Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

NEWS

Occasione di riscatto o una nuova disfatta?

Michele Affidato- Banner News

La sconfitta nel derby, già di per sé un duro colpo da sopportare ma ancor di più se accompagnata da numerose critiche per una prestazione ritenuta molto deludente, è stata seguita da una mesta partita contro il Verona al “Bentegodi”, terminata con un 2-1 per i padroni di casa.

Gli ultimi due risultati raccolti dal Torino hanno allontanato drasticamente i granata dal settimo posto e di conseguenza dalla possibile qualificazione in Europa League, obiettivo di inizio stagione. E l’ambiente è decisamente in fibrillazione: c’è malumore tra i tifosi, delusi da quella che si profila essere un’altra annata da trascorrere nel limbo di metà classifica. La squadra è stata oggetto di una contestazione al Filadelfia, durante il primo allenamento della settimana che porta al match contro la squadra di Zenga.

Una bomba carta, fumogeni e cori per far passare nelle menti dei giocatori un chiaro messaggio: altre prestazioni non all’altezza e con un tono agonistico insufficiente non saranno tollerate. Un avvertimento che può essere un’arma a doppio taglio: se da un lato dovrebbe motivare i giocatori ad ottenere una vittoria convincente per evitare il precipitare degli aventi, dall’altro potrebbe metterli ulteriormente sotto pressione. Un rischio da non sottovalutare, se si considera che ciò che ha frenato i granata in questa stagione è stato prima di tutto una evidente fragilità mentale.

Per quanto riguarda i temi strettamente di campo, Mazzarri dovrà fare a meno sicuramente dello squalificato Burdisso e degli infortunati Molinaro (out per una frattura alla testa del perone), Rincon (a Verona ha subito un trauma contusivo-distorsivo alla caviglia destra) e Lyanco (trauma contusivo/distorsivo al piede sinistro nell’allenamento del mercoledì). In dubbio c’è anche Kevin Bonifazi, vittima di un problema muscolare negli ultimi giorni. Pertanto, al fianco di Nicolas N’Koulou in difesa toccherà ad Emiliano Moretti: il veterano granata non gioca titolare dal 29 ottobre. De Silvestri dovrebbe essere il terzino destro, mentre a sinistra il favorito è Ansaldi.

A centrocampo è battaglia per chi sostituirà Rincon: se Mazzarri mantenesse la mediana a tre, potrebbe tornare d’attualità il nome di Valdifiori. In attacco Belotti, che cercherà di tornare a segnare in quella che per lui è attualmente una stagione negativa, sarà accompagnato da Falque e Niang, l’elemento più in forma dello scacchiere di Mazzarri: a Verona è stato l’unico a salvarsi, realizzando il suo quarto gol stagionale. Gianluca

Sartori Direttore – ToroNews.Net


[maxbutton id="2"]
CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

CLASSIFICA SERIE C

SONDAGGIO

Trony Laterale – Scad. 09/10/2022

Io bimbo – Laterale/Smartphone
Michele Affidato – Banner laterale
Poerio Centro Revisioni – Laterale
Catrol

ALTRO IN NEWS