Seguici sui social
Crotoneok –  header skin

Coppa Italia

#CrotoneSpal 4-5 I Un brutto Crotone saluta la Coppa Italia

Partita terminata 1-1. La lotteria dei rigori premia la Spal, ma quanta noia durante i 120 minuti
Michele Affidato- Banner News

Insolito appuntamento infrasettimanale per il Crotone che, questo pomeriggio, ospita la Spal per i trentaduesimi di Coppa Italia Turno unico, chi vince va avanti nella competizione.
Mister Stroppa, così come annunciato fa un ampio turnover e sono tanti gli esordi stagionali a cominciare dal portiere, infatti a difendere la porta rossoblu non ci sarà capitan Cordaz ma il suo secondo Festa. In difesa sei riforma la linea della passata stagione con Golemic e Cuomo, alla prima stagionale, ai lati di marrone. Fasce affidate a Rispoli e Reca, mentre la mediana sarà formata da Petriccione, altro esordio, Vulic ed Eduardo. In attacco sarà Siligardi, alla prima da titolare, ad affiancare Simy.

La gara non presenta particolari stimoli se non per quei giocatori che, finora, hanno trovato poco spazio per mettere il mister in difficoltà nelle future scelte..
Al sesto prima bella conclusione del Crotone che costruisce sulla catena di sinistra e che porta Simy alla conclusione da fuori area, con Thiam che devia in angolo. Sull’angolo successivo, mischia in area la palla finisce a Petriccione che prova il tiro al giro ma Thiam si supera e devia in angolo.

Particolare la posizione di Siligardi che si muove più da trequartista che da seconda punta.
Al decimo bel destro di Vulic, deviato, che per poco non beffa Thiam.
Passa un minuto e Cuomo di testa prende il palo.

Il Crotone sta facendo vedere tutta la differenza di categoria.
La partita non presenta particolari emozioni anche perchè il Crotone cerca più le geometrie che l’affondo e la Spal non vuole fare la parte dell’agnello sacrificale e quindi gioca coperta e corta.
Al 20esimo Siligardi ci prova di testa, su assist di Eduardo, ma la palla, a campanile, finisce di poco sopra la traversa.
Al 30esimo primo brivido nell’area rossoblu, Ranieri crossa sul secondo palo dove Sernicola, lasciato solo, di piatto la piazza alta.
Il Crotone perde un po’ di ritmo e la Spal ne approfitta e al 35esimo va nuovamente vicino al gol con Murgia che di testa sfiora il palo a Festa battuto.
A 40esimo il Crotone si risveglia e Siligardi impegna Thiam a terra con un bel diagonale dal limite dell’area.

Il primo tempo si chiude così. Se l’obiettivo di alcuni rossoblu era far nascere i dubbi al mister, possiamo die che nei primi 45 minuti la missione è fallita. Il Crotone ha messo in campo geometrie e ordine, ma poca efficacia e poca grinta.
La ripresa comincia con qualche novità tra le fila dei rossoblu con Messias al posto di Simy, Pereira al posto di Reca, con Rispoli che trasloca a sinistra e Crociata che ha sostituito Vulic.
Crotone,. quindi, con una inedita coppia d’attacco formata da Siligardi e Messias.
Al 51esimo Sernicola con un bel piatto da fuori area chiama Festa al grande intervento in tuffo.

Al 58esimo è la Spal ad essere pericolosa con Moro che in contropiede entra in area ma decentrato perde lo spazio per il tiro e Festa blocca a terra senza difficoltà.
Il Crotone è sparito dal campo e l’indice che le cose non vanno bene è dato dai decibel delle urla di Stroppa che ne ha un po’ per tutti.
Al 70esimo bella serpentina di Messias che si libera del suo marcatore e prova a

cercare l’angolo ma Thiam ci arriva e respinge in tuffo.
Stoppa inserisce Cigarini per Petriccione.
Il Crotone conquista campo e si trasferisce fisicamente nella metà campo avversaria, ma in fase di ultimo passaggio manca sempre lucidità.
Passano i minuti e i supplementari si avvicinano sempre di più e il Crotone non sembra in grado di sbloccare la partita.
All’88esimo è Messias che ci prova di testa su un bel cross teso di Molina ma la palla è alta.
Sono tre i minuti di recupero assegnati dal signor Marchetti.

La partita si conclude con un corner concluso male da Golemic.
Squadre dai propri allenatori per preparare i supplementari.
I supplementari cominciano senza novità nelle formazioni.
Il Crotone sembra entrato in campo con piglio diverso e più deciso e chiude subito la Spal nella propria area.
Passano i minuti ma il copione non cambia, il Crotone porta palla fino alla trequarti e poi sbatte al muro della Spal, senza mai riuscire ad impensierire Thiam.
Al 14esimo punizione dal limite per il Crotone per fallo su Siligardi, sulla palla Messias e Cigarini ed è quest’ultimo a tirare con Thiam che vola all’incrocio per salvare il gol.
Il primo tempo supplementare finisce così, a reti inviolate e con una noia mortale sugli spalti quasi deserti.

