Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

CAMPIONATO

Serie B | I precedenti dei match della seconda giornata di campionato

Michele Affidato- Banner News

Serie B | Tornano in campo le venti squadre del campionato cadetto. Dopo i match della prima giornata arrivano le gare del secondo turno che precederà la prima sosta di campionato per la disputa delle gare delle nazionali.

Pisa – Alessandria (venerdì 27 agosto, ore 18.00)

16 precedenti ufficiali a Pisa: 6 vittorie nerazzurre (ultima 1-0 nella serie C-2 1998/99), 6 pareggi (ultimo 0-0 nella serie C 2018/19) e 4 successi piemontesi (ultimo 1-0 nella serie C-1 2000/01).
Pisa in rete da 8 gare ufficiali, tra vecchia e nuova stagione: 16 marcature totali nel periodo (media di 2 ad incontro) con ultimo digiuno il 12 aprile scorso, 0-2 a Verona dal Chievo.

In trasferta – in Serie B – l’ultima vittoria dell’Alessandria risale al 24 novembre 1974, 2-1 a Taranto. Poi 15 gare esterne cadette, con score di 6 pareggi e 9 sconfitte.

E se segnasse la 100° rete tra i professionisti all’Arena? Michele Marconi riparte da 99 gol in carriera (383 le sue presenze totali), di cui 1 in Serie A, 28 in B, 58 in Lega Pro, 7 in Coppa Italia, 5 nei playoff delle varie categorie. La prima rete siglata in Serie A, Atalanta-Genoa 2-0 del 18 maggio 2008.

Tra Luca D’Angelo e Moreno Longo confronto tecnico inedito.

D’Angelo è grande ex della partita, avendo allenato l’Alessandria dal novembre 2013 al giugno 2015 in Lega Pro, prima in II Divisione, poi venendo promosso nella C unificata. In totale, sulla panchina grigia, D’Angelo ha sommato 67 panchine ufficiali, con score di 33 vittorie, 18 pareggi e 16 sconfitte.

Brescia – Cosenza (venerdì 27 agosto, ore 20.30)

14 confronti ufficiali in quel di Brescia, tutti in Serie BKT: 7 i successi dei padroni di casa (ultimo l’anno scorso in B, 2-0), 5 i pareggi (ultimo 0-0 nella serie B 1998/99) e 2 le vittorie calabresi (ultima 1-0 nella serie cadetta 1999/00).
Promozioni in Serie A agli antipodi stasera al “Rigamonti”: campionato numero 63 in Serie B della storia per il Brescia, la formazione presente più volte nel torneo cadetto in senso assoluto. I lombardi hanno festeggiato finora 12 promozioni in massima divisione, nelle stagioni 1932/33, 1942/43, 1964/65, 1968/69, 1979/80, 1985/86, 1991/92, 1993/94, 1996/97, 1999/00, 2009/10, 2018/19, capolisti assoluti alla pari dell’Atalanta. Di contro il Cosenza, una delle 4 compagini al via della Serie B 2021/22 ancora senza promozioni in A, come Monza, Cittadella e Pordenone.

Cosenza a secco di reti da 509’: l’ultima dei rossoblù firmata da Tremolada al 31’ di Cosenza-Pescara 3-0 del 1 maggio scorso; da allora si contano i restanti 59’ di quel match e i 4 interi successivi, con sconfitte 0-4 ad Empoli, 0-3 al “San Vito-Marulla” contro il Monza, 0-2 a Lignano contro il Pordenone, infine le prime gare del 2021/22, 0-4 a Firenze in coppa Italia e 0-1 nell’esordio di serie B ad Ascoli.

Inedita la sfida tecnica fra Filippo Inzaghi e Marco Zaffaroni.

Filippo Inzaghi ha vinto domenica scorsa a Terni – 2-0 nel debutto della Serie B 2021/22 – la sua gara numero 99 da allenatore professionista, di cui 22 in serie A, 44 in B, 23 in Lega Pro, 8 fra coppa Italia “dei grandi” e di C, 2 in altri tornei post-season, alla guida di Milan, Venezia, Bologna, Benevento e Brescia. La prima coincide con il suo debutto assoluto: Milan-Lazio 3-1 di serie A, 31 agosto 2014.

