Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

CAMPIONATO

#CrotoneVirtusFrancavilla | Qui Crotone: Contro la Virtus, Lerda prepara una mossa a sorpresa

Michele Affidato- Banner News

#CrotoneVirtusFrancavilla | Sono tanti gli interrogativi a cui deve rispondere questo Crotone nella partita di stasera contro la Virtus Francavilla, il primo e forse il più importante è se e quanto abbia pesato la sconfitta di Foggia, quanto possa essere considerata la classica “buccia di banana” oppure un primo allarme di un problema che sta emergendo.

Mister Lerda è tranquillo da questo punto di vista. Ha letto negli occhi dei suoi ragazzi la giusta determinazione e forse anche lo spirito di rivalsa.

Stasera, però, il Crotone, forse, non deve solo vincere, o quanto meno questo potrebbe non bastare.

Per cancellare Foggia serve di più, serve dominare il gioco, chiudere la gara, magari già al primo tempo, serve divertire e divertirsi, giusto per annullare ogni singolo dubbio, non tanto nella testa di giornalisti o tifosi, quanto, se ci sono, in quella dei giocatori.

Per stasera mister Lerda dovrà fare a meno di Carraro, infortunato, e Petriccione squalificato. Sfortuna vuole che i due siano gli unici registi della rosa del Crotone, chiunque andasse ad occupare quel ruolo sarebbe una soluzione adattata. Ecco perchè, ieri, l’allenatore rossoblù, in conferenza stampa, si è fatto scappare che sta valutando una piccola modifica al modulo. Una modifica che abbiamo già visto in Coppa Italia, nella partita contro il Messina., ed in campionato nel finale della gara contro l’Avellino. Stasera, Lerda, che di solito gioca con il vertice basso di centrocampo (il regista davanti la difesa, Petriccione o Carraro, appunto), potrebbe decidere di invertire il triangolo della mediana e giocare con il vertice alto, in una sorta di 4-2-3-1, con i tre “fantasisti” a supporto della punta.

Chi schierare trequartista? L’idea principale potrebbe essere quella di puntare su Tribuzzi,  con Chiricò e Kargbo da braccetti esterni e un’unica punta, magari Tumminello o Bernardotto, dando così la possibilità di rifiatare a Gomez, sempre in campo in questo inizio di stagione.

Una scelta questa dettata anche dal fatto che la Virtus, solitamente, difende in undici e chiude bene tutti gli spazi. Avere, quindi,  un uomo in più a ridosso della punta potrebbe essere la scelta migliore per scardinare la difesa pugliese.

Nel ruolo di trequartista, Lerda potrebbe anche scegliere Vitale, con Tribuzzi in panchina o schierato come esterno d’attacco al posto di Kargbo.

Senza dimenticare che l’allenatore rossoblù ha anche a disposizione Rojas che in quel ruolo dà il meglio di sè.

Ma mentre nella linea d’attacco, Lerda ha ampie possibilità di scelte, è sulla mediana che le alternative mancano. In un centrocampo a due, il ruolo di mediano davanti la difesa può essere interpretato solo da Awua e Giannotti, che non stanno attraversando un grande momento di forma, qualsiasi altra scelta, tipo Vitale arretrato, sarebbe un esperimento.

Se Lerda, per stasera, dovesse scegliere questo schema ci sarebbe anche un problema di gestione della partita, perchè l’allenatore rossoblù si ritroverebbe con la panchina totalmente sguarnita di centrocampisti di ruolo.

Indovinare le mosse dell’allenatore è, inevitabilmente, abbastanza complicato. Sono tanti i dubbi, ma più dei tifosi e dei commentatori che del mister, che già da sabato sera sa di non poter contare su Petriccione e Carraro e quindi ha avuto tutto il tempo per pensare ad una contromossa.

Mancano poche ore alla partita contro il Francavilla e alle risposte che il Crotone, al di là di come scenderà in campo, vorrà e dovrà dare.

Giatur


[maxbutton id="2"]
CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

CLASSIFICA SERIE C

SONDAGGIO

ALTRO IN CAMPIONATO