«Ho scelto di venire a Crotone per la voglia e la ‘garra’ che ha mostrato la società nel volermi, ma anche per quello che ha fatto nel finale dello scorso campionato e per la grinta dei tifosi. La sorpresa? La bella accoglienza ricevuta al mio arrivo al ritiro. Sono molto contento di giocare con il Crotone e non vedo l’ora di cominciare ad allenarmi con i nuovi compagni. La serie A é un torneo più tattico e fisico rispetto a quello spagnolo, il mio desiderio é di aggiungere alla parte tecnica appresa in Spagna, la parte tattica che si fa in Italia».

www.ilrossoblu.it