Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

CAMPIONATO

#CrotoneMonopoli | Lerda: “Monopoli squadra forte, non bisogna sottovalutare nessuno”

Michele Affidato- Banner News

#CrotoneMonopoli | Conferenza stampa di presentazione al match della seconda giornata di campionato per il tecnico Franco Lerda, ancora squalificato.

Per lui altra gara a distanza, l’ultima prima di tornare a guidare da vicino i suoi ragazzi già nel turno infrasettimanale di mercoledì a Pescara.

L’avversario del weekend sarà però il Monopoli, squadra da non sottovalutare, una compagine capace di vincere 4-1 il debutto casalingo contro il Taranto.

“Archiviata la vittoria di Messina il nostro pensiero deve essere rivolto a dare una buona prova davanti al nostro pubblico. Ci sono stati i tifosi questa mattina, ci hanno incitato e questo ci ha fatto piacere. Il Monopoli? Una squadra forte, che si è consolidata. Hanno calciatori importanti e non sarà facile”.

Sulla squadra a disposizione il tecnico si è così espresso.

“Non posso sapere quanti calciatori hanno i 90 minuti, ci sono alcuni che non sono in condizione e non possono disputare non solo tutta la gara ma anche spezzoni. Bisogna portarli in buona condizione atletica ma anche mentale. Bisogna avere pazienza. Mogos? Per me è una sorpresa importante. Conto molto su di lui, ha disponibilità, quello che è successo lo scorso anno è una parentesi chiusa. È un calciatore importante, ha lavorato ma mai in gruppo dove si è inserito questa settimana”.

Sull’avversario, il Monopoli.

“La squadra ha svolto una settimana giusta. Abbiamo preparato la gara bene in tutti i senti. La squadra sarà quella che ho provato questa mattina, in linea generale so quello che potranno iniziare la partita ma ci saranno altri che la finiranno. C’è una squadra, c’è chi è pronto ad iniziare e chi è pronto a poter subentrare”.

Sul modulo il tecnico chiarisce le sue idee.

“Stiamo usando il 4-3-3, abbiamo iniziato in questa maniera e lavoriamo su questo. Lo abbiamo sempre fatto dall’inizio. Oltre alla posizione degli uomini in campo ci sono altre cose come la lettura della gara, l’approccio. Il modulo è forse tra le meno importanti, gli uomini si muovono durante il gioco non è il modulo a fare la differenza ma i calciatori”

Suo tifosi presenti agli allenamenti il tecnico è rimasto felice del calore della città.

“Hanno detto cose importanti, ci ha fatto grande piacere. Le parole profuse sono state recepite dalla squadra”.

Sulla squalifica che lo terrà ancora lontano dalla sua squadra.

“Le regole che ci sono adesso sono restrittive, bisogna stare attenti a come ci si muove in panchina. Con i miei collaboratori prepariamo la gara, sono abili loro a mettere in pratica. E difficile non stare in panchina”.

La Serie C impone personalità per raggiungere i risultati.

“Non è stato facile sbagliare un rigore, ribaltare la gara e gestirla. Si possono commettere errori ma il gioco di squadra non può mancare”.

L.V.


[maxbutton id="2"]
CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

CLASSIFICA SERIE C

SONDAGGIO

ALTRO IN CAMPIONATO