».

Ti aspettavi un avvio così difficile sotto il profilo dei risultati?

«Sì, decisamente. Come ho già detto prima, la squadra è stata completamente stravolta, il mister è appena arrivato, di certo non mi aspettavo due vittorie consecutive (nonostante le bramassi, in fondo). Bisogna avere fiducia e credere che i risultati arriveranno».

Un giudizio sul mercato?

«Si è deciso di puntare su giovani con buone prospettive, ma anche su calciatori di esperienza. È stato un mercato da “Crotone”».

Con l’attuale rosa pensi che possa mancare qualcosa a questo Crotone, se si in che reparto?

«Inutile dire che la partenza di Cordaz ha lasciato il vuoto più grande, il suo posto sarà difficile da rimpiazzare, sia dal punto di vista professionale che umano. Non penso, tuttavia, manchi nulla. Forse un centrale di maggiore esperienza sarebbe stato necessario, ma confido in Mister Modesto e nelle sue capacità».


[maxbutton id="2"]
CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

CLASSIFICA SERIE C

SONDAGGIO

ALTRO IN Tifosi in RossoBlu