Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

NEWS

Inizia un terribile tour de force per questo Crotone che sa soffrire

Michele Affidato- Banner News

Comincia una settimana terribile per il Crotone. Si inizia domani a Genova contro la Sampdoria, mercoledì si va all’Olimpico per incontrare la Roma e domenica prossima si torna allo Scida contro la Fiorentina. Tre partite importanti e difficili che metteranno a dura prova la tenuta fisica e mentale dei giocatori di mister Nicola. L’allenatore rossoblu ha con sé tutta la squadra tranne Tumminello e Tonev, ancora fermi ai box, anche se il bulgaro sembra quasi pronto a rientrare in gruppo.

Parte anche Simy pur se non in perfette condizioni. La punta rossoblu ha riportato qualche fastidio muscolare nella partita contro il Torino di domenica scorsa e non è in perfette condizioni. Sarà difficile vederlo in campo domani, ma potrebbe giocare già mercoledì contro la Roma. I tre incontri ravvicinati chiederanno un certo turnover, che mister Nicola, però, non ama in modo particolare, ma dosare le forze e le energie mentali sarà importante per cercare di non danneggiare il buon lavoro fatto fino a qui. La classifica parla chiara: ci sono ben sette squadre racchiuse in un solo punticino, e quindi non ci si può concedere un passo falso.

Il Crotone sta bene e si presenta in forma per questo tour de force, contro il Torino i rossoblu hanno saputo soffrire contro uno dei peggiori avversari di questa fase del campionato. Difesa e centrocampo cominciano a dare garanzie, ma soprattutto tanta sostanza. La coppia CeccheriniAjeti sembra non far rimpiangere la partenza di Ferrari. Martella, domenica scorsa, ha fatto una delle sue migliori prestazioni nella massima serie, e non solo per il gol, ma soprattutto per la puntualità delle chiusure in difesa. Sampirisi è ormai ad un livello alto e con un rendimento costante. Cordaz è la solita sicurezza, pronto a fare qualche miracolo all’occorrenza. Rohden e Stoian corrono, coprono, giocano e diventano pericolosi in avanti, con lo svedese che ha già segnato due volte in questo inizio di campionato. Barberis e Mandragora sanno essere eleganti quanto rudi. La tecnica non manca, anzi, ma grinta e rocciosità non sono di meno. I problemi del Crotone sono tutti davanti. Domani in campo dovrebbe tornare Budimr, anche se ad oggi il croato non ha trovato ancora la porta, ma in quanto a generosità non è secondo a nessuno. La seconda punta potrebbe essere Trotta, che nel primo tempo contro il Torino non è dispiaciuto per nulla, anche se in una partita come quella di Genova ci potrebbero essere quegli spazi per far esaltare le qualità di Nalini, che l’anno scorso, su questo stesso campo sempre contro i blucerchiati è stato devastante.

Giatur



CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

ALTRO IN NEWS

CLASSIFICA SERIE C