Seguici sui social

getting fucked doggy.check out the post right here http://viet69hd.com great fucking real amateur. www.xvideos2in.com bimbo is having sex in shop.
Ciaocrotone –  header skin

CAMPIONATO

#CrotoneLecce 0-3 I Il Lecce passeggia allo Scida su un Crotone troppo brutto per essere vero

Michele Affidato- Banner News

#CrotoneLecce 0-3 I Serata fresca allo Scida per questa prima infrasettimanale del torneo cadetto. Il Crotone ospita il Lecce nella speranza di sfatare il tabù: i rossoblu non vincono i salentini dal gennaio 1970 (1-0 in Serie C).

Crotone in cerca della prima vittoria stagionale dopo il bel pareggio in rimonta di Brescia.
Mister Modesto mischia un po’ le carte e applica un minimo di turnover. In difesa turno di riposo per Nedelcearu, al suo posto occasione per Mondonico. A centrocampo Vulic va in panchina al suo posto esordio dal primo minuto per Donsah, che si schiera affianco di Estevez.

Modesto evidentemente prova a coprire un po’ di più la difesa con due mediani e rinunciando ad un uomo di regia come Zanellato o lo stesso Vulic. Sulle fasce turno di riposo per Molina al suo posto Sala. In attacco Benali starà al servizio di Maric e bomber Mulattieri.
Nei primi minuti il Crotone cerca già di dare l’impronta alla partita ma dopo 4 minuti il Lecce passa. Salentini in contropiede, la palla termina dopo un rimpallo fortuito a Di Mariano che batte Festa in uscita.

Il Crotone non accusa il colpo e reagisce subito e dopo due minuti va vicino al gol con Paz che non riesce ad incornare da ottima posizione un preciso calcio d’angolo di Benali.
Al 13esimo bel fraseggio dei rossoblu che arrivano al limite dell’area con Maric che viene atterrato al limite. Punizione su cui va lo stesso Maric che chiama al grande intervento Gabriel.

Il canovaccio della partita è chiaro: rossoblu a fare gioco e Lecce pronto a ripartire in contropiede.
Al 23esimo dormita generale dei rossoblu su un fallo laterale, con la palla che termina a Strefezza che entra da solo in area, palla a Di Mariano, che deve solo poggiare in rete e battere per la seconda volta Festa.

Al 28esimo palla buona per Maric che recupera una respinta corta e prova a battere a giro Gabriel ma la palla viene deviata e finisce di pochissimo a lato. Crotone sfortunato.
Il Crotone accusa il colpo e la squadra si perde sia nelle distanze che nelle geometrie.

Al 44esimo altra fiammata del rossoblu con Mogos che raccoglie un bel cross di sala ma il tiro finisce a lato.
Il signor Paterna assegna un minuto di recupero durante il quale c’è il solito caso in area avversaria, con una spinta su Maric pronto a mettere in rete ma sia l’arbitro che il Var preferiscono sorvolare.

Il primo tempo finisce così. Crotone piacevole per i primi venti minuti nonostante il gol subito, ma dal raddoppio dei salentini i rossoblu sono spariti dal campo.
Donsah appare molto indietro come forma fisica, mentre Benali resta asfissiato dalla marcatura ad uomo preparata da Baroni. Un brutto primo tempo con la solita difesa che non sembra dare segnali di crescita, ma anzi appare sempre più incerta, come sul secondo gol preso direttamente da fallo laterale.

Ora tocca a mister Modesto cercare di trovare quelle mosse per rimettere in piedi una partita che sembra persa.
La ripresa comincia con tre novità nella formazione rossoblu: Molina, Nedelcearu e Vulic al posto di Sala, Mondonico e Donsah.
Al secondo minuto della ripresa Molina e Benali si avventurano nell’area avversaria con una serie di scambi palla a terra, fino a quando il capitano rossoblu poggia al centro ma senza trovare nessuno pronto.

Il Crotone prova a forzare la il Lecce si difende bene con ordine senza mai andare in affanno e soprattutto senza rinunciare ad attaccare.
Al 60esimo Di Mariano parte da solo in contropiede, supera Vulic in velocità entra in area e prova il diagonale che finisce fuori di poco. Il Lecce sbaglia la palla per chiudere la partita.

Il Crotone preme e il Lecce arretra al limite della propria area. Forte la pressione dei rossoblu anche se nessuna conclusione si può segnare sul taccuino.
Al 70esimo il Lecce va di nuovo in rete, Molina va leggero su una palla che andava solo spazzata via, Strefezza ne approfitta, ruba pala e si presenta solo davanti a Festa, battendo il portiere rossoblu.

Il Crotone è in ginocchio, e anche se la curva chiede a gran voce una reazione di carattere, i rossoblu sembrano aver perso la bussola.
Al 79esimo Modesto prova a dare la scossa inserendo Kargbo per Benali e Zanellato per Estevez, ma i risultati non si vedono, il crotone appare molle e sulle gambe.

Una delle peggiori prestazioni viste allo Scida in questi ultimi anni.
All’89esimo ci prova Zanellato, l’unico che sembra non volersi arrendere, da dentro l’area ma Gabriel devia in angolo.
Passa un minuto e ci prova anche Kargbo ma la palla fa la barba al palo.
Paterna assegna tre minuti di recupero.

Al 92esimo altra palla gol per il Crotone, Molina pennella un cross perfetto, Maric solo e indisturbato colpisce male di testa e mette alto.
La partita finisce così, con il Lecce che si dimostra eterna bestia nera per il Crotone, rossoblu che non sono apparsi per nulla in partita.
Deludente la prestazione degli uomini di Modesto che, forse, ha anche qualche peccato nell’undici iniziale.

Ora, però, testa al derby.

Giatur

Tabellino Gara: 

Crotone (3-4-2-1): Festa, Mondonico (Nedelcearu 46′), Canestrelli, Paz, Mogos, Donsah (Vulic 46′), Estevez (Zanellato 79′), Sala (Molina 46′), Benali (Kargbo 79′), Maric, Mulattieri

All. Modesto

Lecce (4-3-3): Gabriel, Gendrey (Calabresi 90′), Lucioni, Tuja, Gallo, Helgason, Hjulmand, Gargiulo (Blin 90′), Strefezza (Bjorkengren 70′), Coda, Di Mariano (Rodriguez 82′).

All. Baroni

Ammoniti: Estevez (C) 20′; Tuja (L) 29′; Gargiulo (L) 72′;

Marcatori: Di Mariano (L) 5′; Di Mariano (L) 23′; Strefezza (L) 69′.

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Io bimbo – Laterale/Smartphone

Trony Laterale – Scad. 19/10/2021
Michele Affidato – Banner laterale
Poerio Centro Revisioni – Laterale
Catrol

ALTRO IN CAMPIONATO

nekdsex maria bbw.
black cock for your girlfriend. sex stories my father like fucks my ass.
girl gives a carnal handjob. sapphix presents natali in a solo masturbation scene.