Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

CAMPIONATO

Serie B | Nei recuperi del weekend vince solamente il Vicenza

Michele Affidato- Banner News

Serie B | Conclusi i tre recuperi della 19esima giornata, match rinviati a causa dei casi di Covid-19 che hanno condizionato alcune formazioni. Al termine della gare ad emergere è stato il pareggio tra Cittadella e Cosenza (1-1) e quello di Parma e Crotone (1-1).

L’unica vittoria delle sfide va al Vicenza contro l’Alessandria (2-1).

Cittadella-Cosenza 1-1

Cittadella per rientrare nei playoff, Cosenza per la salvezza. Prima gara interna dell’anno per i granata che ci tengono a far bella figura, ma dopo un quarto d’ora sono gli ospiti ad andare in vantaggio con Caso, abile ad infilarsi tra le retrovie avversarie e battere Kastrati con un perfetto pallonetto.

Primo tempo con continui capovolgimenti, occasioni da ambo i fronti finché arriva il pareggio di Okwonkwo su ottima azione di Beretta, che si invola in area e poi serve al centro il nigeriano che di prima mette rasoterra alle spalle di Matosevic. In apertura di ripresa un’occasione per parte. Pandolfi di testa per il Cosenza spedisce alto di poco e Vita per il Cittadella viene anticipato proprio sulla linea di porta.

I calabresi rispondono colpo su colpo ma è ancora Okwonkwo a rendersi pericoloso con un guizzo dei suoi. Liotti in contropiede impegna Kastrati e poco dopo ancora Pandolfi costringe l’albanese agli straordinari. Padroni di casa a dirigere il gioco, ma rossoblù sempre pronti a partire di rimessa e proprio su una di queste azioni c’è un uscita smisurata del portiere granata che travolge Caso e viene espulso. Sembra la svolta del match, ma non succede più nulla.

Tabellino Gara:

CITTADELLA: Kastrati; Ciriello (46′ Perticone), Frare, Mattioli, Donnarumma; Mazzocco (69′ Mastrantonio), Danzi, Vita; Antonucci (82′ Maniero); Okwonkwo (66′ Varela), Beretta. A disposizione: Benedetti, Cuppone, D’Urso, Tavernelli, Smajlaj, Pavan, Cassandro, Baldini. All. Gorini.

COSENZA: Matosevic; Hristov, Rigione, Vaisanen; Situm, Carraro, Palmiero, Vallocchia (21′ Boultam), Liotti; Pandolfi, Caso (88′ Florenzi). A disposizione: Sarri, Vigorito, Venturi, Sy, Millico, Gerbo, Voca, Di Pardo. All. Occhiuzzi.

ARBITRO: Niccolò Baroni di Firenze (Garzelli – Laudato). IV UOMO: Fabio Rosario Luongo di Napoli. VAR: Giovanni Ayroldi di Molfetta. AVAR: Marco Scatragli di Arezzo.

MARCATORE: 16′ Caso (CO), 41′ Okwonkwo (CI).

NOTE: Cielo soleggiato con temperatura di 11°C circa, terreno di gioco in buone condizioni. Ammoniti: 18′ Mattioli (CI), 33′ Vaisanen (CO), 34′ Liotti (CO), 37′ Rigione (CO), 64′ Antonucci (CI), 64′ Palmiero (CO), 65′ Donnarumma (CI). Espulso: al 79′ Kastrati (CI). Angoli: 7-3 (pt 1-2). Recupero: 2′ pt; 5′ st.

 

L.R. Vicenza-Alessandria 2-1

Parte bene l’Alessandria con uno spunto di Milanese in area che impegna Grandi. Risponde la L.R. Vicenza con un pallonetto di Diaw che cerca di ingannare Pisseri senza però centrare la porta.

Poertiere grigio impegnato ancora da Da Cruz ma che non può nulla sull’azione partita da Meggiorini bravo a rifinire su Diaw dopo aver approfittato di un errore sulla tre quarti di Casarini. La reazione degli ospiti si vede al 41′ con una girata di Chiarello e in maniera efficace al 44′ quando l’Alessandris pareggia grazie a Chiarello che trafigeg Grandi su imbeccata di Parodi. Al 48′ una delle chiavi della partita, l’espulsione di Ba per doppio giallo per atterramento di Diaw letteralmente scatenato.

