Seguici sui social
Crotoneok –  header skin

CAMPIONATO

#CrotoneJuventus 1-1 I Davide ferma Golia. La storia si ripete ed è di nuovo pareggio

Un nuovo 1-1 tra Crotone e Juventus, Simy illude ma Morata recupera, gol annullato ai bianconeri
Foto: Andrea Rosito
Michele Affidato- Banner News

Serata di gala allo Scida, dove il Crotone ospita la regina del campionato italiano: la Juventus.
Lo stadio finalmente si popola, mille presenze sugli spalti non sono un granché ma almeno sono un inizio.
I rossoblu cercano ancora i primi punti di questo campionato mentre la Juventus è costretta a vincere per non perdere terreno dal Milan che, vittorioso nel derby, ha allungato a 12 punti e tenta la prima mini fuga del campionato.
Mister Stroppa non ci sta a fare da agnello sacrificale e schiera la sua formazione tipo con l’unico inserimento di Luperto al posto di Golemic, che si accomoda in panchina, e con Molina confermato a mezzala.I due laterali sono Pereira, a destra, e Reca sulla mancina.
La Juventus, senza Cristiano Ronaldo e con Dybala in panchina, schiera il neo acquisto Chiesa sulla destra e con Kulusewsku e Morata in attacco. Spazio anche a qualche giovane come Portanova a centrocampo e Frabotta sulla sinistra.
La partita inizia con un minuto di silenzio per ricordare Jole Santelli, la presidente della Regione Calabria scomparsa giovedì scorso.
Calcio d’inizio per la Juventus.
Al secondo minuto Crotone vicino al gol, Reca sfonda da sinistra e serve Simy al limite dell’aria, la punta rossoblu si gira e prova il diagonale da fuori area ma la palla è troppo larga.
Il Crotone è entrato in campo senza timore reverenziale e fa vedere tutta la sua qualità in questi primi minuti, uscendo sempre palla al piede con belle geometrie e tanta corsa.
Nei primi cinque minuti i rossoblu conquistano due calci d’angolo ma senza riuscire a sfruttarli.
Crotone aggressivo con pressing alto e Juve imbarazzata.
All’11esimo grande azione del Crotone, che con Pereira riparte, cambio di gioco per Vulic che entra in area per Reca, sul quale arriva Bonucci e commette fallo, la palla poi finisce sui piedi di Messias che tira a colpo sicuro ma la palla termina sulla schiena di Simy e va fuori, ma Fourneau indica il dischetto del rigore. Sulla palla va Simy che con la sua solita rincorsa al rallentatore spiazza Buffon e porta in vantaggio il Crotone.
La Juventus prova a reagire ma manca un po’ di lucidità soprattutto negli ultimi trenta metri.
Il Crotone prova un bel contropiede con Messias che si libera della marcatura e forse perde un po’ di tempo ma lancia lo stesso Simy che fa un bel controllo ma la Juventus riesce a chiudersi e a salvarsi.
Al 21esimo la Juventus pareggia, dopo una colossale occasione non sfruttata dal Crotone. Kulusewski lancia Chiesa che entra in area e trova sul secondo palo Morata che insacca senza problemi.
Il gol avrebbe potuto spezzare le gambe al Crotone anche perché arrivato in ottimo momento per i rossoblu, ma i ragazzi di Stroppa si riorganizzano e ricominciano lo stesso gioco di prima del gol.
Dalla mezz’ora la Juventus prende campo e il Crotone e costretto a chiudersi sulla propria trequarti.
Al 40esimo buona occasione per la Juve con Morata per Kulusewski, palla a Portanova il cui tiro si perde lentamente a lato.
Al 42esimo è di nuovo Portanova ad avere la palla buona servito da Morata ma Cordaz esce e respinge.
Cambio di fronte ed è il Crotone ad essere pericoloso, Messias scappa sulla sinistra, ubriaca di finte Demiral e crossa con Bonucci che anticipa di un soffio Simy.
Passa un minuto e il Crotone va nuovamente vicino al gol, Reca si invola a sinistra e crossa al centro sulla palla arriva Pereira che invece di tirare al volo, stoppa e poi tira dando il tempo a Buffona di rimpiazzarsi e respingere.
Il primo tempo finisce così con un sorprendente Crotone che non solo è andato in vantaggio ma che ha saputo mettere in difficoltà la Juventus che solo per una decina di minuti, dopo la mezzora ha saputo dominare la partita.
Impressionate i primi 45 minuti dei due laterali rossoblu e di Vulic che hanno messo in difficoltà la Juve con la loro velocità e la qualità delle giocate messe in campo.
La Juventus ha in panchina gli uomini per cambiare le sorti della gara, da Dybala a Cuadraro, passando per Rabiot e Bernardeschi.
Comincia il secondo tempo e la Juventus dopo nemmeno un minuto sfiora il gol con una bella rasoiata di Bentacur che fa la barba al palo.
La partita si fa bella perchè dopo lo spavento il Crotone comincia a macinare gioco e rimette in difficoltà la Juve.
Al 51esimo Crotone vicino al raddoppio, Pereira crossa dalla destra, la palla attraversa tutta l’area e Reca, di testa, la rimette al centro dove arriva Messias che da ottima posizione virgola.
Passa un minuto e Molina trova Vulic in area ma Bonucci lo anticipa di un soffio.
Al 55esimo Cigarini spreca una ghiottissima occasione, Messias riceve palla in area e poggia per l’8 rossoblu che controlla e da posizione centrale con lo specchio libero mette la palla fuori.
Il Crotone continua ad attaccare e Pirlo è chiamato a cambiare inserendo Cuadraro per Portanova.
Al 60esimo la partita cambia. Brutta entrata di Chiesa su Cigarini ed è rosso diretto. Juventus in dieci.
Brutto esordio per il neoacquisto juventino.
Passano due minuti e Morata va vicino al gol con un bel colpo di testa e solo il palo dice no all’attaccante spagnolo.
La Juventus ha una reazione di orgoglio e tenta di mettere alle corde il Crotone, ma i rossoblu si difendono con ordine e non perdono la testa.
Pirlo inserisce l’ex Bernardeschi e Rabiot al posto di Kulusewski e Artur.
Primi cambi anche per il Crotone con Stroppa che inserisce Rizzoli per Pereira e Siligardi per Vulic, con Messias che arretra a centrocampo.
al 75esimo la Juventus passa. Cuadraro prende palla sula destra dopo un paio di finte crossa al centro dove Morata si fa trovare puntuale e insacca.
La posizione di Morata è dubbia tant’è che Fourneau non fa riprendere il gioco per un po’ di tempo consultando il Var.
Dopo almeno due minuti l’arbitro decide di annullare il gol assegnando il fuorigioco.
La Juventus non molla e continua a premere cercando di fare sua la partita.
Al 82esimo Stroppa è costretto a levare Luperto infortunato e a inserire Golemic.
All’85esimo bel cross di Rispoli su cui Siligardi ci prova di testa ma Buffon controlla senza problemi.
Passano due minuti e Stroppa è costretto a sostituire Molina facendo esordire Petriccione.
Sono sette i minuti di recupero.
Le squadre sono stanche e ci sono troppi errori per assenza di lucidità.
La partita finisce così con il primo punto in campionato conquistato dal Crotone e nella partita più difficle: contro i campioni d’Italia.
Ancora più evidenti i segnali di crescita della squadra di Stroppa che oggi ha giocato con personalità contro una Juventus sì rimaneggiata ma sempre grande squadra.
I rossoblu hanno messo in campo tutto: gioco, corsa, grinta e cuore e alla fine forse hanno anche qualcosa da recriminare.
Un grande Cigarini ha illuminato il gioco del Crotone e Messsias, Vulic e Reca hanno impreziosito una prestazione collettiva di altissimo livello.
I rossoblu sbloccano la classifica e cancellano lo zero dalla propria casella e questo pareggio può valere molto di più del punto guadagnato.

