Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

NEWS

Qui Torino | Granata pronti ad una sfida fondamentale per la stagione

Foto: TorinoFc.It
Michele Affidato- Banner News

Dopo cinque gare lungo le quali il Torino era riuscito a mettere all’attivo un solo punto (pari esterno contro il Sassuolo), a fronte di quattro sconfitte, di cui tre fra le mura amiche (Atalanta, Cagliari, e Lazio, oltre al ko di misura del Franchi), i granata, nel recupero della terza giornata, conseguono la prima vittoria in campionato dell’era Giampaolo (seconda in assoluto, dopo il 3-1 ai danni del Lecce in Coppa Italia), sul terreno del Genoa. Seppur ancora da rivedere in tanti aspetti, dalla fluidità di gioco alla tenuta difensiva, il Toro sembra registrare un progressivo miglioramento nella qualità generale di quanto espresso in campo, resa finalmente tangibile dai tre punti conquistati.

Ancora una volta in una situazione di doppio vantaggio, con la rivelazione Sasa Lukic, nella veste di trequartista che il tecnico gli ha ritagliato addosso con successo, in serata di grazia, la squadra, questa volta, ha mantenuto i nervi saldi, e un livello di attenzione sufficiente a portare a casa il bottino pieno. Scrollandosi di dosso l’ingrato ruolo di cenerentola del torneo, e lasciando così il proverbiale cerino in mano proprio al Crotone, prossima avversaria designata dal calendario.

INFORTUNI – Dato come assente fin quasi all’ultimo momento prima della consegna delle formazioni ufficiali della gara di Marassi, Andrea Belotti, bomber, capitano e condottiero della squadra, ha stretto i denti, e, da vero leader, ha preso per mano la squadra, salvando (per ora) l’incarico di Marco Giampaolo. Abile e arruolabile dunque Il Gallo, per quanto riguarda gli indisponibili, l’unica certezza è la defezione del lungodegente Daniele Baselli, intento a recuperare dall’intervento al legamento crociato del ginocchio destro, risalente a ormai quasi cinque mesi fa. Fuori da alcune settimane Simone Zaza, Vincenzo Millico, e Armando Izzo: quest’ultimo, per il quale si continua a ipotizzare una cessione invernale, dovrebbe essere il primo dei tre a tornare a disposizione. Non vi è però, al momento, particolare ragione per ritenere che ciò avvenga già in vista della gara di domenica.

FORMAZIONE – Con Sirigu naturalmente saldo tra i pali granata, sono in ballottaggio Nkoulou (titolare di riferimento, ma disastroso contro la Lazio) e Lyanco, per il posto da centrale accanto a Bremer. Sulle corsie laterali della retroguardia a quattro, probabile rientro dal 1’ sia per Vojvoda, a destra, sia per Rodriguez, sulla mancina, nonostante le buone prove dei sostituti, in particolare del giovane Singo. Più arduo vedere nell’undici Ansaldi, finora in difficoltà. Centrocampo e fronte offensivo: Meité dovrebbe riprendere il proprio posto sul centro-destra della mediana, al posto del debuttante Gojak; conferme pressoché scontate per Rincón e Linetty, sono irrinunciabili, ora come ora, Lukic sulla trequarti, oltre ovviamente a Belotti. Accanto al Gallo, è del tutto probabile che il tecnico si affidi ancora a Simone Verdi, in crescita contro il Genoa, rispetto a una serie di prestazione per lo più deludenti (eccezion fatta per la doppietta di coppa della scorsa settimana).

Claudio Colla

TorinoGranata.It

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Anti incendio – Laterale

Trony Laterale – Scad. 29/09/2022

Io bimbo – Laterale/Smartphone
Michele Affidato – Banner laterale
Poerio Centro Revisioni – Laterale
Catrol

ALTRO IN NEWS