Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

CAMPIONATO

#CrotonePicerno 1-0 | Le Pagelle: Gomez non si ferma più, Tribuzzi e Kargbo danno spettacolo

Michele Affidato- Banner News

#CrotonePicerno | Vittoria doveva essere e vittoria è stata, ma che fatica e questa volta non solo a causa dell’avversario ma anche per qualche errorino di troppo dei rossoblù, senza parlare dell’arbitro e delle sue decisioni.

Vincere partite come quella di ieri è un ottimo segnale, soprattutto quando poi chi ti precede in classifica perde punti sbagliano un rigore al 94esimo. Qualcuno li chiama segnali, altri solo coincidenze, ma iniziare così la settimana che porta al derby ha tutto un altro gusto.

Le Pagelle di Giatur

Branduani 6,5 – Tiri in porta non ne arrivano se non al 96esimo, guida la difesa con la solita autorevolezza e passa indenne l’ennesima gara alo Scida. Re della casa

Calapai 6 – Propositivo quanto basta e anche abbastanza pericoloso, ma dietro se la brutta contro un Esposito in giornata. Guardingo

Golemic 7,5 – Dalle sue parti non si passa anche se ci provano in tutti i modi. Pilastro

Cuomo 5,5 – Che il signor Bonacina l’avesse puntato era evidente sin dai primi minuti, solo lui non se ne accorge e gioca senza mai contenersi. Generoso ma ingenuo

Mogos 6  – Nuovamente impiegato a sinistra, ma questa volta dal primo minuto, lui si applica come se fosse la sua posizione naturale. Mancino inconsapevole

Awua 5,5 – nella prima ora di partita dà il suo solito contributo, ma quando il Crotone perde Cuomo lui va in confusione e viene sostituito. Dinamo confusa

Vitale 6 (dal 68′) – Entra quando la squadra è in difficoltà e dà sostanza alla mediana. Preziosa Esperienza

Petriccione 6 – Un po’ meno brillante del solito ma il suo contributo c’è e si vede. Geometria offuscata

Tribuzzi 7 – Comincia alla grande ubriacando gli avversari con i suoi slalom, sfiora anche il gol con un bel destro a giro. Spettacolo  in rossoblù

Giannotti 6,5 (dal 73′) – Mai una partita facile per lui. Entra nel momento in cui il Picerno prova ad alzare la testa ma lui contribuisce a fargliela abbassare. Ghigliottina

Chiricò 5,5 – Non riesce mai ad accendersi, merito anche di una marcatura fatta scientificamente in due. Da lui, però, ci si aspetta sempre quella fiammata in più. Accendino scarico

Bove 6,5 (dal 63′). Entra dopo l’espulsione di Cuomo e si piazza al centro della difesa per fare muro e ci riesce alla grande. Granitico

Gomez 7,5 – Sesto gol in campionato ed ennesima firma, la prima dal dischetto, su una vittoria rossoblù. Ma lui non è solo gol, ma anche sacrificio, grinta e corsa. Killer cinico

Tumminello 6 (dal 73′). Entra nel momento più difficile della gara e  lui deve rinunciare ad attaccare e sacrificarsi per la squadra. E lo fa con generosità. Coperta d’emergenza

Kargbo 8 – Per fermarlo devono buttarlo a terra e se succede in area è rigore. Detto fatto ed è un’altra partita dove lascia il segno pur senza realizzare gol. Nemico Pubblico

 

Il Mister

Lerda 7 – Lotta, soffre, sgomita e gioisce insieme ai suoi ragazzi ma sa anche essere freddo quando agli altri saltano i nervi.  Condottiero

 

L’arbitro

Kevin Bonacina di Bergamo 4 – Ieri sera è stato scritto il manuale su “Come rovinare una partita di calcio con presunzione e supponenza”, autore Kevin  Bonacina. Scrittore incompreso

 

 

 


[maxbutton id="2"]
CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

CLASSIFICA SERIE C

SONDAGGIO

ALTRO IN CAMPIONATO