Vicenza – Frosinone (sabato 28 agosto, ore 18.00)

8 precedenti ufficiali a Vicenza: 4 le vittorie biancorosse (ultima 2-1 nella serie B 2014/15), 2 pareggi (ultimo 0-0 nella serie B dello scorso anno) e 2 successi ciociari (ultimo 1-0 nella serie B 2008/09).
Buona la prima del Vicenza al “Menti” da 4 anni nel campionato di appartenenza: 2 vittorie biancorosse (3-0 a spese del Gubbio nella C 2017/18 e 3-1 sulla Fermana nella C 2019/20) e 2 pareggi (0-0 contro la Giana nella C 2018/19 ed 1-1 contro il Pordenone nella B dell’anno scorso) lo score recente, con ultimo k.o. che risale al 27 agosto 2016, quando il Carpi si impose 2-0 in serie B.

Gara 300 in Serie BKT per Camillo Ciano, considerata la sola regular season: per l’attaccante giallazzurro esordio datato 27 agosto 2011, Crotone-Livorno 1-2. Le maglie finora vestite: Crotone, Padova, Avellino, Cesena e Frosinone.

Frosinone in serie utile da 6 gare ufficiali, fra vecchia e nuova stagione: score di 3 vittorie ed altrettanti pareggi, con ultimo stop che risale al 17 aprile scorso, 0-2 a casa del Pordenone.

Doppio pareggio per 1-1 nei 2 precedenti tecnici ufficiali fra Domenico Di Carlo e Fabio Grosso.

Perugia – Ascoli (sabato 28 agosto, ore 20.30)

20 precedenti ufficiali in Umbria tra le due squadre: 10 i successi biancorossi (ultimo 2-0 nella B 2018/19), 7 i pareggi (ultimo 1-1 nella serie B 2019/20) e 3 affermazioni marchigiane (ultima 2-0 nella serie B 2015/16).
Perugia imbattuto al “Curi” da 19 partite ufficiali consecutive: 16 vittorie (di cui 6 nelle ultime 6 uscite) e 3 pareggi. Ultimo k.o. interno biancorosso datato 8 ottobre 2020, 1-2 contro il Cesena, in C.

Michele Vano fa 100 da professionista: per la punta biancorossa 17 gare di Serie B, 76 di C, 3 di Coppa Italia e 3 in altri tornei post-season. Esordio il 3 settembre 2017, Arzachena-Viterbese 1-3 in Lega Pro. Arzachena, Carpi, Mantova e Perugia le casacche da lui finora indossate.

Tra i giocatori al via della Serie BKT 2021/22, quello che ha segnato più reti nel mese di agosto in categoria è Federico Dionisi: 5 centri per la punta bianconera, di cui 4 con la casacca del Livorno (1 nel 2010/11, doppietta nel 2011/12 e 1 gol nel 2012/13) ed 1 con la maglia del Frosinone 2016/17.

Massimiliano Alvini vittorioso nell’unico precedente tecnico contro Andrea Sottil: Reggiana-Ascoli 1-0 di serie B, lo scorso 14 febbraio.

Torna per la prima volta da avversario al “Curi” Andrea Sottil, che condannò alla C i biancorossi umbri nell’estate 2020, vincendo il playout con il “suo” Pescara: 2-1 biancazzurro al “Cornacchia” all’andata, reciproco successo umbro al ritorno, ma ai rigori si imposero gli abruzzesi.

Cittadella – Crotone (domenica 29 agosto, ore 18.00)

10 confronti ufficiali finora al “Tombolato”: 6 le affermazioni dei granata di casa (ultima 3-0 nella serie B 2018/19), 2 i pareggi (ultimo 0-0 nella serie B 2014/15) e 2 successi calabresi (ultimo 3-1 nella serie B 2019/20).
Incredibile “Citta”: l’unica sconfitta interna nelle ultime 11 gare ufficiali disputate al “Tombolato” dai granata è stata proprio la finale playoff contro il Venezia, 0-1 lo scorso 23 maggio; nel mezzo 7 successi e 3 pareggi.

Cittadella ad un passo dalla rete numero 700 nella sua storia in Serie B, considerata la sola regular season: i granata si trovano a quota 699: la prima assoluta è datata 10 settembre 2000, autore Stefano Ghirardello nel 2-2 al “Penzo” di Venezia contro gli arancioneroverdi di casa.

Crotone a porta aperta da 13 trasferte consecutive, per un totale di 44 reti al passivo, oltre 3 di media ad incontro. Ultima porta inviolata dei rossoblu fuori casa nello 0-0 di Udine, serie A, lo scorso 15 dicembre.