Al terzo minuto del secondo tempo fallo in area su Messias e il signor Marchetti assegna il calcio di rigore per il Crotone. Sulla pala si presenta Cigarini che insacca spiazzando Thiam. Crotone in vantaggio e Spal che continua a protestare.
All’ottavo minuto lo Spal va vicino al pareggio con un colpo di testa di Esposito forse disturbato da Cuomo. Passa un solo minuto e i biancocelesti pareggiano con Seck che in diagonale batte Festa.
La Spal ci crede e si butta avanti, Viviani prova a sfondare in area ma Marrone lo blocca in angolo. Sul corner successivo Sernicola di testa rende il palo ed il Crotone si salva da una figuraccia.
La partita finisce così e si va ai calci di rigore.

Il Crotone non è riuscito nei 120 minuti a fare sua la partita, in realtà il rigore e la punizione di Cigarini sono stati gli unici due tiri nello specchio della porta.
Ora la lotteria dei rigori.

Comincia la serie la Spal con Esposito Salvatore: gol.
Il primo rigorista del Crotone è Siligardi: gol.Sul dischetto va Missiroli per la Spal: gol.
Crociata è il secondo rigorista rossoblu: parata di Thiam.
Sala è il terzo rigorista della Spal: parata di Festa.
Molina è il quarto rigorista del Crotone: gol.
Il quarto rigorista della Spal è Sebastiano Esposito: gol.
Quarto rigorista rossoblu è Golemic: gol.
Quinto rigorista bianco celeste è Ranieri: gol.
Per pareggiare e continuare la serie dei rigori la palla se la prende Cigarini: parata di Thiam, Crotone eliminato e Spal che passa il turno.
Una brutta partita, terminata malissimo. Il Crotone saluta così la Coppa Italia e forse Stroppa ha tanto da pensare per una squadra che ha dimostrato di non avere stimoli, grinta e voglia di affermarsi.
Sabato arriva l’Atalanta dell’ex Gasperini e forse serve proprio un impegno straordinario per cercare di dare una sferzata al Crotone.

Giatur

Tabellino:
CROTONE (3-5-2): Festa; Cuomo, Marrone Golemic, Rispoli (Molina 79′), Eduardo, Pertriccione (Cigarini 72′), Vulic (Crociata 45′), Reca (Pereira 45′), Simy (Messias 45′), Siligardi.
A disp.: Cordaz, Crespi, Magallan, Cigarini, Luperto, Crociata, Molina, Rojas, Zanellato, Messias, Pereira.
All. Stroppa

SPAL (3-5-2): Thiam, Spaltro, Okoli, Ranieri, Sernicola, Sa.Esposito, Missiroli, Tunjov, Murgia (Viviani 90′), Moro (Esposito Se. 79′), Brignola (Seck 79′).
A disp. Galeotti, Zanchetta, Se.Esposito, Viviani, Sala, Seck, Owolabi, Raitanen.
All. Marino
Ammoniti: Pereira (C) 50′; Okoli (S) 73′; Esposito Sa (S) 80′; Ranieri (S) 103′; Eduardo (C) 118′.
Marcatori: Cigarini (C) 109′; Seck (S) 114′.

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

SFOGLIA ILROSSOBLU

Mc Donald’s- Laterale
Io bimbo – Laterale/Smartphone – Scad. 27 Novembre 2020

Uramare – Laterale
Trony Laterale – Scad. 02/12
Michele Affidato – Banner laterale
Saipe Pubblicità – Laterale
Poerio Centro Revisioni – Laterale
Tim Paparo
Catrol
Bar moka – Laterale

ALTRO IN Coppa Italia

06/12/2020 16:00
Parma Calcio 1913 0 Benevento Calcio 0
06/12/2020 16:00
Udinese Calcio 0 Atalanta BC 0
06/12/2020 16:00
Spezia Calcio 0 SS Lazio 0
06/12/2020 16:00
AS Roma 0 US Sassuolo Calcio 0
06/12/2020 16:00
UC Sampdoria 0 AC Milan 0
06/12/2020 16:00
Juventus FC 0 Torino FC 0
06/12/2020 16:00
FC Crotone 0 SSC Napoli 0
06/12/2020 16:00
Hellas Verona FC 0 Cagliari Calcio 0
06/12/2020 16:00
ACF Fiorentina 0 Genoa CFC 0
06/12/2020 16:00
FC Inter Milano 0 Bologna FC 1909 0
13/12/2020 16:00
AC Milan 0 Parma Calcio 1913 0
13/12/2020 16:00
Torino FC 0 Udinese Calcio 0
13/12/2020 16:00
US Sassuolo Calcio 0 Benevento Calcio 0
13/12/2020 16:00
SSC Napoli 0 UC Sampdoria 0
13/12/2020 16:00
Genoa CFC 0 Juventus FC 0
13/12/2020 16:00
SS Lazio 0 Hellas Verona FC 0
13/12/2020 16:00
FC Crotone 0 Spezia Calcio 0
13/12/2020 16:00
Cagliari Calcio 0 FC Inter Milano 0
13/12/2020 16:00
Bologna FC 1909 0 AS Roma 0
13/12/2020 16:00
Atalanta BC 0 ACF Fiorentina 0