La L.R. Vicenza ci crede e va vicino al gol prima con Meggiorini al 61′ e poi con Crecco che sbaglia da due passi. Bruscagin. Al 71′ conclusione dalla lunghissima distanza di Bruscagin: palla alta.  Al 78′ ancora L.R. Vicenza e ancora Diaw che segna il gol vittoria con un colpo di testa che finisce all’incrocio dopo un cross di Crecco. Risultato che non cambia e L.R. Vicenza che centra dopo otto mesi la prima vittoria stagionale fra le mura amiche.

Tabellino Gara:

LR Vicenza (4-2-3-1): Grandi; Cappelletti (dal 63’ Bruscagin), Pasini, De Maio, Crecco; Zonta (dal 88’ Proia), Bikel (dal 63’ Cavion); Diaw, Da Cruz, Dalmonte (dal 63’ Giacomelli); Meggiorini (dal 82’ Boli). A disp. Morello, Pizzignacco, Padella, Brosco, Djibril, Rigoni, Mancini. All. Brocchi

Alessandria (3-4-1-2): Pisseri; Parodi, Prestia, Mantovani; Pierozzi (dal 75’ Coccolo), Casarini, Ba, Lunetta (dal 83’ Kolaj); Chiarello (dal 83’ Mustacchio); Milanese (dal 60’ Gori), Corazza (dal 60’ Marconi). A disp. Cerofolini, Di Gennaro, Sini, Beghetto, Palazzi, Benedetti, Bruccini, Palombi. All. Longo

Arbitro: Davide Ghersini della sezione di Genova, assistenti Scarpa e Fiore, quarto uomo Delrio. Al Var Sozza

Marcatori: 27’ e 78’ Diaw (LRV), 44’ Chiarello (A)

Ammoniti: Abou Ba (A), Bikel (LRV), Corazza (A)

Espulso: Abou Ba (A) al 48’ per doppia ammonizione

Spettatori: 4.613 per un incasso di 45.093 euro

Note: pomeriggio freddo, terreno in buone condizioni

Parma-Crotone 1-1

Il Parma continua il suo digiuno tra le mura amiche che dura ormai da tre mesi facendosi raggiungere allo scadere dal Crotone, bravo a crederci fino alla fine e a uscire indenne dal Tardini. Prima emozione al 26′, quando Saro, all’esordio assoluto in serie BKT, dice no a Benedyczak; poi la partita si sblocca grazie all’eurogol su punizione di Vazquez, che di sinistro infila la sfera all’incrocio dei pali.

Ancora Benedyczak di testa sfiora il raddoppio colpendo in pieno la traversa, sull’altro fronte Buffon respinge l’incornata di Canestrelli da pochi passi.

Nella ripresa Vazquez sfiora il raddoppio ma il finale è tutto di marca rossoblù: prima Canestrelli impegna ancora Buffon e proprio allo scadere Kargbo scappa via a sinistra, sottraendo la palla a Cassata, e favorisce il tap-in sotto misura di Marras.

Tabellino Gara:

PARMA: Buffon; Delprato, Danilo, Cobbaut; Rispoli, Vazquez, Sohm (21’st Juric), Schiattarella (38’st Cassata), Costa (28’st Coulibaly); Benedyczack (1’st Bonny), Man (21’st Tutino). A disp. : Colombi (GK), Rossi (GK), Balogh, Circati, Dierckx, Zagaritis, Bernabè. All. Iachini

CROTONE: Saro; Nedelcearu, Canestrelli, Cuomo; Mogos, Estevez (48’st Vulic), Awua (11’st Kone), Sala (20’st Schnegg); Maric, Giannotti (11’st Kargbo); Mulattieri (1’st Marras). A disp. : Contini (GK), Lucano (GK), Serpe, Paz, Visentin, Calapai, Cangiano. All. Modesto

ARBITRO: Meraviglia di Pistoia
MARCATORI: 37’pt Vazquez (P), 44’st Marras (C)
AMMONITI: Mulattieri (C), Canestrelli (C), Awua (C), Rispoli (P), Danilo (P), Juric (P)

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Trony Laterale – Scad. 25/05/2022

Io bimbo – Laterale/Smartphone
Michele Affidato – Banner laterale
Poerio Centro Revisioni – Laterale
Catrol

ALTRO IN CAMPIONATO