Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

NEWS

Esame di maturità per la squadra rossoblu: a Pescara serve qualcosa in più del coraggio

Michele Affidato- Banner News

Quattro punti per quattro partite. Sembra quasi il titolo di uno di quei vecchi film western modello “Sfida all’Ok Corral”, e l’ultima parte di campionato del Crotone dà un po’ il senso di un film che sembrava noioso e dal finale scontato, quando invece ha presentato il classico colpo di scena che ha reso gli atti conclusivi di questo campionato affascinanti ed interessanti come nessuno poteva immaginare.

Il punto guadagnato contro i rossoneri, ha dato la possibilità alla squadra di Nicola di scalare ancora la classifica e di ridurre il distacco da Empoli e Genoa. Fino ad oggi, però, l’inseguimento dei rossoblu è stato caratterizzato da scontri difficili (tranne il Chievo, le altre partite fino a qualche tempo fa ritenute i possibili), scontri che, chiaramente, hanno esaltato la squadra spingendola a dare il massimo e qualche volta anche di più. Oggi, invece, arrivano due partite che necessitano di altre caratteristiche.

Per battere Pescara e Udinese il Crotone, infatti, avrà bisogno di maturità e concretezza, caratteristiche, per esempio, che sono mancate a Palermo. Una vera e propria prova di maturità per i rossoblu che arriva nel momento giusto, anche se le assenze tra le fila rossoblu sono troppe e troppe importanti.

A mister Nicola, domani, mancheranno Crisetig e Falcinelli, per squalifica, e Stoian che sta male. Il folletto rumeno si è sentito male dopo la partita contro il Milan e da allora è ricoverato in ospedale, al reparto neurologia, per uno stato confusionale, risolto subito, anche se verrà trattenuto per qualche altro giorno per completare l’iter diagnostico. Per la prima volta l’allenatore rossoblu dovrà fare a meno del suo bomber. Al suo posto, molto probabilmente, giocherà Simy che nelle ultime due uscite ha segnato due gol. Per il nigeriano, finalmente, un’occasione per dimostrare realmente il suo valore, occasione che giunge nel momento di forma migliore per il giocatore più alto di tutta la serie A. A centrocampo, invece, spazio a Capezzi e cabina di regia affidata a Barberis, fino ad oggi ottima spalla di Crisetig.

Anche per l’ex Padova, domani, sarà una grande prova di maturità. Per il resto la squadra sarà la stessa di domenica scorsa con Cordaz in porta. Linea difensiva a quattro con Rosi e Martella sulle due fasce, e con Ferrari e Ceccherini coppia centrale.

In mediana Barberis e Capezzi, mentre sulle due fasce opereranno Rohden e Nalini, con Acosty pronto a subentrare. In attacco una coppia totalmente inedita: Simy e Trotta. I due attaccanti non hanno mai giocato insieme, anzi, per molte partite sono stati uno l’alternativa dell’altro, oggi invece dovranno dimostrare di non essere Falcinelli-dipendenti.

Giatur

www.ilrossoblu.it

#Crotone  #rossoblu  #Pescara   #pescaracrotone  #ilRossoBlu

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Anti incendio – Laterale

Trony Laterale – Scad. 09/10/2022

Io bimbo – Laterale/Smartphone
Michele Affidato – Banner laterale
Poerio Centro Revisioni – Laterale
Catrol

ALTRO IN NEWS