Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

CAMPIONATO

#CrotonePicerno 1-0 | Mister Lerda: “Partite come questa ci creano i giusti anticorpi”

Michele Affidato- Banner News

#CrotonePicerno | Post partita concitato in sala stampa, soprattutto dopo le dichiarazioni di mister Longo che non sono minimamente piaciute all’allenatore rossoblù. Mister Lerda non ci sta e replica a tono.

“Dell’arbitro non parlo per evitare una squalifica, mi dispiace solo perdere Beppe Cuomo per il derby. Siamo contenti che pur avendo giocato per più di 35 minuti  in inferiorità numerica abbiamo tenuto bene il campo. Non posso, però, accettare alcune ricostruzioni che ho sentito qui in sala stampa. Oggi in campo c’è stata una sola squadra, almeno fino all’espulsione. Il Picerno è venuto qui solo a difendersi, non ha mai tirato in porta. Non ricordo parate di Branduani, mentre ho precisamente in mente almeno due parate di buon livello di Crespi e due palloni, di Tribuzzi e Gomez, che hanno sfiorato il palo. Quando si parla di prestazioni bisogna anche dire che le prestazioni si fanno tirando in porta e non mi sembra che questo da parte del Picerno sia avvenuto. Il Picerno in campionato ha meno punti di quanto ha meritato, ma non questa sera. Per fare punti devi fare due cose, o non subire gol oppure se lo subisci devi tirare in porta per pareggiare e stasera non l’hanno fatto”.

Lerda è secco, l’analisi fatta da Longo che sosteneva che la sua squadra ha giocato alla pari con il Crotone, non è proprio andata giù all’allenatore rossoblù.

“Siamo scesi bene in campo, e già prima del rigore abbiamo sfiorato il gol in un paio di occasioni. Poi l’espulsione a mezzora dalla fine della partita, quando il campo si apre e per noi sarebbe diventato più facile sfruttare gli spazi, ha rovinato tutto, ma va bene così. Devo fare i complimenti alla mia squadra e a tutti i ragazzi che oggi hanno dato tutto. Quando subisci un’espulsione devi compattarti dietro e rinunciare un po’ al gioco. Queste partite ci creano degli anticorpi, portare a casa i tre punti in gare come queste è molto molto significativo ed importante”.

L’allenatore rossoblù ha presentato una novità in formazione con Mogos a sinistra al posto di Giron, formando una catena con Tribuzzi e Kargbo senza nemmeno un mancino.

“Si può giocare anche a piede inverso, cambia solo il modo di interpretare il ruolo. La mia è stata una scelta tecnica. Mogos si sta allenando bene da un mese e mezzo, ha una condizione sufficiente e ho deciso di dargli questa possibilità. Abbiamo questa altra opportunità e stasera ho deciso di metterla in campo. E’ stata una scelta puramente tecnica, ho un gruppo fantastico e spetta a noi dello staff decidere chi mettere in campo”.

Giatur


[maxbutton id="2"]
CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

CLASSIFICA SERIE C

SONDAGGIO

ALTRO IN CAMPIONATO