Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

CAMPIONATO

#PotenzaCrotone | I Leoni imbattuti ospitano la capolista in una sfida a tinte rossoblù

Foto: PotenzaCalcio.Eu
Michele Affidato- Banner News

Qui Potenza | Quattro pareggi nelle prime quattro gare di campionato e ampi margini di crescita per una rosa, quella del Potenza, pronta ad essere una delle sorprese del complicatissimo girone C di serie C. Tante le risorse messe in campo dalla nuova proprietà per consentire al Potenza Calcio di ben figurare a confronto con le altre compagini del girone.

Oltre alla costruzione di una rosa ben attrezzata per la categoria, l’obiettivo primario della nuova proprietà è quello di accrescere il brand societario attraverso iniziative sociali, l’instaurazione di rapporti di collaborazione tecnica con società di categorie superiori – vedasi gli importanti incontri svolti con società amiche quali Benevento, Inter e Milan – e un occhio attento allo sviluppo dello stadio come centro di attività capaci di accrescere l’appeal del club.

Il presidente Macchia ha delineato quello che, almeno sulla carta, ha tutti i requisiti per essere un progetto sano e innovativo. Una programmazione tecnica e societaria che ha tra i suoi obiettivi quello di riportare il Potenza, in un futuro non troppo remoto, ai fasti di un’epoca calcistica ormai lontana ma, allo stesso tempo, ancora intatta nel cuore dei tifosi rossoblù più attempati: gli anni della serie B, del rinomato “Potenza Miracolo” trascinato a suon di gol dal bomber Roberto Boninsegna, squadra capace di arrivare a sfiorare la serie A con un quinto posto nella stagione 1964-1965. Un progetto attento alla storia centenaria del club lucano con uno sguardo ambizioso al futuro e con un presidente che ha dichiarato, in più occasioni, di voler raggiungere categorie superiori nei prossimi anni, attraverso la costruzione oculata di una rosa giovane e di qualità.

La squadra rossoblù può contare su un interessante mix tra giovani di spessore e over consolidati della categoria presentandosi, a tutti gli effetti, come un organico interessante pronto ad ambire al ruolo di “mina vagante” del campionato. Il Potenza, allenato da mister Sebastiano Siviglia, ex difensore della Lazio alla sua prima esperienza da allenatore in serie C, in queste prime giornate ha mostrato sprazzi di buon calcio con un 4-3-3 abbastanza equilibrato. Contro il Crotone i leoni rossoblù potranno disporre di tutta la rosa, complice l’assenza di squalifiche e il recupero del difensore Legittimo già a disposizione nell’ultima gara contro il Foggia. L’attuale undicesimo posto in classifica, frutto dei pareggi giunti rispettivamente con Andria, Monterosi, Gelbison e Foggia, è lo specchio di una squadra che ha grandi potenzialità ma che, in alcuni frangenti delle gare, ha faticato a mantenere la stessa intensità nell’arco dei 90 minuti. Nelle prime uscite il Potenza ha mostrato grandi doti offensive grazie al suo reparto d’attacco, fiore all’occhiello della squadra, con attaccanti del calibro di Caturano, Belloni, Di Grazia, Del Sole ed Emmausso.

Curiosa statistica negativa dei rossoblù costata, in ben tre occasioni, l’appuntamento con il bottino pieno: nelle prime quattro gare, ben tre rigori assegnati a favore allo scadere del secondo tempo ma nessun penalty realizzato, nonostante i tre diversi tiratori giunti sul dischetto. Al cospetto della corazzata Crotone, il Potenza sarà chiamato ad un concreto salto di qualità, in termini di cinismo e freddezza, nel capitalizzare le occasioni che si verranno a creare contro un avversario dalle indiscusse qualità tecniche. In uno stadio Viviani che si prepara per un sabato sera rovente, il Potenza dovrà disputare la gara della maturità. Spinto dall’immancabile calore del pubblico di fede potentina, vero e proprio punto di forza di questa squadra, Potenza ed il Potenza sono pronti per una serata dal grande fascino calcistico.

Mario Pesarini – Mediterranea TV e Zona Potenza

 


[maxbutton id="2"]
CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

CLASSIFICA SERIE C

SONDAGGIO

ALTRO IN CAMPIONATO