Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

EDITORIALE

#CrotonePicerno | Editoriale: Sento già aria di derby, ma domani tutti allo Scida

Michele Affidato- Banner News

L’Editoriale – Ci siamo… Mancano pochi giorni al derby contro il Catanzaro. Una partita che già di per sè è la sfida per eccellenza, ma che in questo campionato diventa anche la gara fondamentale per la lotta al primo posto.

Il derby… sono giorni che ci penso, così come penso a quella curva est che dovrà essere rossoblù come non è mai stata, anche più dell’ultima volta, diciassette anni fa.

Ci penso e ci ripenso, poi mi sveglio da questa trance agonistica e comprendo che domani allo Scida arriva il Picerno, e noi non possiamo sbagliare.  Non può sbagliare la squadra, non possiamo sbagliare noi tifosi.

Per arrivare al derby carichi come non mai, domani contro i lucani bisogna tirar fuori tutta la grinta che abbiamo. Dimostrare che questa squadra merita il primato in classifica, non sottovaluta mai l’avversario, sa rimanere concentrata, sa fare “quel passo alla volta” tanto predicato da mister Lerda.

Ma anche i tifosi devono tirare fuori la grinta e facciano sentire la loro pressione dal primo all’ultimo minuto.

Oggi pomeriggio orecchio attaccato alle radioline, come facevamo un tempo, per seguire la partita di Avellino che proverà a fare lo sgambetto ai cugini giallorossi. Anche perchè questo campionato non si deciderà negli scontri diretti, ma sarà fondamentale fare punti ovunque e in ogni campo.  Questa è la Serie C, forse noi tifosi l’avevamo dimenticato, ma vedo che squadra e società, invece, hanno saputo adattarsi subito, mantenendo un “low profile” che non sminuisce la dimensione della nostra realtà ma anzi la esalta.

Ecco perchè la partita contro il Picerno è fondamentale.

Domani, quindi, tutti allo Scida. Riempiamo il nostro stadio di gioia, allegria, tifo, cori, canti e grida.

Riempiamo lo Scida di “crotonesità”.

La stessa “crotonesità” che domenica prossima dobbiamo portare al Ceravolo di Catanzaro.

Ma prima c’è lo Scida, prima c’è il Picerno, prima c’è da mantenere il primato in casa, dove non abbiamo mai perso nemmeno un punto e soprattutto dove non abbiamo mai preso gol.

E allora, cari amici e tifosi, domani tutti allo Scida, con le nostre sciarpe e le nostre bandiere, per dare la carica ai nostri ragazzi e per far sentire il nostro ruggito anche a 61 km di distanza.

Domani, tutti insieme, con una sola voce per continuare a gridare: Avanti Squali.

Antonio Gaetano


[maxbutton id="2"]
CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

CLASSIFICA SERIE C

SONDAGGIO

ALTRO IN EDITORIALE