Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

CAMPIONATO

#CrotonePescara | Qui Crotone (La probabile formazione): Rossoblù costretti a vincere

Michele Affidato- Banner News

Qui Crotone – Mancano soltanto 24 ore al big match tra Crotone e Pescara che chiuderà la ventiduesima giornata di questo avvincente campionato di Serie C.

Con la vittoria del Catanzaro a Latina di questo pomeriggio, il Crotone è costretto a vincere per non perdere il passo della prima in questo spettacolare inseguimento che sta appassionando migliaia di sportivi.

Mister Lerda, pochi minuti fa, a conclusione dell’allenamento di rifinitura che è stato effettuato direttamente allo Scida, ha ufficializzato i ventiquattro convocati. All’appello mancano, come anticipato, lo squalificato Petriccione e l’infortunato Mogos.

Pressione alta in casa rossoblù?
Non si direbbe proprio, anzi…
A casa Crotone si respira entusiasmo, non solo per la bella vittoria a Monopoli di domenica scorsa, ma anche per l’arrivo dei tre nuovi acquisti.

La società, con i rinforzi presi già al 12 gennaio, ha voluto dare un segnale chiaro ai tifosi e alla squadra: ci credono e vogliono la vittoria.

Contro il Pescara non sarà una partita facile. Gli abruzzesi giocano a tutto campo e di solito affrontano l’avversario a viso aperto. Sarà una partita intensa dove oltre alla tecnica servirà
anche grinta e pazienza cercando di sbagliare il meno possibile.

Il Crotone ha dimostrato, in queste prime 21 partite, di avere la qualità e il carattere per affrontare ogni tipo di sfida. Ma il punto forte della squadra di Lerda è stata sempre la pazienza e la capacità di non farsi mai prendere dalla frenesia di voler segnare subito.

Magari i rossoblù hanno peccato nel non chiudere immediatamente le partite, ma questa è un’altra storia.

Ad oggi mister Lerda ha potuto effettuare una settimana di lavoro tranquilla, avendo quasi tutti a disposizione più i nuovi acquisti.

L’allenatore rossoblù domani sera dovrà fare a meno di Petriccione squalificato e Mogos ancora fermo causa infortunio al soleo.

Dubbi di formazione ce ne sono e anche in tutti i reparti, ma forse li abbiamo più noi che il tecnico.

In difesa confermatissima la coppia centrale formata da Golemic e Cuomo, ma sulle due fasce non ci sono le stesse certezze. A sinistra dovremmo rivedere Crialese che ormai ha scavalcato Giron nelle graduatorie del mister. A destra Lerda è intenzionato a confermare Papini che a Monopoli ha dato prova della sua duttilità. Altra panchina per Calapai che deve ritrovare la sua brillantezza

A centrocampo c’è da sostituire Petriccione. Il neo arrivato D’Errico non è ancora in condizione, visto che non gioca da tempo, quindi difficilmente sarà inserito dal primo minuto.
A questo punto dando per certi la presenza di Carraro davanti la difesa, mister Lerda potrebbe pensare di arretrare Tribuzzi sulla mediana e affiancarlo a Vitale. Difficile pensare ad Awua dal primo minuto, più facile che il centrocampista nigeriano entri a partita in corso.

In attacco i due bomber, Chiricò e Gomez, sono intoccabili, ma Kargbo è in forte dubbio. L’attaccante della Sierra Leone non è in un momento felice, ha qualche problemino fisico che non gli consente di essere esplosivo come al suo solito ed ha perso un po’ di lucidità. Niente di irrimediabile, ma l’allenatore potrebbe pensare, anche a sua tutela, di dargli qualche altro giorno per recuperare al meglio. Per il terzo d’attacco le alternative non mancano, non solo il mister ha Tribuzzi, così come domenica scorsa, ma ora anche D’Ursi che morde il freno e scalpita per mettersi in mostra e dimostrare, a suon di prestazioni, che il Crotone ha fatto bene a puntare su di lui.

Giatur

 

Probabile Formazione

Crotone 4-3-3

Dini

Papini               Golemic             Cuomo              Crialese

Vitale          Carraro          Tribuzzi

Chiricò          Gomez         Kargbo

 


[maxbutton id="2"]
CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

CLASSIFICA SERIE C

SONDAGGIO

ALTRO IN CAMPIONATO