Inedita la sfida tecnica fra Edoardo Gorini e Francesco Modesto.

Lecce – Como (domenica 29 agosto, ore 20.30)

12 precedenti ufficiali in Salento fra le due squadre: 6 i successi giallorossi (ultimo 2-0 nella I Divisione Lega Pro 2012/13), 3 i pareggi (ultimo 0-0 nella serie A 1988/89) e 3 vittorie lariane (ultima 4-1 nella serie A 1985/86).
Il Como è a digiuno a “Via del Mare” da 273’: ultima rete firmata Dirceu al 87’ di Lecce-Como 1-4 dell’8 dicembre 1985 (serie A). Da allora si contano i 3’ residui di quel match e i 3 seguenti conclusi 0-0 nella serie A 1988/89, 1-0 salentino nella B 1994/95 e 2-0 giallorosso nella I Divisione Lega Pro 2012/13. Due delle 4 reti lariane vennero firmate dal compianto Stefano Borgonovo, la rete leccese addirittura dal “Barone” Franco Causio, su rigore.

Lecce a porta aperta da 9 partite ufficiali, fra vecchia e nuova stagione: 16 le reti subite dai salentini nel periodo; ultima porta inviolata dei salentini a Pisa, vittoria per 1-0 il 5 aprile scorso.

Prima del 2-2 della scorsa settimana a Crotone, il Como aveva disputato la sua ultima gara in serie BKT il 20 maggio 2016, sconfitta 0-1 all’ “Arechi” contro la Salernitana. Da 19 trasferte cadette consecutive – inclusa quella dello “Scida” – il Como subisce gol: ultimo “clean sheet” nel 2-0 a casa del Novara del 28 settembre 2015, poi un totale di 33 reti al passivo.

Inedita la sfida tecnica fra Marco Baroni e Giacomo Gattuso.

Monza – Cremonese (domenica 29 agosto, ore 20.30)

26 i precedenti ufficiali in Brianza tra le due squadre: bilancio che vede 10 successi biancorossi (ultimo 2-1 nella serie B dell’anno scorso), 9 pareggi (ultimo 1-1 nella serie C 2014/15) e 7 vittorie grigiorosse (ultima 2-1 nella I Divisione 2008/09).
Monza che stenta a decollare: fra vecchia e nuova stagione un solo successo brianzolo nelle ultime 5 partite ufficiali (2-0 nel playoff casalingo sul Cittadella), nel mezzo 1 pareggio e 3 sconfitte e ben 3 partite delle 5 in questione dove la formazione biancorossa non è mai andata a segno.

Cremonese a porta chiusa da 219’: ultima rete subita da Segre al 81’ di Spal-Cremonese 1-0 di Serie BKT, lo scorso 10 maggio, da cui si sommano i residui 9’ al “Mazza” e le intere gare 2021/22 a Torino (0-0 contro i granata al 120’ in coppa Italia) e allo “Zini” contro il Lecce (3-0 in B).

I grigiorossi non vanno in gol fuori casa da 252’: ultima rete esterna firmata Gaetano al 48’ di ChievoVerona-Cremonese 1-1 del 4 maggio scorso (serie B); da allora si sommano i restanti 42’ del “Bentegodi” e le intere gare a Ferrara (0-1 nella B 2020/21) e Torino (0-0 al 120’ nella coppa Italia 2021/22, avversari i granata di Juric).

Inedita la sfida tecnica tra Giovanni Stroppa e Fabio Pecchia.

Giovanni Stroppa a quota 99 sconfitte da allenatore, a –1 dalla centesima. La prima assoluta è stata subita in un Cremonese-Sudtirol 3-0 del 28 agosto 2011, coppa Italia di serie C. Per lui finora 26 k.o. in serie A, 41 in B, 25 in Lega Pro, 7 fra coppa Italia “dei grandi” e di C.

Parma – Benevento (domenica 29 agosto, ore 20.30)

L’unico precedente tra le due squadre al “Tardini” risale al 6 dicembre scorso, 0-0 in Serie A.
Il Parma non vince una gara ufficiale dal 2-0 casalingo sulla Roma del 14 marzo scorso, ancora in Serie A; da allora 2 pareggi e ben 11 sconfitte, nove delle quali nelle ultime 9 giornate nella massima divisione 2020/21. In queste 13 partite Parma sempre a porta aperta, con 36 gol totali al passivo.

