Seguici sui social
Crotoneok –  header skin

NOTIZIE DAL CAMPIONATO

Crotone – Carpi 1-1 | Furto con scasso allo Scida Il Crotone domina ma sciupa troppo e poi l'arbitro Prontera ci mette il suo

Splendidi e Splendenti – News – scadenza: 25/11/2018
Planet Win – Banner News
Il Mondo della Tecnologia Crotone

Esordio bagnato esordio fortunato?
Ci vorranno novanta minuti per rispondere a questa domanda sulla prima in rossoblu di Massimo Oddo. Una panchina che scotta, di non facile gestione, ma ambiziosa.
Oggi Oddo si presenta senza rivoluzioni, così come annunciato, presentando una difesa a quattro con Sampirisi che torna centrale accanto a Vaisanen, Faraoni che ritorna nel suo ruolo naturale di terzino destro e con Martella a sinistra. Centrocampo a quattro con Barberis in cabina di regia e Molina a fargli da spalla, Stoian e Rohden sulle fasce. Attacco affidato Firenze e Budimir, che vince il ballottaggio con Simy. Modulo che in fase d’attacco cambia in un 4-3-3 con Stoian che avanza sulla linea offensiva.
Mister Castori e il suo Carpi proveranno a guastare l’esordio di Oddo. L’ultima in classifica si presenta allo Scida con un 4-5-1 che è un tutto dire. Attacco biancorosso affidato al solo Arrighini con Mokulu che si accomoda in panchina.
Il Crotone parte molto aggressivo e già al secondo faraoni crossa per Budimir che colpisce alto.
Passano tre minuti e Firenze si inventa un bel tiro dalla distanza che sfiora l’incrocio. Cambio di campo e Cordaz diventa protagonista con una grande parata su Arrighini lanciato solo davanti al portiere.
La partita segue il copione prev isto, Crotone che fa gioco e Carpi che prova la ripartenza. Gli emiliani sono chiusi e i rossoblu fanno fatica, ma al 18esimo Martella scende a sinistra e la piazza rasoterra Teresa per Rohden che invece di tirare prova a stoppare e la palla finisce tra le mani di Colombi. Passa un minuto e tocca a Firenze avere la palla buona ma il tiro dell’attaccante finisce in curva. Il Crotone preme e le occasioni fioccano. Al 19esimo fallo netto su Budimir ma l’arbitro non lo vede. Sul corner successivo Barberis viene trovato solo da Barberis ma Colombi si supera e mette in angolo. Doppio corner che fanno vibrare i tifosi sugli spalti ma che non si concretizzano.
Al 23esimo il Crotone passa. Solito cross di Martella che questa volta trova Molino in un ottimo inserimento. Palla secca all’angolino e rossoblu in vantaggio.
La partita si accende anche perché il Crotone non si accontenta e continua ad attaccare.
Al 29esimo grandissima azione del Crotone con Rohden che libera Stoian, che di prima lancia Molina il cui tiro viene messo in angolo da uno strepitoso Colombi.
Il Crotone continua ad attaccare ma il Carpi è tutto dietro e chiude tutti gli spazi. Al 44esimo altro contatto in area emiliana sul cross di Stoian per Rohden con Pachonik che trascura la palla e va diritto sull’uomo, ma il signor Prontera, il cui arbitraggio è molto al di sotto della sufficienza, fa finta di non vedere.
Dopo un minuto di recupero le squadre tornando negli spogliatoi.
Bel primo tempo del Crotone che non solo è riuscito a segnare ma che ha controllato il gioco per tutto il tempo. I rossoblu sono entrati in campo con un piglio decisamente diverso, il cambio di allenatore sembra aver dato quello scossone all’ambiente che sembrava oramai indispensabile per cambiare l’inerzia di questo campionato.
Ora toccherà a Oddo, negli spogliatoi, caricare la squadra per non avere pericolosi cali di tensione nel secondo tempo.
La ripresa comincia con gli stessi ventidue del primo tempo.
Secondo tempo che riprende l’andamento del primo con il Crotone che fa gioco e il Carpi tutto chiuso dietro. Budimir al secondo ci prova di destro ma la palla si perde al lato.
