Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

CAMPIONATO

#CrotoneParma 0-1 | Il Parma fa “festa” allo Scida, il Crotone saluta la B

Michele Affidato- Banner News

Un fresco pomeriggio di maggio saluta allo Scida l’ultima partita di questo campionato di Serie B. Il Crotone, già retrocesso da due gare, ospita il Parma in una gara che non ha proprio nulla da dire.

I rossoblù sono già proiettati all’amaro ritorno in Serie C, il Parma, invece, è concentrato a capire gli errori che hanno portato a questa fallimentare stagione.

Mister Modesto, alla sua ultima gara sulla panchina del Crotone, sceglie la sua solita formazione, senza regalare passarelle a chi non ha avuto la possibilità di giocare molti minuti.

Il Crotone scende in campo con Festa tra i pali, linea difensiva a tre con Golemic al centro e Cuomoe e Nedelcearu a fare da braccetti. Fasce assegnate a Calapai e Schnegg, mentre in mediana ci sono Awua e Schirò. In attacco Maric prima punta con Cangiano e Marras a supporto.

Il Parma arriva a Crotone senza Buffon e soprattutto senza il grande ex: Simy, squalificato.

Arbitra l’incontro il signor Colombo di Como.

Primi minuti di studio tra le due squadre che tentano di fare gioco ma senza riuscire a pungere.

Per assistere al primo tiro bisogna attendere l’undicesimo, quando Cuomo si infila sulla trequarti e da fuori area fa partire un bel sinistra chem, però, termina alto sopra la traversa.

Al 22esimo Cangiano rompe la monotonia di questa partita con una infilata in area e conseguente tiro che Turk respinge, palla di nuovo a Cangiano che ci riprova ma Turk è pronto e respinge in angolo.

La fiammata di Cangiano non riesce ad accendere la partita che ritorna sui binari della noia.

Al 30esimo ci pensa Festa ad animare la partita. Golemic appoggia sul portiere rossoblù, che attende l’arrivo di Vazquez, il rilancio però sbatte all’attaccante e finisce in porta. Parma in vantaggio senza mai aver tirato in porta.

Il signor Colombo assegna un minuto di recupero in cui non succede assolutamente nulla, come nel resto del primo tempo.

Partita scialba e noiosa, giocata quasi senza voglia dalle due squadre. Il Parma si ritrova in vantaggio soltanto per un banale errore di Festa, altrimenti si sarebbe rimasti a reti bianche.

La ripresa comincia con una novità tra le fila rossoblù, Canestrelli al posto di Nedelcearu, ed una novità sugli spalti, la Sud, infatti, ha cominciato a cantare.

Se il primo tempo era noioso il secondo non è meglio. Il Crotone cerca di fare la partita anche perchè il Parma sembra accontentarsi, ma i limiti dei rossoblù si vedono tutti e Turk non viene mai chiamato in causa se non per q1ualche rilancio.

Al 68esimo Modesto fa le sue prime mosse e inserisce Sala per Schnegg e Kargbo per Cangiano.

Passano due minuti ed il Crotone protesta: Maric entra in area da destra e poggia per Kragbo, ma Osorio entra in scivolata e tocca la palla di mano, per Colombo tutto regolare, neanche il Var si aziona, oseremmo dire come al solito visto che allo Scida in 19 partite la moviola in campo è intervenuta una volta soltanto, forse per sbaglio.

Iachini inserisce l’ex Rispoli.

Al 75esimo bell’azione con Schirò che si inventa un bel filtrante per Sala, il laterale entra in area e di tacco poggia su Kargbo che invece di tirare di prima prova il un doppio dribbling, e sul tiro finale la difesa del Parma riesce a liberare.

Cambio di fronte e il Parma su calcio d’angolo prende il palo con Inglese.

La partita finalmente si accende e al 77esimo il Crotone sfiora il pareggio con Calapai che viene anticipato di testa quasi sulla linea di porta.

Passano tre minuti ed il Crotone ha una nuova buona occasione, Schirò viene lanciato in porta da Canestrelli, ma invece di provare il tiro con Turk fuori dai pali, prova un improbabile assist per Kargbo che, tra l’altro, è in fuorigioco.

All’86esimo il Parma ha la palla per chiudere la partita ma Inglese arriva in scivolata con un attimo di ritardo.

Al 90esimo altra palla gol per il Crotone. Marras viene lanciato e si ritrova solo davanti a Turk, ma il portiere del Parma indovina il lato e devia il tiro in angolo.

Sono 4 i minuti di recupero assegnati dal signor Colombo.

La partita finisce così, con il Parma che si prende i tre punti e il Crotone che mestamente abbandona lo Scida e saluta la Serie B.

Partita difficile da commentare, le facce dei giocatori rossoblù a fine partita sono l’immagine precisa di questa amara stagione, cominciata male e terminata peggio.

Finisce così questo campionato che va subito dimenticato per ripartire.

Il Crotone saluta la cadetteria ma con la speranza che sia solamente un arrivederci.

Giatur

 

Tabellino

Crotone 3-4-2-1

Festa, Nedelcearu (Canestrelli 46′), Golemic, Cuomo, Calapai, Awua, Schirò, Schnegg (Sala 68′), Marras, Cangiano (Kargbo 68′), Maric.

All. Ciccio Modesto

 

Parma 3-4-1-2

Turk, Del Prato, Osorio (Bonny 89′), Cobbaut (Zagaritis 74′), Coulibaly (Rispoli 74′), Juric, Sohm, Oosterwold, Vazquez, Inglese, Benedyczak (Tutino 65′).

All. Giuseppe Iachini

Ammoniti: Coulibaly (P) 34′; Benedyczak (P) 59′; Osorio (P) 71′;

Marcatori: Vazquez(P) 31′.

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Trony Laterale – Scad. 25/05/2022

Io bimbo – Laterale/Smartphone
Michele Affidato – Banner laterale
Poerio Centro Revisioni – Laterale
Catrol

ALTRO IN CAMPIONATO