Tabellino
Crotone 3-5-2:
Cordaz, Magallan, Marrone, Luperto (Golemic 82′), Pereira (Rispoli 74′), Molina (Petriccione 87′), Cigarini, Vulic (Siligardi 74′), Reca, Messias Simy.
All. Stroppa

Juventus 3-5-2:
Buffon, Danilo, Bonucci, Demiral, Chiesa, Portanova (Cuadraro), Artur (Rabiot 70′), Bentancur, Frabotta, Kulusewski (Bernardeschi 70′), Morata.
All. Pirlo
Ammoniti: Bonucci 12′ (J); Cigarini (C) 14′; Portanova (J) 37′; Kulusewski (J) 45′; Reca (C) 67′; Magallan (C) 83′;
Espulsi: Chiesa (J) 60′;
Marcatori: Simy 13′; Morata 21′.

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

SFOGLIA ILROSSOBLU

Mc Donald’s- Laterale
Io bimbo – Laterale/Smartphone – Scad. 05 Novembre 2020

Bar moka – Laterale
Trony Laterale – Scad. 02/11
Michele Affidato – Banner laterale
Poerio – Officina
Tim Paparo
Catrol

ALTRO IN CAMPIONATO

01/11/2020 16:00
UC Sampdoria 0 Genoa CFC 0
01/11/2020 16:00
Udinese Calcio 0 AC Milan 0
01/11/2020 16:00
Torino FC 0 SS Lazio 0
01/11/2020 16:00
Spezia Calcio 0 Juventus FC 0
01/11/2020 16:00
SSC Napoli 0 US Sassuolo Calcio 0
01/11/2020 16:00
AS Roma 0 ACF Fiorentina 0
01/11/2020 16:00
FC Inter Milano 0 Parma Calcio 1913 0
01/11/2020 16:00
Hellas Verona FC 0 Benevento Calcio 0
01/11/2020 16:00
FC Crotone 0 Atalanta BC 0
01/11/2020 16:00
Bologna FC 1909 0 Cagliari Calcio 0
08/11/2020 16:00
SS Lazio 0 Juventus FC 0
08/11/2020 16:00
US Sassuolo Calcio 0 Udinese Calcio 0
08/11/2020 16:00
Parma Calcio 1913 0 ACF Fiorentina 0
08/11/2020 16:00
AC Milan 0 Hellas Verona FC 0
08/11/2020 16:00
Torino FC 0 FC Crotone 0
08/11/2020 16:00
Genoa CFC 0 AS Roma 0
08/11/2020 16:00
Bologna FC 1909 0 SSC Napoli 0
08/11/2020 16:00
Benevento Calcio 0 Spezia Calcio 0
08/11/2020 16:00
Atalanta BC 0 FC Inter Milano 0
08/11/2020 16:00
Cagliari Calcio 0 UC Sampdoria 0