Al quinto bellissima azione dei rossoblu che con tutti tocchi di prima parte da centrocampo e arriva in aria con Firenze che invece di chiudere il triangolo con Budimir, solo ed in ottima posizione, prova il tiro che finisce alto e di lato.
Al sesto Crotone nuovamente vicino al gol. Bel giro palla con Martella che crossa teso, palla sul secondo palo dove Molina arriva in corsa e tira ma la palla attraversa tutta la linea di porta e si perde al lato.
Il Crotone in questa fase sta mettendo in campo tutta la sua qualità mettendo alle corde un Carpi che non riesce più a ripartire.
Al 12esimo Arrighini lascia il campo, dopo uno scontro con Vaisanen, per Mokulu.
Castori fa la sua seconda mossa con Machach al posto di Piscitella.
Al 17esimo grande occasione per il Crotone con Budimir che raccoglie una palla vagante al centro dell’aria, su tiro cross di Faraoni, il tiro della punta rossoblu viene respinto dal piede di Colombi che salva la sua porta per la terza volta.
Per il cigno di Zenica è l’ultima azione, visto che Oddo lo sostituisce con Simy, riproponendo la staffetta che sta caratterizzando questo campionato rossoblu.
Lo spavento mette un po’ di pepe al Carpi che prova una reazione nervosa buttandosi avanti, ma la difesa rossoblu non soffre gli attacchi emiliani e si libera sempre con ordine.
Dopo l’ennesima azione rossoblu, succede l’imprevisto. Contropiede del Carpi al 28esimo con Mokulu che lancia Concas che dal limite dell’aria azzecca il diagonale mettendo la palla nell’angolino dove Cordaz non può arrivare.
Sul pareggio, purtroppo siamo costretti ad assistere alle solite pantomime che ormai hanno stancato tutti. Protagonista Mbaye che muore e poi resuscita come un novello Lazzaro.
Oddo cerca di scuotere la squadra con un doppio inserimento, Curado, all’esordio, al posto di Stoian, con Faraoni che si porta avanti, e Spinelli al posto di Firenze. La squadra si dispone con un 4-2-4 con Rohden e Faraoni alti sulle fasce.Al 41esimo ennesimo cross di Martella che attraversa l’aria, Faraoni arriva, stoppa e tira, la palla passa sotto le gambe del portiere ma si ferma prima di entrare in porta.
Passa un minuto e Machach mette i brividi alla difesa rossoblu chiamando Cordaz all’intervento di piede.
Al 45esimo Castori blinda la difesa inserendo l’ex Suaregh al posto di Concas.
Sono cinque i minuti di recupero assegnati da un deludente Prontera.
Quando non deve entrare non entra. Spinelli ci prova mettendoci tutta la grinta ma la palla viene fortunatamente deviata e termina nelle mani di Colombi.
Il finale di partita è rocambolesco con una direzione di gara che è a dir poco scandalosa. Alla fine non solo Prontera fischia solo a favore del Carpi ma anche quando non può ed è costretto a fischiare a favore del Crotone ammonisce Faraoni. È la scintilla che fa scoppiare la rissa con i rossoblu che si innervosiscono e Cordaz finisce espulso.
La commedia bizzarra finisce con Prontera che fischia la fine un minuto prima.
Giatur

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

ILROSSOBLU NEWSLETTER


Per ricevere in modo gratuito news sportive e in particolar modo sul Crotone Calcio inserisci la tua email e iscriviti:

Stagione Concertistica 2018
Trony – Laterale – scadenza: 22/11/2018
Splendidi e Splendenti -Laterale – scadenza: 25/11/2018

Io Bimbo
Banner Uniero quadrato 1

SONDAGGIO

Perugia - Crotone 2-1: vota il migliore in campo (Sondaggio Concluso)
Mercatino dell’usato
Blobb Gelateria 300×270
Poerio – Officina
Planet Win Crotone
Tim Paparo
Catrol
Bar moka – Laterale
Michele Affidato nuovo

ALTRO IN NOTIZIE DAL CAMPIONATO