Parma imbattuto in casa – in Serie B – da 16 partite consecutive, di cui 11 vinte e 5 pareggiate. Ultimo k.o. dal Pescara, 1-2 in data 14 ottobre 2017. Sempre al “Tardini” ed in B, ducali a porta chiusa da 216’, con ultima rete subita da Poli in Parma-Carpi 2-1 del 21 aprile 2018, minuto 54, da cui si contano i residui 36’ di quel match e i due interi seguenti, vinti dai crociati a spese di Ternana (2-0) e Bari (1-0).

100 in giallorosso per Roberto Insigne, ex di giornata (nel 2017/18 al Parma), che finora somma 30 gettoni in serie A, 61 in B, 6 in coppa Italia e 2 nei playoff cadetti. Debutto assoluto il 5 agosto 2018, coppa Italia, Benevento-Imolese 3-1.

Inedita la sfida tecnica tra Enzo Maresca e Fabio Caserta.

Reggina – Ternana (domenica 29 agosto, ore 20.30)

16 precedenti ufficiali tra le due squadre al “Granillo”: 4 le vittorie amaranto (ultima 1-0 nella serie C 2019/20), 8 i pareggi (ultimo 1-1 nella serie B 2012/13), 4 i successi rossoverdi (ultimo 2-1 nella serie B 2013/14).
Reggina a secco, in partite ufficiali ed in assoluto, da 333’: ultima rete firmata Montalto al 27’ del match pareggiato 2-2 a Lecce lo scorso 7 maggio (Serie B); poi si contano i residui 63’ a “Via del Mare” e gli interi confronti persi da Frosinone (0-4 al “Granillo” nella B dell’anno scorso), a Salerno (0-2 in Coppa Italia, il 16 agosto scorso) ed in casa contro il Monza (0-0 nell’esordio della B 2021/22).

Anche in casa l’ultima rete amaranto è stata firmata Montalto al 63’ del match pareggiato 2-2 contro del 4 maggio scorso con digiuno che ammonta a 207’: i restanti 27’ di quella gara e le intere contro Frosinone (0-4 nella B 2020/21) e Monza (0-0 nella B 2021/22).

Nelle ultime 22 trasferte in Serie B, Ternana a porta chiusa solo nel successo per 3-0 a Novara datato 14 aprile 2018; nelle residue 21 partite rossoverdi con un totale di 47 reti al passivo, oltre 2 in media ad incontro.

Tra Alfredo Aglietti e Cristiano Lucarelli primo confronto tecnico ufficiale.

Spal – Pordenone (domenica 29 agosto, ore 20.30)

3 precedenti ufficiali a Ferrara ed è sempre finita 3-1: successo estense nella Serie C 1941/42, vittorie dei friulani nella Coppa Italia di C 2002/03 e nella serie B dell’anno scorso.
100 in Serie B (considerata la sola regular season) per Francesco Vicari, il cui debutto risale al 18 maggio 2013 in Novara-Virtus Lanciano 1-1. Novara e Spal le maglie finora da lui indossate.

300 nel professionismo per Gianvito Misuraca, che ha esordito il 9 agosto 2009 in Coppa Italia, Vicenza-Cremonese 1-2. Il centrocampista di origini palermitane somma finora 121 match di Serie B, 151 di Lega Pro, 15 di Coppa Italia e 12 in altri tornei post-season, con le casacche di Vicenza, Grosseto, Pisa, Bassano e Pordenone.

E’ stata proprio a Ferrara l’ultima vittoria esterna del Pordenone, 3-1 il 9 febbraio scorso; nelle successive 8 trasferte i “ramarri” hanno collezionato 1 pareggio (0-0 a Venezia) e 7 sconfitte. La formazione friulana non segna fuori casa da 265’: ultima rete firmata Zammarini al 5’ del match perso 1-2 a Cremona lo scorso 10 aprile, da cui si sommano i residui 85’ allo “Zini” e le trasferte a casa di Reggiana (0-1) e Venezia (0-0).

Confronto tecnico inedito tra Pep Clotet e Massimo Paci.

Fonte: LegaB.It

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Io bimbo – Laterale/Smartphone

Trony Laterale – Scad. 19/10/2021
Michele Affidato – Banner laterale
Poerio Centro Revisioni – Laterale
Catrol

ALTRO IN CAMPIONATO