Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

CAMPIONATO

Il Punto sulla C | Le Pagelle: La C parla solo calabrese, squali famelici e aquile sempre più “specie protetta”

Michele Affidato- Banner News

Il Punto sulla C – Il primo turno del nuovo anno si è concluso ma senza novità rispetto a dove c’eravamo lasciati. Il Girone C parla sempre di più calabrese, un dato di fatto che alla ventunesima giornata sembra ormai incontrovertibile.

Ma guardiamo l’andamento delle venti squadre, analizzando partita per partita.

Le Pagelle

Gelbison-Avellino 1-1

Gelbison 5,5 – Si allunga per i padroni di casa la serie di partite senza vittorie: ora otto; e si avvicina la zona playout. Vittoria questa sconosciuta

Avellino 5,5 – Gli irpini dovevano e potevano fare di più  in questo derby campano decisamente alla portata. Un punticino che non fa ne morale ne classifica. Lupi rallentati

 

Messina-Virtus Francavilla 2-1

Messina 6,5 – I siciliani ritrovano la vittoria dopo nove partite e forse anche il giusto entusiasmo per credere nel miracolo. C’è luce in fondo allo stretto

V. Francavilla 5 – Brutta sconfitta dopo due vittorie consecutive, niente di irreparabile ma ci vuole più continuità. Corrente alternata

 

Monterosi-Potenza 0-0

Monterosi 5,5 – Uno scialbo pareggio che riprende l’andamento dell’anno vecchio: onestamente poco per sognare. Si può dare di più

Potenza 6 – Un punto fuori casa che fa morale e che soprattutto fa navigare in acque tranquille. Chi va piano…

 

Pescara-Latina 2-2

Pescara 4 – Da terzo incomodo per la vittoria del campionato a terzo posto a rischio la distanza è poca. Delfino affannato

Latina 6 -Un punto a Pescara per credere ancora nei playoff: missione riuscita. Orgoglio latino

 

Catanzaro-Taranto 1-0

Catanzaro 6 – Vittoria casalinga grazie ad un rigore inventato, un po’ poco per la schiacciasassi. Aquile appesantite dalle feste

Taranto 5,5 – Pugliesi che si sono difesi con il coltello tra i denti e che protestano per una scelta arbitrale scandalosa, ma il calcio è fatto anche d’attacco, e tiri in porta non ne abbiamo visti. Pullman davanti la porta

 

Fidelis Andria-Viterbese 1-1

Fidelis Andria 5 – Il punto non serve a nessuno, men che meno ai padroni di casa. Per salvarsi serve vincere… soprattutto gli scontri diretti. Noia pugliese

Viterbese 5,5 – Un punto fuori casa non è mai da buttare, ma forza bisognava osare di più. Leoni mansueti

Foggia-Picerno 2-3

Foggia 5 – Rocambolesco scivolone interno per i rossoneri che ricominciano l’anno nel peggiore dei modi. Satanelli ancora in ferie

Picerno 7 – Andamento da promozione per i “piccoli” lucani che stanno meravigliando sempre di più. Sorpresa lucana

 

Giugliano-Cerignola 1-1

Giugliano 5 – Due punti in cinque partite accendono i campanelli d’allarme, per fortuna prima si è fatto tanto. Campare di rendita

Cerignola 6,5 – Continuano a macinare punti i gialloblu consolidando il loro quinto posto. Audaci ma non troppo

 

Monopoli-Crotone 1-2

Monopoli 5 – Primo tempo di livello, secondo tempo da cancellare  nonostante il rigore che riapre la partita. Povero Gabbiano 

Crotone 7 – Neanche quando si fa male da solo il Crotone perde il passo, ma certi errori meglio evitarli. Squalo autolesionista

 

Turris-Juve Stabia 1-1

Turris 6 – Fermare la Juve Stabia in questo periodo non è un compito facile, ma i biancorossi ce la mettono tutta e portano a casa un buon punto. Coriacei

Juve Stabia 5,5 – Ci hanno provato, ma alla fine i gialloblu non sono riusciti a portare a casa i tre punti. Vespe sciupone

 


[maxbutton id="2"]
CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

CLASSIFICA SERIE C

SONDAGGIO

ALTRO IN CAMPIONATO