Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

NEWS

Stroppa: «Voglio una squadra cattiva»

Michele Affidato- Banner News

Ritorno al passato per il tecnico rossoblu Giovanni Stroppa che farà il suo debutto sul manto erboso dello Stadio Comunale “Ezio Scida” proprio contro la sua ex squadra, il Foggia, oggi allenato da Gianluca Grassadonia. Il tecnico rossoblu ha presentato la sfida contro i rossoneri durante il corso della conferenza stampa svolta all’Ezio Scida.

«Conosco bene il Foggia, a me interessano i tre punti e potere avere una rivincita dopo la sconfitta di Cittadella. In alcuni momenti della gara non abbiamo difeso in maniera equilibrata. La prima cosa che mi preme, che è stata una richiesta fatta da me alla squadra è mostrare cattiveria e determinazione».

La squalifica da parte del Giudice Sportivo di Vladimir Golemic, escluso contro il Cittadella porterà ad una novità in difesa.

«Nel ruolo abbiamo Vaisanen, Curado e Cuomo. In quella posizione possiamo eventualmente anche spostare Sampirisi. Lui conosce di più le tre posizioni ma dovrò valutare bene…».

Una gara “accesa” quella tra Crotone e Foggia, con una squadra quella rossonera che punterà a conquistare il successo per ridurre la penalizzazione in classifica il prima possibile.

«Sarà una partita piena di emozioni, quello che è stato fatto a Foggia lo porterò sempre dentro. Saranno dei ricordi che torneranno alla memoria e che comunque rimarranno dentro di me in modo indelebile. Quello che si è fatto assieme non si potrà mai dimenticare. Il trascorso è così fresco che diventa difficile pensare a caldo in modo razionale. Io ora alleno il Crotone e dovrò prendere quegli spunti positivi che potranno essere la forza di questo Crotone».

Il bel gioco in questo momento potrebbe lasciare spazio a maggiore concretezza…

«Sono anche disposto a sacrificare il gioco per ottenere risultati immediati,  però voglio fare arrivare un messaggio alla squadra: se noi non mettiamo in campo determinate caratteristiche che ci contraddistinguono come sacrificio, umiltà, cattiveria e unione non si potranno conquistare i risultati che ci siamo posti. A questa squadra non mancano queste caratteristiche ma devo essere io a farle riemergere durante il corso del campionato».


[maxbutton id="2"]
CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

CLASSIFICA SERIE C

SONDAGGIO

ALTRO IN NEWS