Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

NEWS

Passa dalla Calabria la corsa verso l’Europa della Sampdoria

Michele Affidato- Banner News

A questo punto della stagione la Sampdoria non può più nascondere gli obiettivi che sono maturati in corso di torneo.

Se fino a ieri alle domande dei cronisti Giampaolo ha potuto rispondere che si vive alla giornata, ora i tifosi chiedono di stringere i denti e trasformare un bel campionato in qualcosa di eccezionale.

Il sesto posto garantirebbe l’ingresso in Europa dalla porta principale, ma questo risultato passa anche per la trasferta di Crotone, dove i blucerchiati incontreranno una formazione che ha dimostrato di avere ereditato la grinta del suo mister.

Walter Zenga è certamente restato nel cuore dei sostenitori sampdoriani: ha sempre dichiarato il suo amore per questi colori e il rammarico per aver lasciato la panchina doriana troppo presto, ovvero senza aver potuto dimostrare il suo reale valore da tecnico.

La partita di domenica assume quindi un aspetto significativo, e una valenza appropriata per un posto di elite, ma anche indicata a consacrare l’ennesimo successo della realtà calabrese del Crotone. Una riconferma in serie A premierebbe non solo la grande simpatia dei “pitagorici”, ma un progetto portato avanti con competenza, passione, cuore e dedizione. Insomma: qualcosa che solo noi Italiani sappiamo fare.

Questo è in definitiva il significato di fondo di un Crotone-Sampdoria che non si ferma ad essere un freddo scontro per i 3 punti, ma che mette di fronte due protagoniste di un Calcio genuino e della dedizione all’accezione più pura dello Sport.

A questo match la Sampdoria arriva con grande entusiasmo agonistico, ma anche mutilata di un protagonista sulla fascia. Bereszynski si è allenato a parte fino all’ultimo e quindi quasi sicuramente seguirà i compagni dalla tribuna. Ed è un’assenza non di poco conto per i meccanismi di Giampaolo, tanto più che l’altro interprete della corsia destra, Jacopo Sala, non è in condizioni fisiche smaglianti. Tanto è vero che nell’ultima gara di campionato il Polacco è stato sostituito dal giovane Andersen, all’esordio nel nostro campionato.

Rientrerà invece, molto probabilmente, Ramirez, che ha beneficiato del rinvio dovuto al lutto del mai abbastanza compianto Astori.

La Sampdoria che scenderà in campo domenica non sarà quindi un’enigma, ma proprio per questo motivo e la conseguente sintonia e sincronia dei giocatori in campo, cercherà di giocarsi tutte le carte per portare a Genova i 3 punti. Crotone e Zenga permettendo.

Quel che è certo è che queste due società stanno onorando un Calcio che troppo spesso vive di grandi imprese e poco spessore umano, privilegiando con le loro imprese quello che lo Sport deve e vuole significare.

Enrico Cannoletta – SampdoriaNews.Net

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Anti incendio – Laterale

Trony Laterale – Scad. 29/09/2022

Io bimbo – Laterale/Smartphone
Michele Affidato – Banner laterale
Poerio Centro Revisioni – Laterale
Catrol

ALTRO IN NEWS