Seguici sui social
Crotoneok –  header skin

CAMPIONATO

#CrotoneTrapani | Stroppa: «Domani la finale. Verrà una squadra che concederà poco»

Domani alle ore 15,00 si accenderanno i riflettori allo stadio Ezio Scida per l’ultima gara del girone di andata di questo campionato di Serie B 2019/2020. Alla fine della gara verranno tirate le somme sulla stagione appena trascorsa: la partita col Trapani del tecnico Castori, ha affermato il rossoblù Giovanni Stroppa, è una finale:

«Torniamo domani da considerare come una finale – ha detto – e quindi domani è una finale, è il finale del girone di andata e quindi ci darà una fisionomia diversa da quella che abbiamo ora. Per lo meno credo. Però senza guardare agli altri e alla classifica, anche se fa piacere, bisogna vincere la partita. Come? Non m’importa. Anche se poi sappiamo come fare, cosa fare e nell’interpretazione della gara affrontando una squadra scorbutica, tosta, che verrà qua a concedere veramente poco. Trapani pericoloso nelle ripartenze e quindi a maggior ragione dobbiamo avere in mente l’obiettivo. Poi il percorso la squadra lo sa».

Il Crotone, dopo quattro turni negativi, ha ritrovato la vittoria, sia in casa che in trasferta, alzando il morale della squadra. Lo ha detto il tecnico Stroppa:

«Il nostro percorso non deve prescindere da quello che noi cerchiamo di essere, per arrivare al risultato. Probabilmente mancano degli interpreti per essere belli come lo siamo stati, ma allo stesso modo ci sono delle difficoltà oggettive. Vuoi di poca personalità rispetto a prima, poco meno consapevolezza rispetto a prima, però questo credo sia stato fisiologico. Ci sono stati dei picchi da parte di alcuni giocatori anche subentrando, poi quando sono stati chiamati in causa a dare continuità di prestazione era normale che potessero avere una flessione. In questo momento credo che la squadra sia ritornata a quella consapevolezza e a quella autostima che aveva un mese e mezzo fa. Quindi questi due risultati consecutivi sono stati molto determinanti a livello psicologico. Al di là di chi manca e al di là delle caratteristiche individuali».

Davanti al Crotone il tecnico Fabrizio Castori, in panchina da dieci giorni. La squadra sicula è reduce da un pareggio maturato con il Perugia targato Massimo Oddo. Arriverà allo Scida penultimo in classifica, con la voglia di fare punti per uscire il più presto possibile dalla zona rossa:

«Mi aspetto una squadra che fa della squadra difensiva,  secondo me in questo momento gli mancano degli uomini determinanti, allo stesso modo ho visto che è una squadra che non ha mai perso la voglia di combattere. In questo momento ha tutte le armi per poter mettere in difficoltà chiunque. Dalle palle inattive, alle ripartenze. Ha giocatori che qualitativamente in mezzo al campo sanno giocare. Non possiamo limitarci a pensare che sarà una squadra che penserà a chiudersi, non concedendo. È una squadra che in entrambi le fase, specie se gli consentirà di avere un palleggio, tecnicamente può mettere in difficoltà chiunque».

Sulla situazione infortunati, si è così espresso:

«Zak lo riporto in panchina, Andrea Nalini spero sia recuperato per domani. Curado con noi, mentre Mazzotta ha avuto la febbre ma è con noi».

Danilo Ruberto

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

SFOGLIA ILROSSOBLU

Trony – Laterale – 06/09/2020
Mc Donald’s- Laterale

Bar moka – Laterale
Mercatino dell’usato

SONDAGGIO

This poll is no longer accepting votes

#LivornoCrotone 1-5 | Vota il migliore in campo
VOTA
Blobb Gelateria 300×270
Tim Paparo
Poerio – Officina
Michele Affidato nuovo
Catrol

ALTRO IN CAMPIONATO