Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

CAMPIONATO

#CrotonePicerno 1-0 | Il Crotone vince contro tutto e contro tutti, arbitro compreso

Michele Affidato- Banner News

#CrotonePicerno | Vittoria, sofferta, in dieci ma è vittoria. Il Crotone comincia forte e nei primi minuti va vicino al gol per due volte, ma ci vuole un calcio di rigore al 34esimo per sbloccare la partita. Nel secondo tempo i rossoblù ripartono forti ma non riescono a trovare il secondo gol, poi l’espulsione di Cuomo, immeritata, e la gara cambia. Il Picerno si butta avanti ma il bunker rossoblù resiste e porta a casa tre punti importantissimi, visto anche il pareggio del Catanzaro ad Avellino.

Domenica il derby, con la possibilità del sorpasso.

 

La Cronaca

I giocatori del Crotone entrano in campo con una maglietta bianca con un cuore rosso per dimostrare la vicinanza a Davide Ferreiro, il ragazzo aggredito quest’estate in città e ancora in ospedale a lottare per la sua vita.

Al terzo prima azione pericolosa con Tribuzzi che fa il suo solito slalom tra gli avversari e appena entrato in area prova il tiro a giro che accarezza il palo esterno.

Passano 4 minuti ed il Crotone va di nuovo vicino al vantaggio. Sempre Tribuzzi si infila in area in mezzo a tre difensori, poggia per Gomez che prova a piazzarla, ma la palla, anche questa volta, termina di un soffio alla destra del palo.

Al 15esimo prima azione del Picerno con Esposito che entra in area rossoblù supera con una finta Calapai e tira sull’esterno della rete.

Al 24esimo Diop ruba palla a Calapai in ripartenza e si invola verso l’area rossoblù, il tiro però finisce a lato.

Al 34esimo Kargbo inventa una delle sue giocate, entra in area e lo chiudono in tre facendo chiaramente fallo. Rigore per il Crotone. Sul dischetto si presenta Gomez che segna nonostante Crespi indovini l’angolo.

Il signor Bonacina assegna tre minuti di recupero.

La ripresa inizia senza novità nelle due formazioni.

Al 62esimo Bonacina sale in cattedra e si inventa un secondo cartellino giallo per Cuomo che è costretto ad abbandonare il campo. Crotone in dieci per almeno mezzora di partita.

La partita si innervosisce, l’arbitro non vede una gomitata su Gomez ed un fallo successivo su Kargbo, ai rossoblù saltano i nervi. In uno scontro Awua rimane a terra ed è costretto ad uscire al suo posto Vitale.

Dopo le sostituzioni il Crotone reagisce e ci prova dalla distanza con Giannotti, la palla sfiora il palo.

All’82esimo Mogos incorna benissimo sul corner di Petriccione ma Crespi risponde alla grande e respinge sulla palla arriva Bove il cui tiro a botta sicura viene respinto in angolo da un difensore lucano.

Bonacina assegna 5 minuti di recupero.

A tempo già scaduto, mischia in area rossoblù il Picerno la mette dentro ma c’è un netto fallo su Petriccione e l’arbitro annulla.

Finita.

Giatur

 

Il Tabellino

Crotone (4-3-3):

Branduani; Calapai, Cuomo, Golemic, Mogos; Awua (Vitale 68′), Petriccione, Tribuzzi (Giannotti 73′); Kargbo, Gomez (Tumminello 73′), Chiricò (Bove 63′).

A disp. Dini (GK), Gattuso (GK), Giron, Bove, Giannotti, Bernardotto, Vitale, Papini, Rojas, Crialese, Panico, Pannitteri, Tumminello.

All. Lerda

 

Picerno (4-2-3-1):

Crespi; Guerra, Pittaresi (Golfo 39′), Allegretto, Garcia; Kouda (Liurni 64′), De Ciancio (Dettori 64′); De Cristofaro, Rodriguez, Esposito (Santarcangelo 87′); Diop (Gerardi 87′).

A disp. Albertazzi (GK), Liurni, Dettori, Santarcangelo, Gerardi, Reginaldo, Pagliai, Golfo, Montesano.

AllLongo

 

Arbitro: Bonacina di Bergamo

 

Ammoniti: Cuomo (C) 15′; Diop (P) 24′; Esposito (P) 51′; Cuomo (C) 62; Petriccione (C) 65′;

Espulsi: Cuomo (C) 62;

Marcatori: Gomez (C) 38′;

Note: 4.656 spettatori


[maxbutton id="2"]
CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

CLASSIFICA SERIE C

SONDAGGIO

ALTRO IN CAMPIONATO