Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

NEWS

Zenga: «Mi sento morire»

Michele Affidato- Banner News

C’è tanta amarezza in sala stampa e poca voglia di parlare, e, se possibile, ancora meno di scrivere, ma “the show must go on” e quindi ci tocca raccontare anche quest’ultima conferenza stampa nella massima serie.

«Retrocedere fa male soprattutto per questa gente, i nostri tifosi che sono stati la nostra forza. Il Crotone non merita di andare in B, però non è bastato perchè c’è stato qualcuno più bravo di noi. Accettare una sfida ti porta ad accettarne il risultato, anche se non è quello che uno si aspettava. Vado giù con la morte nel cuore perchè ho incontrato gente speciale in questo viaggio. Questo è il mio pensiero. Mi sento morto, non solo svuotato.

Nelle esperienze precedenti, soprattutto visti gli esoneri non ho dato mai la colpa agli altri, ma ho sempre cercato di capire dove ho sbagliato. Che sia giusto o no questa retrocessione, spetta al campo dare il proprio giudizio.

Crotone mi ha ridato il senso della vita, la gioia di fare l’allenatore. Per questo è ancora più triste questo verdetto. Con la città c’è stata empatia, la gente si è stretta intorno alla squadra. Abbiamo fatto partite increbili, Inter, Lazio, Juve, diventa difficile accettare questo messaggio. Non mi metto a piangere perchè ho 58 anni e non voglio fare la figura dello stupido. Ho consolato i ragazzi negli spogliatoi che stanno piangendo tutti, ma quando resterò solo verrà tutto a galla. Scusatemi se non ho altro da dire».

Queste sono le parole di Walter Zenga, parole uscite singhiozzando, ammantate di una tristezza unica. Oggi non ha parlato l’allenatore del Crotone, ma un uomo che, in pochi mesi, ha imparato ad amare questa città, forse di più di quanto la amano alcuni crotonesi.

Giatur

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Anti incendio – Laterale

Trony Laterale – Scad. 29/09/2022

Io bimbo – Laterale/Smartphone
Michele Affidato – Banner laterale
Poerio Centro Revisioni – Laterale
Catrol

ALTRO IN NEWS