Seguici sui social
Crotoneok –  header skin

IN EVIDENZA

#CrotoneBenevento 3-0 | Le pagelle: Simy è devastante, Cordaz blida la porta

Crotone Vs Benevento 3-0 Stagione 2019-2020

Analizziamo i giocatori in campo nella sfida dell’Ezio Scida, terminata con la netta vittoria rossoblu.

Cordaz – 6. Normale amministrazione per il portierone rossoblu che non è chiamato all’intervento durante i novanta minuti. Spettatore

Cuomo – 6,5. Ormai è un punto fermo in difesa dove gli altri si alternano ma lui resta sempre lì a fare da sentinella insuperabile nella sua zona di campo. Perde un po’ di qualità in fase di impostazione. Sicurezza

Marrone – 7. Copre, chiude e imposta con la stessa qualità. Al centro ha costituito una diga difensiva che lui guida senza tentennamenti. Colosso

Golemic – 6,5. Serata senza sbavature per questo gigante della difesa rossoblu che non abbassa mai la guardia nemmeno a risultato ottenuto. Muro

Gerbo – 7,5. Due gol su tre portano il suo contributo diretto con due cross che andavano solo spinti dentro. Puntuale nelle chiusure e brillante nelle ripartenze. Freccia rossoblu

Zanellato – 6. Non è la sua migliore prestazione e deve ancora tornare quello di inizio stagione, ma per ora va bene così, servirebbe solo un po’ più di lucidità sotto porta. Sfortunato

Barberis – 7,5. Se c’è qualcuno che stupisce sempre è lui. Non solo è pulito, elegante ed incisivo, ma riesce anche a farsi sentire fisicamente dagli avversari. Qualità

Benali – 7,5. L’uomo ovunque, rincorre tutti, si va a prendere i palloni, imposta ed è illuminante. Il leader della squadra è lui. Gli manca solo il gol ma per ieri potevamo farne a meno. Faro

Molina – 6,5. Per capire il valore di questo giocatore basterebbe un’immagine: quando al 94esimo, dribbla l’avversario e si lancia nell’ennesimo scatto. Moto perpetuo

Messias – 6,5. Scatta, supera l’uomo, inventa e tira (anche se manca di precisione), ma soprattutto fa impazzire gli avversari che su di lui compiono una marea di falli. Quando ritroverà il gol sarà il top. Fantasia

Simy – 9. Partita perfetta per la punta rossoblu, che nelle ultime gare era stato fortemente criticato per prestazioni insufficienti. Ma lui, con il suo silenzio, senza polemiche, zittisce tutti. Segna una tripletta, la prima del campionato, tiene palla e fa salire la squadra, appoggia con disinvoltura senza mai sbagliare di un centimetro. È lui l’uomo partita che con questi tre gol eguaglia il record di Budimir (16 reti) nel campionato 2015/16 quello in cui il Crotone ha conquistato la Serie A. Letale

Gomelt – 6. Entra e si piazza davanti la difesa, dove mette tutto il suo fisico per aiutare i compagni. Ha un sinistro delizioso ma questo lo sapevamo, deve solo diventare più dinamico. Diligente

Mustacchio – 6. Entra per uno sfinito Gerbo e ci mette cuore e gambe come al solito. Stroppa gli urla sempre di puntare l’uomo, ma lui sembra non ascoltarlo. Dinamo

Armenteros – s.v. È l’ex di turno, avrebbe voglia di spaccare il mondo, ma al suo ingresso la partita è bella che finita e palle giocabili non ne arrivano.

Curado – 6. Entra solo per far riposare Marrone, ma ha il tempo di fare due recuperi in velocità che stanno diventando il punto forte del suo repertorio. Saetta

Crociata – s.v. Per lui vale lo stesso giudizio di Armenteros. Ci saranno altre occasioni.

Stroppa – 8. Era la classica partita in cui il rischio brutta figura è reale, ma il mister riesce a tenere la squadra sul pezzo ed una concentrazione altissima. Crede in Simy e alla fine tutti dobbiamo dargli ragione. C0dottiero

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

SFOGLIA ILROSSOBLU

Mc Donald’s- Laterale
Trony – Laterale – 06/09/2020

Bar moka – Laterale
Mercatino dell’usato

SONDAGGIO

This poll is no longer accepting votes

#LivornoCrotone 1-5 | Vota il migliore in campo
VOTA
Blobb Gelateria 300×270
Tim Paparo
Poerio – Officina
Michele Affidato nuovo
Catrol

ALTRO IN IN EVIDENZA