Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

NEWS

Harakiri Crotone, il Milan dilaga allo Scida

Michele Affidato- Banner News

Grande cornice di pubblico per la prima giornata di Serie A, lo Scida risponde alla grande (sono 13.478 gli spettatori) per questa partita contro il Milan di Montella che si presenta in campo con il desiderio di mercato rossoblu, Cutrone, dal primo minuto. Nicola deve rinunciare a Tonev, fermato da un risentimento muscolare, e schiera Trotta accanto a Budimir. A centrocampo, invece dell’atteso Izco, spazio a Mandragora con Barberis come spalla.

La partita comincia con un minuto di silenzio in memoria delle vittime di Barcellona.

Fischio iniziale, due minuti giusto per prendere confidenza con il campo, e Ceccherini commette un doppio errore che spiana la strada ai rossoneri. Palla tranquilla al centro dell’area, il 7 rossoblu la controlla in modo scellerato, mandandola a due metri da lui, Cutrone ne approfitta e punta Cordaz, e Ceccherini lo atterra. Dopo aver ricorso al VAR, Mariani decreta rigore e espulsione. Kessie dagli undici metri non sbaglia e porta in vantaggio i rossoneri.

Dopo 4 minuti, Crotone in dieci è sotto di un gol.

Nicola corre ai ripari e sostituisce Trotta con Dussenne per coprire il buco lasciato da Ceccherini. Da questo momento in poi la partita si mette sui binari rossoneri, che già al 12esimo potrebbero raddoppiare con Borini che entra in area ma trova un grande Cordaz a dirgli no. Al 16esimo il Crotone ci prova, Budimir sale in cielo ma non riesce a girare in porta l’angolo battuto da Barberis. Passa un minuto e il Milan raddoppia: Cutrone infila in porta di testa un siluro di Suso, anticipando tutti sul primo palo.

Due a zero e partita di fatto conclusa o, sarebbe meglio dire, mai cominciata. Al 23esimo Sosu chiude la pratica Crotone, sfruttando l’inserimento di un ottimo Cutrone che restituisce il favore al compagno di casacca.

La partita continua su questi binari con Budimir che cerca di sgomitare ma impegnando solo una volta Donnarumma, che respinge alla grande.

L’unico sussulto della seconda parte di questo primo tempo, lo generano i fari dello Scida che ad un certo punto si sono spenti.

Dopo 4 minuti di recupero Mariani manda le squadre negli spogliatoi.

Il secondo tempo comincia con un Crotone più vivace che nei primi minuti mette alle corde il Milan ma senza creare grandi occasioni di gol. Dopo i primi 10 minuti, il Milan riprende il controllo della partita e la noia entra in campo. I rossoneri amministrano la palla senza affondare più di tanto e soprattutto cercando di risparmiare energie. Neanche l’ingresso di Nalini (55esimo), il cui approccio alla partita è buono, riesce a dare brio alla manovra rossoblu.

Il Milan sfiora il quarto gol per 4 volte trovando sempre un grande Cordaz (migliore in campo) che chiude la porta rossoblu. All’88esimo grande occasione per Budimir, che controlla di petto un traversone in area e di sinistro angola la palla che va fuori di poco.

Tre minuti di recupero che si concludono con una punizione dal limite dell’area rossonera, ma Donnarumma, come l’anno scorso, nega la gioia a Barberis.

Brutto inizio per i rossoblu che appaiono ancora indietro. Non si salva quasi nessuno in questa disfatta, comunque condizionata dell’orrore di Ceccherini ad inizio partita. Ci sarà tanto da lavorare per mister Nicola, che, già contro il Piacenza aveva espresso forti perplessità.

E domenica prossima arriva il Verona.

Giatur

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Anti incendio – Laterale

Trony Laterale – Scad. 24/08/2022

Io bimbo – Laterale/Smartphone
Michele Affidato – Banner laterale
Poerio Centro Revisioni – Laterale
Catrol

ALTRO IN NEWS